Skip to content

«Esto ya lo toqué mañana» - Viaggio attraverso gli interstizi nella linea del tempo in “El perseguidor” di Julio Cortázar

Informazioni tesi

  Autore: Amalia Guarracino
  Tipo: Laurea liv.I
  Anno: 2007-08
  Università: Università degli Studi di Napoli "L'Orientale"
  Facoltà: Lingue e Letterature Straniere
  Corso: Lingue, letterature e culture dell'Europa e delle Americhe
  Relatore: Loris Tassi
  Lingua: Italiano
  Num. pagine: 69

Con l’intenzione di indagare un frammento dell’universo cortazariano e la consapevolezza di dover rinunciare alla pretesa di un traguardo, si è voluta rilevare l’importanza di un racconto che, pur non figurando tra le più note opere di Julio Cortázar, assume un ruolo fondamentale nella sua poetica.
Come Cortázar stesso ha sottolineato, “El perseguidor” riassume tutte le problematiche del romanzo che sarà considerato il suo capolavoro: Rayuela. Si è messa in evidenza la rilevanza di tale romanzo e della figura di Cortázar all’interno del boom della narrativa ispanoamericana degli anni sessanta, illustrando come questo fenomeno letterario abbia portato alla luce tutta una letteratura precedentemente ignorata.
In funzione di una corretta collocazione di “El perseguidor” all’interno del percorso letterario di Cortázar, sono state definite le caratteristiche salienti dei primi racconti fantastici dell’autore per mostrarne, poi, il cambiamento di prospettiva.
Il nuovo interesse per una tematica esistenziale è alla base di un racconto che apre la strada a una produzione più attenta ai problemi dell’uomo: una scrittura che converte i personaggi in “protagonisti”, in tutto lo spessore semantico del termine.
“El perseguidor” lascia la parola e l’azione ad un uomo che non vuole conformarsi al sistema sociale; non ne condivide le leggi, né i presupposti. In contrapposizione a chi accetta e preferisce indossare una maschera pur di sopravvivere nella società, il protagonista, Johnny Carter, è alla continua ricerca dell’autenticità dell’essere; fedele sempre alla propria natura, egli non cerca risposte nei libri o nei discorsi perché è cosciente dei limiti del linguaggio: vuole la sua verità e la vuole trovare a suo modo.
Il modo di Johnny Carter è la musica. Per dimostrare in quale misura e a quali livelli il jazz sia presente nel racconto, sono stati segnalati quegli elementi musicali che ne pervadono la forma e il contenuto: attraverso la scelta dei tempi verbali, la sintassi, il ritmo incostante, le numerose allusioni e i personaggi. Cortázar ha dimostrato, qui, lo stretto legame tra letteratura e musica: due delle sue principali passioni.
La ricerca del protagonista si è nutrita di improvvisazioni musicali che lo hanno portato fuori dai vincoli di un tempo cadenzato e stabile: è la metafora dal jazz. Qui il tempo non è solo quello musicale: l’uscita dal tempo lineare corrisponde all’evasione dalla realtà ordinaria, per raggiungere – o meglio, sfiorare – una realtà mitica.
Essendo il tema della ricerca di autenticità un argomento più volte trattato da Cortázar, si sono voluti ricordare quei personaggi di opere diverse che per molti versi possono essere anch’essi considerati "perseguidores". Tale rassegna ha necessitato la presentazione di altri personaggi cortazariani – il Minotauro, Alina Reyes, Persio e Medrano, Horacio Oliveira e i cronopios – che, in modi e circostanze diversi, hanno dimostrato di essere solidali con la causa di Johnny Carter.
Sebbene nessuno abbia coronato il proprio sogno di libertà, concludendo spesso la propria ricerca in un fallimento, Cortázar non imputa i suoi personaggi di sconfitta: la ricerca basta a dare dignità a chiunque la persegui, perché in essa risiede un primo traguardo. Il trionfo dei fugaci istanti in cui si è scorta l’essenza della vita vale da redenzione.

CONSULTA INTEGRALMENTE QUESTA TESI

La consultazione è esclusivamente in formato digitale .PDF

Acquista
Mostra/Nascondi contenuto.
Introduzione Al centro della poetica cortazariana si situa la convinzione dell’esistenza di una seconda realtà, profondamente umana, che secoli e secoli di cultura hanno coperto con una realtà artefatta e distorta. Insinuando il dubbio nelle certezze della cultura occidentale e suggerendo nuove visioni possibili, i testi di Julio Cortázar rappre- sentano il tentativo di scorgere un’autenticità nascosta. A partire da “El perseguidor” la narrazione di Cortázar si incentra sull’essere u- mano e sulle sue circostanze: la ricerca di una realtà “altra” assume ora una di- mensione esistenziale. La percezione di una temporalità diversa da quella consue- tudinaria si serve dell’estasi della creazione musicale per perseguire l’autenticità dell’essere. La scelta delle fonti di riferimento per questo lavoro ha tenuto conto della molte- plicità degli studi realizzati su “El perseguidor” – così come intorno a tutta l’opera di Julio Cortázar; si è cercato, quindi, di selezionare i testi in modo da poter ana- lizzare il racconto da punti di vista eterogenei. Valido contributo sono state le in- terviste, le testimonianze di suoi amici e conoscenti e alcuni documentari realizza- ti in memoria e omaggio a Cortázar, che hanno permesso di fare riferimento, in non pochi casi, alle dichiarazioni dirette dell’autore. Nel primo capitolo la contestualizzazione culturale vede Julio Cortázar protagoni- sta della scena letteraria ispanoamericana degli anni sessanta. Sono esposti i tratti salienti di un processo che, iniziato negli anni venti con le avanguardie, culmina quarant’anni dopo nel boom della narrativa ispanoamericana. Con l’intento di mo- strare gli ambiti in cui Cortázar ha contribuito allo svolgersi di tale processo, si analizzano le principali innovazioni apportate dall’autore sul piano teorico e le pe- culiari tecniche da questi utilizzate. Segue l’illustrazione del panorama ispanoa- 2

