Skip to content

Le situazioni di equilibrio economico e finanziario dei gruppi aziendali. Il gruppo ERG

Informazioni tesi

  Autore: Gemma Ruocco
  Tipo: Laurea liv.II (specialistica)
  Anno: 2008-09
  Università: Università degli Studi di Napoli - Federico II
  Facoltà: Economia
  Corso: Scienze economico-aziendali
  Relatore: Simona Catuogno
  Lingua: Italiano
  Num. pagine: 128

L’ipotesi di lavoro che orienta la ricerca qui sviluppata riposa nel convincimento che la forza unificante del legame di gruppo, suscettibile di condizionare in modo significativo l’indirizzo della gestione delle diverse consociate, non annulla la ricchezza di un assetto istituzionale articolato, nel quale si compongono attese differenziate da parte dei soggetti che gravitano in capo alle varie unità.
A tali attese si associano talora esiti non omogenei nelle risultanze della gestione.
Si tratta di risultati tendenti a premiare l’operatività di alcune unità aziendali e a penalizzare quella di altre, pur nell’ambito dello stesso gruppo.
Essi ricadono dapprima sulle singole unità, poi sul complesso nel suo insieme, a motivo dei collegamenti strutturali e di quelli legati alle relazioni di scambio fra le varie realtà aziendali.
Per questi motivi, la ricerca delle situazioni di equilibrio economico, finanziario e patrimoniale di gruppo non può limitarsi a considerare l’insieme in modo indifferenziato, come se si trattasse di un’unica realtà aziendale, ma richiede di dare spazio, accanto all’individuazione degli equilibri su base consolidata, alla considerazione sia di situazioni parziali, localizzate in unità o sottogruppi del complesso, sia soprattutto dei collegamenti fra tali situazioni, quali sono indotti dalle relazioni intragruppo.
Al fine di sviluppare questa idea di fondo, Il percorso che ci si propone nel seguito della trattazione passa attraverso le seguenti fasi consequenziali.
Nel primo capitolo si identificheranno gli elementi qualificanti per delimitare il concetto di equilibrio nei gruppi di imprese. L’indagine porta a riconoscere la necessità di indagare i connotati istituzionali dei gruppi, al fine di dare significato al carattere della «permanenza nel tempo», che dà conto, nella successione degli esercizi, delle condizioni di equilibrio generale.
Tali condizioni sono investigate distintamente - nel secondo e terzo capitolo - lungo i profili economico e finanziario, tenendo conto delle molteplici soggettività interessate ai processi di produzione del gruppo e che partecipano in modo spesso differenziato ai risultati e ai rischi associati allo svolgimento della gestione.
L’ultimo capitolo intende porsi quale finalizzazione del percorso logico svolto nei capitoli precedenti, mediante l’analisi delle condizioni di equilibrio nel gruppo ERG, punto di riferimento nel mercato energetico del nostro paese.

CONSULTA INTEGRALMENTE QUESTA TESI

La consultazione è esclusivamente in formato digitale .PDF

Acquista
Mostra/Nascondi contenuto.
1 INTRODUZIONE Questo lavoro prende le mosse dalla constatazione che i sistemi aziendali costituiti e funzionanti in forma di gruppo sono correntemente oggetto di interpretazione secondo un duplice percorso. L’uno ne esalta l’unitarietà, resa operante dai vincoli che collegano strutturalmente e stabilmente le unità aziendali che appartengono al gruppo. Tale concezione vale in particolare per il gruppo gerarchico, al quale si rivolge in via pressoché esclusiva l’attenzione. L’altro insiste invece sulla individualità dei soggetti e delle unità aziendali che lo compongono, ciascuna con il suo patrimonio di condizioni produttive internalizzate nei singoli contesti aziendali e di stakeholder interessati alla loro gestione. Da un lato, dunque, la presenza di un vincolo attuato attraverso lo strumento della partecipazione azionaria configura un nesso di correlazione assai stretto e tale da far considerare in modo unitario le realtà aziendali appartenenti al complesso. Il rapporto di controllo dà ragione infatti dell’esistenza di sistemi aziendali in cui il comune indirizzo, anche solo in via potenziale, fa premio sulla pluralità di unità aziendali coinvolte e assicura pertanto al soggetto di governo la disponibilità delle risorse di gruppo, sia pur mediata dalla superabile barriera connessa alla frammentazione giuridica del complesso. Tali risorse sono perciò finalisticamente rivolte al perseguimento di obiettivi propri del soggetto economico, giusta l’esigenza di recuperare gli altri interessi categorici, che vengono visti convergere verso il gruppo in modo indifferenziato e indipendente dalla unità alla quale hanno assicurato il proprio apporto originario. L’unitarietà nella concezione di gruppo è dunque giustificata dalla comunanza del soggetto di governo, che determina quella dei fini istituzionali di cui esso fa partecipe l’intero complesso, proprio come se si trattasse di un’unica realtà economica. Questa visione orienta in modo determinante non solo i modelli interpretativi dei processi di governo dei gruppi, ma anche la rappresentazione attuata nelle sintesi di bilancio e spiega in particolare la convinzione diffusa secondo la quale la costruzione del bilancio consolidato tende a dare conto delle situazioni economiche, finanziarie e patrimoniali di gruppo, esattamente come il bilancio d’impresa ne dà conto a livello di singola unità aziendale. Da qui l’enfasi riposta, negli studi aziendali così come nella prassi amministrativa dei gruppi, ai processi di consolidamento orientati alla redazione del bilancio di gruppo nonché all’approfondimento delle raffinate tecniche a ciò rivolte.

