Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più clicca QUI 
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. OK

La ricerca sociale nell'epoca di Internet

Se è vero che l’informatica, la multimedialità e la telematica sono entrate nella vita quotidiana di chiunque, è innegabile che da molto tempo la ricerca sociale ha imparato a guardare questi tre universi e il loro sviluppo in maniera costruttiva.
Lo scopo della tesi è cercare di capire e conoscere le risorse messe a disposizione dalle nuove frontiere dell’informatica a chi «fa ricerca», a chi sviluppa progetti e processi di indagine, non solo scientifica, ma soprattutto sociale.
Analizzare le risorse non significa soltanto presentare i principali strumenti a disposizione dei ricercatori, ma anche studiare la relazione fra uomo e computer, al fine di inquadrare e di spiegare come il boom di Internet e della multimedialità incide sulle dinamiche informative, e prendere in esame un progetto di ricerca «ad hoc» per scoprire come l’informatica può giocare un ruolo chiave nella pratica investigativa.
La tesi si occupa di analizzare:
la relazione uomo e computer: studio dell'evoluzione dell'interazione uomo-macchina, occupandosi principalmente di tematiche quali la produzione delle informazioni, l'interazione dell'uomo con la macchina, il controllo della diffusione delle informazioni.
gli strumenti a disposizione del ricercatore in fase di indagine e di elaborazione: repertori bibliografici, motori di ricerca, librerie online. La scelta di queste risorse è dettata dalla necessità di studiare strumenti che forniscono informazioni facilmente usufruibili dall’utente senza essere direttamente legati a una specifica disciplina della ricerca sociale. Vengono analizzate e confrontate le diverse applicazioni, ponendo l’attenzione soprattutto sugli aspetti legati all’interazione con l’utente. Nel caso dei repertori bibliografici viene proposto un esempio di elaborazione pratica dei dati: la caratteristica di fruizione delle informazione e della loro elaborazione diventa, infatti, un valore aggiunto da non sottovalutare.
il progetto EVALUE: questo progetto viene assunto come "prototipo" di un iter di ricerca semi informatizzato, in cui la telematica e l’informatica giocano un ruolo essenziale. Il progetto ha visto la partecipazione di 50 ricercatori provenienti da 8 differenti Paesi dell’Unione Europea per un periodo di 30 mesi. Lo studio del progetto serve a individuare un punto di paragone fra l’aspetto organizzativo e divulgativo della metodologia di ricerca «tradizionale» e i nuovi orizzonti tecnologici.
Le fonti utilizzate per la stesura della tesi sono rappresentate da monografie specifiche, articoli e saggi tratti da periodici sia di carattere informatico che di carattere sociologico, siti internet e il Cd-rom attraverso il quale sono stati diffusi i risultati dell'indagine del progetto EVALUE.
Quando necessario, si è proceduto a un'analisi comparativa dei dati utilizzando strumenti informatici debitamente elaborati e personalizzati.

Mostra/Nascondi contenuto.
Introduzione 1 Introduzione «O great computer, the task we have designed you to perform is this: We want you to tell us the Answer» The Hitchhiker’s Guide to the Galaxy, 1981 Se è vero che l’informatica, la multimedialità e la telematica sono entrate nella vita quotidiana di chiunque (più o meno direttamente), è innegabile che da molto tempo la ricerca sociale ha imparato a guardare questi tre universi e il loro sviluppo in maniera costruttiva. Internet nasce in un contesto militare, prima ancora che nei media, nelle televisioni e nelle strategie di marketing delle aziende e dei gestori telefonici, ma il suo passaggio dalla dimensione microscopica a quella mondiale avviene nelle università e nei centri di ricerca. Lo scopo di questa tesi è, quindi, cercare di capire e conoscere le risorse messe a disposizione dalle nuove frontiere dell’informatica a chi «fa ricerca», a chi sviluppa progetti e processi di indagine, non solo scientifica, ma soprattutto sociale. Analizzare le risorse non significa soltanto presentare i principali strumenti a disposizione dei ricercatori, ma anche studiare la

Tesi di Laurea

Facoltà: Scienze Politiche

Autore: Aurora Ghini Contatta »

Composta da 218 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 3788 click dal 20/03/2004.

 

Consultata integralmente 6 volte.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.