CONSULTA INTEGRALMENTE QUESTA TESI

La consultazione è esclusivamente in formato digitale .PDF

Acquista

FAQ

Per consultare la tesi è necessario essere registrati e acquistare la consultazione integrale del file, al costo di 29,89€.
Il pagamento può essere effettuato tramite carta di credito/carta prepagata, PayPal, bonifico bancario, bollettino postale.
Confermato il pagamento si potrà consultare i file esclusivamente in formato .PDF accedendo alla propria Home Personale. Si potrà quindi procedere a salvare o stampare il file.
Maggiori informazioni
Ingiustamente snobbata durante le ricerche bibliografiche, una tesi di laurea si rivela decisamente utile:
  • perché affronta un singolo argomento in modo sintetico e specifico come altri testi non fanno;
  • perché è un lavoro originale che si basa su una ricerca bibliografica accurata;
  • perché, a differenza di altri materiali che puoi reperire online, una tesi di laurea è stata verificata da un docente universitario e dalla commissione in sede d'esame. La nostra redazione inoltre controlla prima della pubblicazione la completezza dei materiali e, dal 2009, anche l'originalità della tesi attraverso il software antiplagio Compilatio.net.
  • L'utilizzo della consultazione integrale della tesi da parte dell'Utente che ne acquista il diritto è da considerarsi esclusivamente privato.
  • Nel caso in cui l'Utente volesse pubblicare o citare una tesi presente nel database del sito www.tesionline.it deve ottenere autorizzazione scritta dall'Autore della tesi stessa, il quale è unico detentore dei diritti.
  • L'Utente è l'unico ed esclusivo responsabile del materiale di cui acquista il diritto alla consultazione. Si impegna a non divulgare a mezzo stampa, editoria in genere, televisione, radio, Internet e/o qualsiasi altro mezzo divulgativo esistente o che venisse inventato, il contenuto della tesi che consulta o stralci della medesima. Verrà perseguito legalmente nel caso di riproduzione totale e/o parziale su qualsiasi mezzo e/o su qualsiasi supporto, nel caso di divulgazione nonché nel caso di ricavo economico derivante dallo sfruttamento del diritto acquisito.
  • L'Utente è a conoscenza che l'importo da lui pagato per la consultazione integrale della tesi prescelta è ripartito, a partire dalla seconda consultazione assoluta nell'anno in corso, al 50% tra l'Autore/i della tesi e Tesionline Srl, la società titolare del sito www.tesionline.it.
L'obiettivo di Tesionline è quello di rendere accessibile a una platea il più possibile vasta il patrimonio di cultura e conoscenza contenuto nelle tesi.
Per raggiungerlo, è fondamentale superare la barriera rappresentata dalla lingua. Ecco perché cerchiamo persone disponibili ad effettuare la traduzione delle tesi pubblicate nel nostro sito.
Scopri come funziona

DUBBI? Contattaci

Contatta la redazione a
[email protected]

Ci trovi su Skype (redazione_tesi)
dalle 9:00 alle 13:00

Oppure vieni a trovarci su

Parole chiave

america latina
argentina
boom
bruno
cortazar
ispanoamericana
jazz
johnny carter
julio
letteratura
musica
neofantastico
parker
persecutore
perseguidor
pursuer
rayuela
tempo

Non hai trovato quello che cercavi?


Abbiamo più di 45.000 Tesi di Laurea: cerca nel nostro database

Oppure consulta la sezione dedicata ad appunti universitari selezionati e pubblicati dalla nostra redazione

Ottimizza la tua ricerca:

  • individua con precisione le parole chiave specifiche della tua ricerca
  • elimina i termini non significativi (aggettivi, articoli, avverbi...)
  • se non hai risultati amplia la ricerca con termini via via più generici (ad esempio da "anziano oncologico" a "paziente oncologico")
  • utilizza la ricerca avanzata
  • utilizza gli operatori booleani (and, or, "")

Idee per la tesi?

Scopri le migliori tesi scelte da noi sugli argomenti recenti


Come si scrive una tesi di laurea?


A quale cattedra chiedere la tesi? Quale sarà il docente più disponibile? Quale l'argomento più interessante per me? ...e quale quello più interessante per il mondo del lavoro?

Scarica gratuitamente la nostra guida "Come si scrive una tesi di laurea" e iscriviti alla newsletter per ricevere consigli e materiale utile.


La tesi l'ho già scritta,
ora cosa ne faccio?


La tua tesi ti ha aiutato ad ottenere quel sudato titolo di studio, ma può darti molto di più: ti differenzia dai tuoi colleghi universitari, mostra i tuoi interessi ed è un lavoro di ricerca unico, che può essere utile anche ad altri.

Il nostro consiglio è di non sprecare tutto questo lavoro:

È ora di pubblicare la tesi