CONSULTA INTEGRALMENTE QUESTA TESI

La consultazione è esclusivamente in formato digitale .PDF

Acquista

FAQ

Per consultare la tesi è necessario essere registrati e acquistare la consultazione integrale del file, al costo di 29,89€.
Il pagamento può essere effettuato tramite carta di credito/carta prepagata, PayPal, bonifico bancario, bollettino postale.
Confermato il pagamento si potrà consultare i file esclusivamente in formato .PDF accedendo alla propria Home Personale. Si potrà quindi procedere a salvare o stampare il file.
Maggiori informazioni
Ingiustamente snobbata durante le ricerche bibliografiche, una tesi di laurea si rivela decisamente utile:
  • perché affronta un singolo argomento in modo sintetico e specifico come altri testi non fanno;
  • perché è un lavoro originale che si basa su una ricerca bibliografica accurata;
  • perché, a differenza di altri materiali che puoi reperire online, una tesi di laurea è stata verificata da un docente universitario e dalla commissione in sede d'esame. La nostra redazione inoltre controlla prima della pubblicazione la completezza dei materiali e, dal 2009, anche l'originalità della tesi attraverso il software antiplagio Compilatio.net.
  • L'utilizzo della consultazione integrale della tesi da parte dell'Utente che ne acquista il diritto è da considerarsi esclusivamente privato.
  • Nel caso in cui l'Utente volesse pubblicare o citare una tesi presente nel database del sito www.tesionline.it deve ottenere autorizzazione scritta dall'Autore della tesi stessa, il quale è unico detentore dei diritti.
  • L'Utente è l'unico ed esclusivo responsabile del materiale di cui acquista il diritto alla consultazione. Si impegna a non divulgare a mezzo stampa, editoria in genere, televisione, radio, Internet e/o qualsiasi altro mezzo divulgativo esistente o che venisse inventato, il contenuto della tesi che consulta o stralci della medesima. Verrà perseguito legalmente nel caso di riproduzione totale e/o parziale su qualsiasi mezzo e/o su qualsiasi supporto, nel caso di divulgazione nonché nel caso di ricavo economico derivante dallo sfruttamento del diritto acquisito.
  • L'Utente è a conoscenza che l'importo da lui pagato per la consultazione integrale della tesi prescelta è ripartito, a partire dalla seconda consultazione assoluta nell'anno in corso, al 50% tra l'Autore/i della tesi e Tesionline Srl, la società titolare del sito www.tesionline.it.
L'obiettivo di Tesionline è quello di rendere accessibile a una platea il più possibile vasta il patrimonio di cultura e conoscenza contenuto nelle tesi.
Per raggiungerlo, è fondamentale superare la barriera rappresentata dalla lingua. Ecco perché cerchiamo persone disponibili ad effettuare la traduzione delle tesi pubblicate nel nostro sito.
Scopri come funziona

DUBBI? Contattaci

Contatta la redazione a
[email protected]

Ci trovi su Skype (redazione_tesi)
dalle 9:00 alle 13:00

Oppure vieni a trovarci su

Parole chiave

analisi dell’andamento economico e finanziario del
economia aziendale
equilibrio di gruppo
equilibrio economico
equilibrio economico e finanziario del gruppo erg
equilibrio finanziario
equilibrio monetario dei gruppi
equilibrio nei gruppi aziendali
equilibrio patrimoniale
erg
gruppi petroliferi
gruppo erg

Non hai trovato quello che cercavi?


Abbiamo più di 45.000 Tesi di Laurea: cerca nel nostro database

Oppure consulta la sezione dedicata ad appunti universitari selezionati e pubblicati dalla nostra redazione

Ottimizza la tua ricerca:

  • individua con precisione le parole chiave specifiche della tua ricerca
  • elimina i termini non significativi (aggettivi, articoli, avverbi...)
  • se non hai risultati amplia la ricerca con termini via via più generici (ad esempio da "anziano oncologico" a "paziente oncologico")
  • utilizza la ricerca avanzata
  • utilizza gli operatori booleani (and, or, "")

Idee per la tesi?

Scopri le migliori tesi scelte da noi sugli argomenti recenti


Come si scrive una tesi di laurea?


A quale cattedra chiedere la tesi? Quale sarà il docente più disponibile? Quale l'argomento più interessante per me? ...e quale quello più interessante per il mondo del lavoro?

Scarica gratuitamente la nostra guida "Come si scrive una tesi di laurea" e iscriviti alla newsletter per ricevere consigli e materiale utile.


La tesi l'ho già scritta,
ora cosa ne faccio?


La tua tesi ti ha aiutato ad ottenere quel sudato titolo di studio, ma può darti molto di più: ti differenzia dai tuoi colleghi universitari, mostra i tuoi interessi ed è un lavoro di ricerca unico, che può essere utile anche ad altri.

Il nostro consiglio è di non sprecare tutto questo lavoro:

È ora di pubblicare la tesi