Skip to content

Studio per la produzione e la caratterizzazione di foglietti arrotolati di grafite (carbon nanoscrolls)

Informazioni tesi

  Autore: Raffaele Ricco'
  Tipo: Tesi di Dottorato
Dottorato in Dottorato di Ricerca in Scienze Molecolari indirizzo Scienze Chimiche
Anno: 2008
Docente/Relatore: Michele Maggini
Istituito da: Università degli Studi di Padova
Dipartimento: Dipartimento di Scienze Chimiche
  Lingua: Italiano
  Num. pagine: 141

L’attività di ricerca esposta in questa tesi di dottorato riguarda lo studio, la produzione e alcune prove di funzionalizzazione riguardanti i cosiddetti carbon nanoscrolls (CNS), foglietti arrotolati di carbonio ottenibili per avvolgimento di piani isolati di grafite (grafeni), a formare strutture simili ai già noti nanotubi di carbonio, attualmente studiate soprattutto dal punto di vista teorico e ritenute degli ottimi candidati in tre campi principali: immagazzinamento di idrogeno; produzione di nanodispositivi; rinforzo in materiali compositi.
La produzione dei CNS passa attraverso uno stadio iniziale di reazione della grafite con potassio metallico, ottenendo un composto di intercalazione di formula minima KC8, caratterizzato da un’alternanza di piani grafenici ed atomi di potassio, di colore bronzeo e fortemente reattivo. A seguito di una reazione diretta con etanolo, l’idrogeno generato e l’elevata esotermicità del processo determinano un’espansione dei piani della grafite con ottenimento di foglietti isolati.
Il passaggio successivo richiede un processo di sonicazione, condotto per mezzo di uno strumento ad immersione. Questo dispositivo è costituito da un generatore di impulsi elettrici ad elevata potenza e da un trasduttore piezoelettrico che converte l’impulso in onde acustiche ad elevata frequenza. Lo stadio di sonicazione permetterebbe di superare la barriera energetica necessaria per il piegamento del foglietto affinché gli spigoli possano sovrapporsi e rimanere coesi mediante le forze di Van der Waals che in seguito si instaurano.
E’ stata studiata la procedura generale a partire da una grafite naturale cristallina denominata Madagascar, purificata per trattamento termico e disponibile in fiocchi di dimensioni variabili, generalmente ritenuta un ottimo substrato per l’intercalazione.
In seguito a numerosi esperimenti condotti anche sulla base delle informazioni presenti in letteratura e sin qui descritte (intercalazione, esfoliazione, sonicazione) sono stati ottenuti alcuni foglietti arrotolati (tramite osservazioni TEM presso il dipartimento di Biologia dell’Università di Padova) ma in quantità inaspettatamente bassa. Abbiamo quindi cercato di ottimizzare il metodo attuando un processo preliminare di espansione della grafite, utilizzando una miscela di H2SO4/HNO3 concentrati come intercalante, seguito da uno stadio di espansione per via termica o mediante l’utilizzo di microonde. In entrambi i casi si provoca la conversione degli acidi a prodotti gassosi che, espandendosi molto velocemente, causano la separazione dei piani grafenici.
Accanto a questa espansione chimica abbiamo anche praticato una demolizione meccanica della grafite utilizzando un ball-miller ad alta potenza. Questo studio è stato attuato sulla base di osservazioni SEM, nelle quali le lamelle di grafite presenti in maggior quantità risultavano essere troppo grandi per poter subire avvolgimento: un’operazione di cutting meccanico avrebbe dovuto portare ad una diminuzione dimensionale delle lamelle carboniose. In realtà l’effetto è stato al di là delle aspettative. La frantumazione della grafite ha prodotto foglietti eccessivamente piccoli e addirittura la formazione di carbonio amorfo, inficiando così i passaggi successivi.
Infine è stato perseguito un processo alternativo utilizzando HNO3 fumante ed ozono come intercalanti, seguito da esfoliazione con etanolo e sonicazione, ottenendo un notevole miglioramento nella produzione di CNS.

CONSULTA INTEGRALMENTE QUESTA TESI

La consultazione è esclusivamente in formato digitale .PDF

Acquista
Mostra/Nascondi contenuto.
I Riassunto L’attività di ricerca esposta in questa tesi di dottorato è stata divisa in due parti: inizialmente è stato condotto lo studio, la produzione e alcune prove di funzionalizzazione riguardanti i cosiddetti carbon nanoscrolls (CNS), foglietti arrotolati di carbonio ottenibili per avvolgimento di piani isolati di grafite (grafeni), a formare strutture simili ai già noti nanotubi di carbonio, attualmente studiate soprattutto dal punto di vista teorico e ritenute degli ottimi candidati in tre campi principali: immagazzinamento di idrogeno; produzione di nanodispositivi; rinforzo in materiali compositi. La produzione dei CNS passa attraverso uno stadio iniziale di reazione della grafite con potassio metallico, ottenendo un composto di intercalazione di formula minima KC8, caratterizzato da un’alternanza di piani grafenici ed atomi di potassio, di colore bronzeo e fortemente reattivo. A seguito di una reazione diretta con etanolo, l’idrogeno generato e l’elevata esotermicità del processo determinano un’espansione dei piani della grafite con ottenimento di foglietti isolati. Il passaggio successivo richiede un processo di sonicazione, condotto per mezzo di uno strumento ad immersione. Questo dispositivo è costituito da un generatore di impulsi elettrici ad elevata potenza e da un trasduttore piezoelettrico che converte l’impulso in onde acustiche ad elevata frequenza. Lo stadio di sonicazione permetterebbe di superare la barriera energetica necessaria per il piegamento del foglietto affinché gli spigoli possano sovrapporsi e rimanere coesi mediante le forze di Van der Waals che in seguito si instaurano. E’ stata studiata la procedura generale a partire da una grafite naturale cristallina denominata Madagascar, purificata per trattamento termico e disponibile in fiocchi di dimensioni variabili, generalmente ritenuta un ottimo substrato per l’intercalazione. In seguito a numerosi esperimenti condotti anche sulla base delle informazioni presenti in letteratura e sin qui descritte (intercalazione, esfoliazione, sonicazione) sono stati ottenuti alcuni foglietti arrotolati (tramite osservazioni TEM presso il dipartimento di Biologia dell’Università di Padova) ma in quantità inaspettatamente bassa. Abbiamo quindi cercato di ottimizzare il metodo attuando un processo preliminare di espansione della grafite, utilizzando una miscela di H2SO4/HNO3 concentrati come intercalante, seguito da uno stadio di espansione per via termica o mediante l’utilizzo di microonde. In entrambi i casi si provoca la conversione degli

