Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più clicca QUI 
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. OK

Never Trust a Hippie. Il punk visto dal cinema.

Questa tesi ha lo scopo di illustrare come l’atteggiamento punk sia confluito nel cinema e come il cinema a sua volta abbia rappresentato il punk, inteso sia come sottocultura e movimento di ribellione giovanile, sia come filone musicale.
Attraverso un’approfonditissima analisi di due capolavori del cinema punk, The Great Rock‘n’Roll Swindle di Julien Temple (1980) e Jubilee di Derek Jarman (1978), si delinea una definizione di film punk.


Mostra/Nascondi contenuto.
7 I belong to the blank generation and I can take it or leave it each time. RICHARD HELL & THE VOIDOIDS, Blank Generation Introduzione Generalmente con il termine punk si indicano due realtà tra loro collegate: la prima è il filone musicale che nasce negli USA dall’evoluzione delle garage band degli Anni Sessanta, la seconda è il movimento di ribellione giovanile, la sottocultura della blank generation, che tra il 1976 e il 1979 ebbe il suo massimo sviluppo a Londra. Per quanto riguarda la prima, normalmente la sua origine si fa risalire al club CBGBs 1 di New York dove dal 1973-74 si esibirono band quali Ramones, Television, Wayne County & the Electric Chairs. I brani punk avevano solitamente una struttura semplice, un ritmo veloce e una durata breve, inferiore ai canonici tre minuti. Il punk americano ispirò i giovani inglesi che, incoraggiati dall’idea del Do It Yourself (DIY), iniziarono a formare band che ebbero come punto di riferimento il 100 Club di Londra. Il gruppo punk inglese più famoso è senza dubbio quello dei Sex Pistols, la cui breve parabola stimolò la nascita di numerose altre band, prima fra tutte The Clash. La differenza fondamentale tra il punk inglese e quello americano, usando le parole di Roger Sabin, è che «the quality of the experience in America was different, much less politicised». 2 Se per entrambi possiamo, infatti, parlare di un filone 1 Il nome completo del club è CBGB & OMFUG, acronimi di Country Blue Grass Blues and Other Music For Uplifting Gourmandizers. Il club ha cessato l’attività nel 2008. 2 R. Sabin, Punk Rock: So What? The Cultural Legacy of Punk, London, Routledge, 1999, p. 3. Do It Yourself: propaganda punk. Illustrazione pubblicata dalla fanzine Sideburns nel 1976.

Laurea liv.I

Facoltà: Lettere e Filosofia

Autore: Antonella Maria Monte Contatta »

Composta da 83 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 2335 click dal 23/06/2009.

 

Consultata integralmente 2 volte.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.