Skip to content

Partiti e sistema di partito. Analisi comparata tra Francia ed Italia

Informazioni tesi

  Autore: Antonino Bordonaro
  Tipo: Laurea liv.II (specialistica)
  Anno: 2008-09
  Università: Università degli Studi di Pisa
  Facoltà: Scienze Politiche
  Corso: Relazioni internazionali
  Relatore: Massimiliano Andretta
  Lingua: Italiano
  Num. pagine: 220

La presente tesi ha l'obiettivo di comparare i partiti politici, il sistema di partito e le relative trasformazioni della struttura della competizione partitica in Francia e in Italia. Nella prima parte della tesi ho descritto i partiti, i sistemi di partito facendo riferimento alla crisi e alla trasformazione del classico modello di partito di massa. In relazione ai partiti ed al sistema di partito la mia attenzione si è riversata maggiormente sullapproccio genetico che spiega la loro nascita e permanenza sulla politicizzazione di alcuni cleaveges sociali. La struttura del sistema di partito è stata definita in funzione del numero dei partiti rilevanti ed in base ai poli attorno cui essi si aggregano durante loro competizione spaziale. La disposizione dei partiti lungo un asse sinistra-destra mi ha permesso di affrontare il tema della distanza ideologica e della relativa frammentazione del sistema di partito. La seconda parte della tesi è dedicata allo studio di Francia ed Italia, perché a mio avviso entrambi i paesi sono caratterizzati da dinamiche competitive e da trasformazioni sistemiche alquanto simili. Utilizzando gli strumenti teorici sopra descritti, ho condotto unanalisi delle dinamiche politiche, partitiche e sistemiche della Quarta e della Quinta Repubblica francese e della Prima e Seconda Repubblica italiana. Di ambedue le nazioni ho rintracciato i relativi cleavages sociali, il numero dei partiti rilevanti ed i modelli di partito. Ho individuato la loro struttura, le differenti issues dimension, nonché le dinamiche competitive dei loro sistemi di partito e le relative trasformazioni avvenute nel tempo. In merito alla Francia ho rilevato come la dinamica istituzionale semipresidenziale ed il sistema elettorale a doppio turno stiano realmente trasformando il sistema di partito da bipolare a bipartitico. Per comprovare ciò ho esaminato come i due maggiori partiti politici, trasformatisi ormai in partiti presidenziali, tendano nel corso delle diverse elezioni ad avere il predominio allinterno dei relativi blocchi dappartenenza nonostante lemergere in periodi di crisi economica di partiti più ideologizzati o antisistema. A proposito dellItalia ho parlato della competizione spaziale e della frammentazione allinterno del sistema di partito e ho rimarcato le differenze e le continuità del sistema nella transizione da un multipartitismo polarizzato ad un bipolarismo. Al fine di dimostrare tale mutamento ho condotto uno studio approfondito sulla polarizzazione del sistema della Seconda Repubblica e sulla variazione delle scelte elettorali. Utilizzando i dati elettorali ho dimostrato come nonostante la nascita di due partiti unitari di centro-destra e centro-sinistra la competizione continui ad avvenire sotto forma di coalizioni elettorali ed il sistema resti ancora molto polarizzato. Ciò dimostra come lItalia fatichi nella transizione verso un sistema di partito bipolare puro, fermandosi invece a un sistema di tipo bipolare polarizzato, dove alla naturale competizione centripeta si aggiunge una forte pressione di tipo centrifuga.

CONSULTA INTEGRALMENTE QUESTA TESI

La consultazione è esclusivamente in formato digitale .PDF

Acquista
Mostra/Nascondi contenuto.
Introduzione La scienza politica contemporanea nasce prevalentemente con lo studio dei partiti politici considerati i principali attori delle moderne democrazie. Oggi è impossibile pensare ad una democrazia se non in termini di partiti e sistema di partito. La bibliografia sui partiti politici e sui sistemi di partito è davvero sterminata e per una corretta disamina dell’argomento è opportuno scindere l’analisi soffermandosi prima sulle caratteristiche dell’attore partito e dopo sullo studio sistemico delle loro interazioni. Obiettivo della presente tesi è quello di comprendere e spiegare attraverso il metodo comparato come sono strutturati e come funzionano i partiti politici ed il relativo sistema di partito in due delle principali democrazie europee: la Francia e l’Italia. A tal fine, per organizzare meglio il lavoro ho proceduto a dividere il mio elaborato in due parti principali. La prima parte si occupa dell’analisi dei partiti, dei sistemi di partito e della crisi del partito di massa. La seconda sezione, a partire dal capitolo quarto, è dedicata alla comparazione dei partiti e del sistema di partito della Quarta e della Quinta Repubblica francese e della Prima e Seconda Repubblica Italiana che come si osserverà hanno molte caratteristiche in comune. La prima parte della tesi costa di tre capitoli prettamente teorici. In questi affronto lo studio della sterminata letteratura di riferimento al fine di studiare l’attore partito, la sua struttura della competizione, le relative trasformazione dei modelli e le sue funzioni principali. Il capitolo primo è interamente dedicato allo studio dei partiti politici. In esso ho tenuto conto dei vari approcci teorici perché ognuno di essi tende a sottolineare determinati caratteri dei partiti a seconda delle differenti dimensioni d’analisi utilizzate. Partendo dall’approccio strutturale che prende in esame gli apparati organizzativi e strutturali interni, ho esaminato i caratteri del partito di quadri e del partito di massa. Ho fatto un breve richiamo alla teoria funzionalista che divide i partiti in relazione ai loro obiettivi e all’approccio razionale di