CONSULTA INTEGRALMENTE QUESTA TESI

La consultazione è esclusivamente in formato digitale .PDF

Acquista

FAQ

Per consultare la tesi è necessario essere registrati e acquistare la consultazione integrale del file, al costo di 29,89€.
Il pagamento può essere effettuato tramite carta di credito/carta prepagata, PayPal, bonifico bancario, bollettino postale.
Confermato il pagamento si potrà consultare i file esclusivamente in formato .PDF accedendo alla propria Home Personale. Si potrà quindi procedere a salvare o stampare il file.
Maggiori informazioni
Ingiustamente snobbata durante le ricerche bibliografiche, una tesi di laurea si rivela decisamente utile:
  • perché affronta un singolo argomento in modo sintetico e specifico come altri testi non fanno;
  • perché è un lavoro originale che si basa su una ricerca bibliografica accurata;
  • perché, a differenza di altri materiali che puoi reperire online, una tesi di laurea è stata verificata da un docente universitario e dalla commissione in sede d'esame. La nostra redazione inoltre controlla prima della pubblicazione la completezza dei materiali e, dal 2009, anche l'originalità della tesi attraverso il software antiplagio Compilatio.net.
  • L'utilizzo della consultazione integrale della tesi da parte dell'Utente che ne acquista il diritto è da considerarsi esclusivamente privato.
  • Nel caso in cui l'Utente volesse pubblicare o citare una tesi presente nel database del sito www.tesionline.it deve ottenere autorizzazione scritta dall'Autore della tesi stessa, il quale è unico detentore dei diritti.
  • L'Utente è l'unico ed esclusivo responsabile del materiale di cui acquista il diritto alla consultazione. Si impegna a non divulgare a mezzo stampa, editoria in genere, televisione, radio, Internet e/o qualsiasi altro mezzo divulgativo esistente o che venisse inventato, il contenuto della tesi che consulta o stralci della medesima. Verrà perseguito legalmente nel caso di riproduzione totale e/o parziale su qualsiasi mezzo e/o su qualsiasi supporto, nel caso di divulgazione nonché nel caso di ricavo economico derivante dallo sfruttamento del diritto acquisito.
  • L'Utente è a conoscenza che l'importo da lui pagato per la consultazione integrale della tesi prescelta è ripartito, a partire dalla seconda consultazione assoluta nell'anno in corso, al 50% tra l'Autore/i della tesi e Tesionline Srl, la società titolare del sito www.tesionline.it.
L'obiettivo di Tesionline è quello di rendere accessibile a una platea il più possibile vasta il patrimonio di cultura e conoscenza contenuto nelle tesi.
Per raggiungerlo, è fondamentale superare la barriera rappresentata dalla lingua. Ecco perché cerchiamo persone disponibili ad effettuare la traduzione delle tesi pubblicate nel nostro sito.
Scopri come funziona

DUBBI? Contattaci

Contatta la redazione a
[email protected]

Ci trovi su Skype (redazione_tesi)
dalle 9:00 alle 13:00

Oppure vieni a trovarci su

Parole chiave

carbon
chemistry
chimica
foglietto
funzionalizzazione
grafene
grafite
graphene
graphite
nanoscroll
nanotube
nanotubo
scrolls
sintesi

Non hai trovato quello che cercavi?


Abbiamo più di 45.000 Tesi di Laurea: cerca nel nostro database

Oppure consulta la sezione dedicata ad appunti universitari selezionati e pubblicati dalla nostra redazione

Ottimizza la tua ricerca:

  • individua con precisione le parole chiave specifiche della tua ricerca
  • elimina i termini non significativi (aggettivi, articoli, avverbi...)
  • se non hai risultati amplia la ricerca con termini via via più generici (ad esempio da "anziano oncologico" a "paziente oncologico")
  • utilizza la ricerca avanzata
  • utilizza gli operatori booleani (and, or, "")

Idee per la tesi?

Scopri le migliori tesi scelte da noi sugli argomenti recenti


Come si scrive una tesi di laurea?


A quale cattedra chiedere la tesi? Quale sarà il docente più disponibile? Quale l'argomento più interessante per me? ...e quale quello più interessante per il mondo del lavoro?

Scarica gratuitamente la nostra guida "Come si scrive una tesi di laurea" e iscriviti alla newsletter per ricevere consigli e materiale utile.


La tesi l'ho già scritta,
ora cosa ne faccio?


La tua tesi ti ha aiutato ad ottenere quel sudato titolo di studio, ma può darti molto di più: ti differenzia dai tuoi colleghi universitari, mostra i tuoi interessi ed è un lavoro di ricerca unico, che può essere utile anche ad altri.

Il nostro consiglio è di non sprecare tutto questo lavoro:

È ora di pubblicare la tesi