Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più clicca QUI 
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. OK

L'Unione Europea e i progetti Leader. Proposte per la Calabria.

La denominazione LEADER sta per "Liaison entre actions de developpement de l'economie rurale", cioè "Collegamento fra azioni di sviluppo della economia rurale". I progetti traggono origine dalla Riforma dei Fondi Strutturali che insieme agli Stati membri, finanziano le azioni di sviluppo rurale mediante sovvenzioni non rimborsabili. Il presente lavoro è articolato in 2 parti: la prima (capp.1,2,3) ha utilizzato la metodologia della ricerca documentale consistente nella individuazione e consultazione delle fonti ufficiali della Comunità Europea. Contemporaneamente, in assenza di una letteratura specifica, sono stati presi in considerazione documenti tratti dalla pubblicistica più autorevole. La seconda parte ha utilizzato un approccio applicativo attraverso l'esame di un progetto Leader riguardante un'area rurale della provincia di Reggio Calabria.

Mostra/Nascondi contenuto.
INTRODUZIONE All'interno della Comunità Europea esistono visibili differenze in termini di sviluppo economico e di livello di vita. All'inizio degli anni '90 le 10 regioni più povere della Comunità avevano un prodotto interno lordo pro capite (PIL) inferiore di 3,5 volte rispetto a quello delle regioni più ricche. Il tasso di disoccupazione delle 10 regioni più svantaggiate dal punto di vista occupazionale era anche 6 o 7 volte superiore rispetto a quello delle 10 regioni più fortunate. Il libero gioco dei fattori economici non è da solo sufficiente a consentire uno sviluppo equilibrato; anzi, spesso esercita un'influenza negativa sulle regioni più deboli, soprattutto in periodi di crisi quale quello attuale.

Tesi di Laurea

Facoltà: Scienze Statistiche

Autore: Domenico Tebala Contatta »

Composta da 94 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 660 click dal 25/05/2009.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.