CONSULTA INTEGRALMENTE QUESTA TESI

La consultazione è esclusivamente in formato digitale .PDF

Acquista

FAQ

Per consultare la tesi è necessario essere registrati e acquistare la consultazione integrale del file, al costo di 29,89€.
Il pagamento può essere effettuato tramite carta di credito/carta prepagata, PayPal, bonifico bancario, bollettino postale.
Confermato il pagamento si potrà consultare i file esclusivamente in formato .PDF accedendo alla propria Home Personale. Si potrà quindi procedere a salvare o stampare il file.
Maggiori informazioni
Ingiustamente snobbata durante le ricerche bibliografiche, una tesi di laurea si rivela decisamente utile:
  • perché affronta un singolo argomento in modo sintetico e specifico come altri testi non fanno;
  • perché è un lavoro originale che si basa su una ricerca bibliografica accurata;
  • perché, a differenza di altri materiali che puoi reperire online, una tesi di laurea è stata verificata da un docente universitario e dalla commissione in sede d'esame. La nostra redazione inoltre controlla prima della pubblicazione la completezza dei materiali e, dal 2009, anche l'originalità della tesi attraverso il software antiplagio Compilatio.net.
  • L'utilizzo della consultazione integrale della tesi da parte dell'Utente che ne acquista il diritto è da considerarsi esclusivamente privato.
  • Nel caso in cui l'Utente volesse pubblicare o citare una tesi presente nel database del sito www.tesionline.it deve ottenere autorizzazione scritta dall'Autore della tesi stessa, il quale è unico detentore dei diritti.
  • L'Utente è l'unico ed esclusivo responsabile del materiale di cui acquista il diritto alla consultazione. Si impegna a non divulgare a mezzo stampa, editoria in genere, televisione, radio, Internet e/o qualsiasi altro mezzo divulgativo esistente o che venisse inventato, il contenuto della tesi che consulta o stralci della medesima. Verrà perseguito legalmente nel caso di riproduzione totale e/o parziale su qualsiasi mezzo e/o su qualsiasi supporto, nel caso di divulgazione nonché nel caso di ricavo economico derivante dallo sfruttamento del diritto acquisito.
  • L'Utente è a conoscenza che l'importo da lui pagato per la consultazione integrale della tesi prescelta è ripartito, a partire dalla seconda consultazione assoluta nell'anno in corso, al 50% tra l'Autore/i della tesi e Tesionline Srl, la società titolare del sito www.tesionline.it.
L'obiettivo di Tesionline è quello di rendere accessibile a una platea il più possibile vasta il patrimonio di cultura e conoscenza contenuto nelle tesi.
Per raggiungerlo, è fondamentale superare la barriera rappresentata dalla lingua. Ecco perché cerchiamo persone disponibili ad effettuare la traduzione delle tesi pubblicate nel nostro sito.
Scopri come funziona

DUBBI? Contattaci

Contatta la redazione a
[email protected]

Ci trovi su Skype (redazione_tesi)
dalle 9:00 alle 13:00

Oppure vieni a trovarci su

Parole chiave

approccio
bipolarismo
cleavages
farneti
forza italia
francia
galli
italia
laakso-taagepera
multipartitismo
numero dei partiti rilevanti
partiti politici francesi
partiti politici italiani
partito democratico
polarizzazione
popolo delle libertà
prima repubblica
quarta repubblica
quinta repubblica
sartori
seconda repubblica
sistema di partito
trasformazione dei sistemi di partito
volatilità elettorale

Non hai trovato quello che cercavi?


Abbiamo più di 45.000 Tesi di Laurea: cerca nel nostro database

Oppure consulta la sezione dedicata ad appunti universitari selezionati e pubblicati dalla nostra redazione

Ottimizza la tua ricerca:

  • individua con precisione le parole chiave specifiche della tua ricerca
  • elimina i termini non significativi (aggettivi, articoli, avverbi...)
  • se non hai risultati amplia la ricerca con termini via via più generici (ad esempio da "anziano oncologico" a "paziente oncologico")
  • utilizza la ricerca avanzata
  • utilizza gli operatori booleani (and, or, "")

Idee per la tesi?

Scopri le migliori tesi scelte da noi sugli argomenti recenti


Come si scrive una tesi di laurea?


A quale cattedra chiedere la tesi? Quale sarà il docente più disponibile? Quale l'argomento più interessante per me? ...e quale quello più interessante per il mondo del lavoro?

Scarica gratuitamente la nostra guida "Come si scrive una tesi di laurea" e iscriviti alla newsletter per ricevere consigli e materiale utile.


La tesi l'ho già scritta,
ora cosa ne faccio?


La tua tesi ti ha aiutato ad ottenere quel sudato titolo di studio, ma può darti molto di più: ti differenzia dai tuoi colleghi universitari, mostra i tuoi interessi ed è un lavoro di ricerca unico, che può essere utile anche ad altri.

Il nostro consiglio è di non sprecare tutto questo lavoro:

È ora di pubblicare la tesi