Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più clicca QUI 
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. OK

Il consolidamento del settore bancario in Europa. L'operazione Unicredit-HVB

Il tema delle Mergers and Acquisitions (M&A) nel settore bancario ha, da sempre, suscitato l’interesse e l’attenzione di critici e studiosi, come dimostra la vastissima letteratura esistente sull’argomento.
La prima parte del presente lavoro descrive le possibili modalità tecniche di consolidamento , i razionali normalmente alla base delle operazioni, i fattori che ostacolano e quelli che favoriscono le concentrazioni, le caratteristiche della prima ondata di fusioni ed acquisizioni che hanno condotto alla creazione dei cosiddetti “campioni nazionali” e delle prime operazioni di natura cross-border. Successivamente , l’analisi fornisce alcuni dati sui processi di consolidamento avvenuti nel periodo 1999/2008 in Europa . Si prosegue con un breve accenno all’internazionalizzazione del sistema bancario italiano e si ripercorrono le principali tappe dell’evoluzione della normativa comunitaria sul controllo delle concentrazioni, prima di chiudere questa parte del lavoro facendo un primo bilancio sugli effetti delle concentrazioni bancarie sulle performance aziendali.
La seconda parte del lavoro è specificamente dedicata all’operazione di integrazione tra UniCredit ed HVB.
L’operazione, annunciata il 12 giugno 2005, veniva accolta con clamore e con il favore del mondo finanziario e politico, rappresentando la più grande operazione di integrazione transnazionale fino a quel momento compiuta in Europa: oltre al significato meramente economico e al potenziale impulso al processo di consolidamento del sistema bancario su scala continentale che sembrava poterne derivare, secondo molti osservatori l’operazione rivestiva anche un profondo significato politico e culturale, in virtù delle particolari modalità con le quali i soggetti coinvolti avevano deciso di concludere l’operazione.
L’integrazione tra UniCredit e HVB avveniva in un momento nel quale il processo di consolidamento su base continentale sembrava segnare il passo dopo essere stato caratterizzato, negli anni precedenti, da un’ondata di fusioni ed acquisizioni che avevano portato alla creazione di operatori nazionali di grandi dimensioni, senza tuttavia favorire la creazione di intermediari attivi su scala transnazionale, ed essere stato ostacolato dalle numerose barriere regolamentari ed istituzionali innalzate da organi di vigilanza particolarmente attenti a “dirigere il traffico”.
L’operazione viene ripercorsa descrivendone i protagonisti, i tempi, le motivazioni e la struttura dell’accordo.
Inoltre, a due anni dal completamento dell’aggregazione, si sono analizzati i principali dati ed indici di bilancio e, a tal proposito, si è giunti alla conclusione che la nuova banca sembra aver raggiunto molti degli obiettivi che si era prefissata con la fusione.
Essa, infatti, ha ottenuto le dimensioni di un gruppo competitivo a livello internazionale, con un portafoglio di attività completo, diversificato e con buone performance, ma soprattutto ha dimostrato una positiva capacità di crescita in tutti i principali business, mostrando una forte capacità di investimento e di creazione di valore.
Il lavoro si conclude con una breve analisi dei dati dell’ultimo trimestre 2008, uno sguardo all’andamento del titolo in Borsa negli ultimi anni e la descrizione del Piano strategico 2008-2010.

