Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più clicca QUI 
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. OK

Internazionalizzazione delle imprese e studio dell'area turca

Il lavoro di ricerca presenta il tema dell’internazionalizzazione delle imprese, accompagnato da un caso pratico riguardante lo studio dell’area turca, risultato dell’esperienza di stage presso “XXX”.
Il primo capitolo fornisce un approccio teorico del tema, avvalendosi del contributo della “Teoria del ciclo di vita internazionale del prodotto”, elaborata dall’economista Raymond Vernon nel corso degli anni Sessanta. L’Autore individua quattro fasi del processo di internazionalizzazione delle imprese: introduzione, crescita, maturità e declino. L’avvento della globalizzazione ha portato Vernon a rivedere ulteriormente il proprio modello, definendo le imprese multinazionali dei global scanners, in grado di operare a livello mondiale e di valutare per ogni attività la migliore localizzazione.
Nel capitolo 2 vengono analizzate le motivazioni che spingono le imprese a muoversi verso i mercati esteri, le quali possono essere esogene, endogene e temporali. In seguito sono individuati gli stadi evolutivi delle imprese, che determinano il passaggio per l’impresa da nazionale a internazionale, multinazionale ed infine globale, oltre alle diverse strategie di internazionalizzazione che l’impresa può adottare: esportazione indiretta e diretta, integrazione con il mercato estero e strategia globale.
Il capitolo 3 introduce il caso aziendale: l’analisi del mercato turco effettuata tra il 23 dicembre 2005 e il 24 marzo 2006, risultato dell’esperienza di stage maturata presso “XXX”. L’obiettivo dell’esperienza di stage riguardava l’analisi delle variabili da considerare nella decisione per un possibile investimento da parte di XXX nell’area turca. L’iter di studio prevede la presentazione dell’impresa ospitante, seguita dalla definizione e dall’analisi macroeconomica dell’area turca. Successivamente sono proposti approfondimenti sul costo del lavoro, dell’energia e sulle problematiche fiscali e amministrative. Il caso pratico prosegue con la disamina dell’andamento del mercato di riferimento di XXX all’interno dell’area turca per la filiera del nylon, del poliestere e dell’acrilico.

Mostra/Nascondi contenuto.
3 INTRODUZIONE Il lavoro di ricerca analizza il tema dell’internazionalizzazione delle imprese sia da un punto di vista teorico che pratico. L’approccio teorico si avvale del contributo della “Teoria del ciclo di vita internazionale del prodotto”, elaborata dall’economista Raymond Vernon nel corso degli anni Sessanta. L’Autore individua quattro fasi del processo di internazionalizzazione delle imprese: introduzione, crescita, maturità e declino. Negli anni Settanta Vernon riconosce come il modello non fosse più in grado di spiegare l’evoluzione dei fenomeni d’internazionalizzazione ed ipotizza “Il nuovo ciclo di vita”, nel quale sono previsti tre differenti stadi dell’internazionalizzazione strettamente collegati a tre tipi di oligopolio: oligopolio basato sull’innovazione, oligopolio maturo ed oligopolio senescente. L’avvento della globalizzazione ha portato Vernon a rivedere ulteriormente il proprio modello, definendo le imprese multinazionali dei global scanners, in grado di operare a livello mondiale e di valutare per ogni attività la migliore localizzazione. Nei capitoli successivi l’internazionalizzazione delle imprese è analizzata da un punto di vista delle motivazioni che spingono le imprese a muoversi verso i mercati esteri, le quali possono essere esogene, endogene e temporali. In seguito sono individuati tre stadi evolutivi delle imprese, che determinano il passaggio per l’impresa da nazionale a globale (impresa internazionale, multinazionale e globale) e le diverse strategie di internazionalizzazione (esportazione indiretta e diretta, integrazione con il mercato estero e strategia globale). Infine è previsto un caso pratico, nel quale è presentata un’analisi del mercato turco effettuata tra il 23 dicembre 2005 e il 24 marzo 2006, risultato dell’esperienza di stage maturata presso “XXX”. L’obiettivo dell’esperienza di stage era di individuare e successivamente analizzare quali fossero le variabili da considerare nella decisione per un possibile investimento da parte di XXX nell’area turca. L’iter di studio prevede la presentazione dell’impresa ospitante lo stage, seguita dalla definizione e dall’analisi macroeconomica dell’area turca. Successivamente sono proposti approfondimenti sul costo del lavoro, dell’energia e sulle problematiche fiscali e amministrative. Il caso pratico si conclude con un’approfondita disamina dell’andamento del mercato di

Laurea liv.I

Facoltà: Economia

Autore: Paolo Guerini Contatta »

Composta da 92 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 946 click dal 09/07/2009.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.