Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più clicca QUI 
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. OK

Stima degli interventi del patrimonio architettonico e urbanistico. Sviluppo di un caso di studio

Stima degli interventi di valorizzazione del patrimonio architettonico e urbanistico. Sintesi tra dati tecnici, stime monetarie e valutazioni di scenari di intervento per prevedere e monitorare in modo analitico i costi e le caratteristiche energetiche di lavorazioni di conservazione, teoricamente e operativamente ammissibili, su beni culturali alla scala architettonica. Sviluppo di un Caso di Studio in un centro di ri-fondazione post 1908.
Nell’analisi dello stato dell’arte è emersa una generalizzata necessità di framework metodologici che facilitino una valutazione a più dimensioni (costi; sostenibilità materica; gestione energetica; impatti ambientali; costi energetici) di interventi (tra loro alternativi; definiti dalle discipline specifiche) su manufatti architettonici aventi valore artistico e storico. È emersa la necessità di generalizzate e facilmente accessibili banche dati su conoscenze tecniche ed economiche dei fattori che compongo le lavorazioni per la conservazione e la valorizzazione. L’innovazione della Tesi di Dottorato vuole consistere nel contribuire a strutturare teoricamente, metodologicamente, operativamente e sotto il profilo della computer programming, strumenti di informazione, stima, e aiuto alle decisioni per interventi di “conservazione sostenibile” generalizzabili al fine di perseguire la tutela e la tesaurizzazione urbana.
La metodologia proposta si articola nei punti di seguito sintetizzati.
1. Approcci di conoscenza sistematica del patrimonio urbano in termini di consistenza e di valore.
2. Antologia di interventi e lavorazioni per la rivitalizzazione del patrimonio secondo scenari alternativi (comune versus sostenibile) con approcci di eco-conservazione.
3. Metodi integrati per la stima fisica ed economica delle lavorazioni di conservazione e valorizzazione dei beni architettonici e degli insediamenti.
4. Sistemi informativi per la generalizzazione dei dati.
5. Stima fisica e monetaria degli aspetti energetici di diversi scenari.
È stata effettuata la review teorica e metodologica su: conoscenza sistematica del patrimonio culturale e ambientale con focus sui beni urbanistici; approcci alla catalogazione scientifica e alla rappresentazione urbana 3D; approcci alla valutazione scientifica delle risorse mobilitate per gli interventi.
È stata impostata una metodologia che: parte dalla conoscenza sistematica dei beni e in particolare di quelli urbanistici, come i centri di fondazione; introduce le tecniche per la conoscenza analitica degli interventi e dei loro fattori ovvero sperimenta tecniche per la quantificazione delle singole risorse impegnate nelle lavorazioni; concentra il focus su specifici interventi di riqualificazione urbana e conservazione architettonica sostenibile sviluppa un sistema di supportoalla stima dei costi.
È stato sviluppato un Caso di Studio, alla dettagliata scala esecutiva, con la stima analitica monetaria dettagliata di costi e dei fabbisogni energeticiper gli interventi comuni e sostenibili, con metodologie scientifiche e computerizzate utili all’avanzamento della disciplina.

Mostra/Nascondi contenuto.
STIMA DEGLI INTERVENTI DI VALORIZZAZIONE DEL PATRIMONIO ARCHITETTONICO E URBANISTICO. SVILUPPO DI UN CASO DI STUDIO OBIETTIVO Stima degli interventi di valorizzazione del patrimonio architettonico e urbanistico. Sintesi tra dati tecnici, stime monetarie e valutazioni di scenari di intervento per prevedere e monitorare in modo analitico i costi e le caratteristiche energetiche di lavorazioni di conservazione, teoricamente e operativamente ammissibili, su beni culturali alla scala architettonica. Sviluppo di un Caso di Studio in un centro di ri- fondazione post 1908. STATO DELL’ARTE E INNOVAZIONI DELLA RICERCA DI TESI Nell’analisi dello stato dell’arte è emersa una generalizzata necessità di framework metodologici che facilitino una valutazione a più dimensioni (costi; sostenibilità materica; gestione energetica; impatti ambientali; costi energetici) di interventi (tra loro alternativi; definiti dalle discipline specifiche) su manufatti architettonici aventi valore artistico e storico. È emersa la necessità di generalizzate e facilmente accessibili banche dati su conoscenze tecniche ed economiche dei fattori che compongo le lavorazioni per la conservazione e la valorizzazione. L’innovazione della Tesi di Dottorato vuole consistere nel contribuire a strutturare teoricamente, metodologicamente, operativamente e sotto il profilo della computer programming, strumenti di informazione, stima, e aiuto alle decisioni per interventi di “conservazione sostenibile” generalizzabili al fine di perseguire la tutela e la tesaurizzazione urbana. METODOLOGIA La metodologia proposta si articola nei punti di seguito sintetizzati. 1. Approcci di conoscenza sistematica del patrimonio urbano in termini di consistenza e di valore.

Tesi di Dottorato

Dipartimento: Dip. Patrimonio Architettonico e Urbanistico (PAU)

Autore: Antonia Rita Castagnella Contatta »

Composta da 208 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 699 click dal 24/06/2009.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.