Mostra/Nascondi contenuto.
3 I n t r o d u z i o n e I l t e m a d e l l e M e r g e r s a n d A c q u i s i t i o n s ( M & A ) n e l s e t t o r e b a n c a r i o h a , d a s e m p r e , s u s c i t a t o l ’ i n t e r e s s e e l ’ a t t e n z i o n e d i c r i t i c i e s t u d i o s i , c o m e d i m o s t r a l a v a s t i s s i m a l e t t e r a t u r a e s i s t e n t e s u l l ’ a r g o m e n t o . L a p r i m a p a r t e d e l p r e s e n t e l a v o r o d e s c r i v e l e p o s s i b i l i m o d a l i t à t e c n i c h e d i c o n s o l i d a m e n t o , i r a z i o n a l i n o r m a l m e n t e a l l a b a s e d e l l e o p e r a z i o n i , i f a t t o r i c h e o s t a c o l a n o e q u e l l i c h e f a v o r i s c o n o l e c o n c e n t r a z i o n i , l e c a r a t t e r i s t i c h e d e l l a p r i m a o n d a t a d i f u s i o n i e d a c q u i s i z i o n i c h e h a n n o c o n d o t t o a l l a c r e a z i o n e d e i c o s i d d e t t i “ c a m p i o n i n a z i o n a l i ” e d e l l e p r i m e o p e r a z i o n i d i n a t u r a c r o s s - b o r d e r . S u c c e s s i v a m e n t e , l ’ a n a l i s i f o r n i s c e a l c u n i d a t i s u i p r o c e s s i d i c o n s o l i d a m e n t o a v v e n u t i n e l p e r i o d o 1 9 9 9 / 2 0 0 8 i n E u r o p a . S i p r o s e g u e c o n u n b r e v e a c c e n n o a l l ’ i n t e r n a z i o n a l i z z a z i o n e d e l s i s t e m a b a n c a r i o i t a l i a n o e s i r i p e r c o r r o n o l e p r i n c i p a l i t a p p e d e l l ’ e v o l u z i o n e d e l l a n o r m a t i v a c o m u n i t a r i a s u l c o n t r o l l o d e l l e c o n c e n t r a z i o n i , p r i m a d i c h i u d e r e q u e s t a p a r t e d e l l a v o r o f a c e n d o u n p r i m o b i l a n c i o s u g l i e f f e t t i d e l l e c o n c e n t r a z i o n i b a n c a r i e s u l l e p e r f o r m a n c e a z i e n d a l i . L a s e c o n d a p a r t e d e l l a v o r o è s p e c i f i c a m e n t e d e d i c a t a a l l ’ o p e r a z i o n e d i i n t e g r a z i o n e t r a U n i C r e d i t e d H V B . L ’ o p e r a z i o n e , a n n u n c i a t a i l 1 2 g i u g n o 2 0 0 5 , v e n i v a a c c o l t a c o n c l a m o r e e c o n i l f a v o r e d e l m o n d o f i n a n z i a r i o e p o l i t i c o , r a p p r e s e n t a n d o l a p i ù g r a n d e o p e r a z i o n e d i i n t e g r a z i o n e t r a n s n a z i o n a l e f i n o a q u e l m o m e n t o c o m p i u t a i n E u r o p a : o l t r e a l s i g n i f i c a t o m e r a m e n t e e c o n o m i c o e a l p o t e n z i a l e i m p u l s o a l p r o c e s s o d i c o n s o l i d a m e n t o d e l s i s t e m a b a n c a r i o s u s c a l a c o n t i n e n t a l e c h e s e m b r a v a p o t e r n e d e r i v a r e , s e c o n d o m o l t i o s s e r v a t o r i l ’ o p e r a z i o n e r i v e s t i v a a n c h e u n p r o f o n d o s i g n i f i c a t o p o l i t i c o e c u l t u r a l e , i n v i r t ù d e l l e p a r t i c o l a r i m o d a l i t à c o n l e q u a l i i s o g g e t t i c o i n v o l t i a v e v a n o d e c i s o d i c o n c l u d e r e l ’ o p e r a z i o n e . L ’ i n t e g r a z i o n e t r a U n i C r e d i t e H V B a v v e n i v a i n u n m o m e n t o n e l q u a l e i l p r o c e s s o d i c o n s o l i d a m e n t o s u b a s e c o n t i n e n t a l e s e m b r a v a s e g n a r e i l p a s s o d o p o e s s e r e s t a t o c a r a t t e r i z z a t o , n e g l i a n n i p r e c e d e n t i , d a u n ’ o n d a t a d i f u s i o n i e d a c q u i s i z i o n i c h e a v e v a n o p o r t a t o a l l a c r e a z i o n e d i o p e r a t o r i n a z i o n a l i d i g r a n d i d i m e n s i o n i , s e n z a t u t t a v i a f a v o r i r e l a c r e a z i o n e d i i n t e r m e d i a r i a t t i v i s u s c a l a t r a n s n a z i o n a l e , e d e s s e r e s t a t o o s t a c o l a t o d a l l e n u m e r o s e b a r r i e r e r e g o l a m e n t a r i e d i s t i t u z i o n a l i i n n a l z a t e d a o r g a n i d i v i g i l a n z a p a r t i c o l a r m e n t e a t t e n t i a “ d i r i g e r e i l t r a f f i c o ” . L ’ o p e r a z i o n e v i e n e r i p e r c o r s a d e s c r i v e n d o n e i p r o t a g o n i s t i , i t e m p i , l e m o t i v a z i o n i e l a s t r u t t u r a d e l l ’ a c c o r d o . I n o l t r e , a d u e a n n i d a l c o m p l e t a m e n t o d e l l ’ a g g r e g a z i o n e , s i s o n o a n a l i z z a t i i p r i n c i p a l i d a t i e d i n d i c i d i b i l a n c i o e , a t a l p r o p o s i t o , s i è g i u n t i a l l a c o n c l u s i o n e c h e l a n u o v a b a n c a s e m b r a a v e r r a g g i u n t o m o l t i d e g l i o b i e t t i v i c h e s i e r a p r e f i s s a t a c o n l a f u s i o n e . E s s a , i n f a t t i , h a o t t e n u t o l e d i m e n s i o n i d i u n g r u p p o c o m p e t i t i v o a l i v e l l o i n t e r n a z i o n a l e , c o n u n p o r t a f o g l i o d i a t t i v i t à c o m p l e t o , d i v e r s i f i c a t o e c o n b u o n e p e r f o r m a n c e , m a s o p r a t t u t t o h a d i m o s t r a t o u n a p o s i t i v a c a p a c i t à d i c r e s c i t a i n t u t t i i p r i n c i p a l i b u s i n e s s , m o s t r a n d o u n a f o r t e c a p a c i t à d i i n v e s t i m e n t o e d i c r e a z i o n e d i v a l o r e . I l l a v o r o s i c o n c l u d e c o n u n a b r e v e a n a l i s i d e i d a t i d e l l ’ u l t i m o t r i m e s t r e 2 0 0 8 , u n o s g u a r d o a l l ’ a n d a m e n t o d e l t i t o l o i n B o r s a n e g l i u l t i m i a n n i e l a d e s c r i z i o n e d e l P i a n o s t r a t e g i c o 2 0 0 8 - 2 0 1 0 .

Tesi di Master

Autore: Roberto Collina Contatta »

Composta da 96 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 1275 click dal 29/05/2009.

 

Consultata integralmente 3 volte.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.