Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più clicca QUI 
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. OK

Modelli di reti oscillatorie nei nuclei della base

I nuclei della base sono formazioni sottocorticali coinvolte nel controllo dei movimenti volontari ma anche nello svolgimento di quei compiti motori più complessi che presuppongono il coinvolgimento di funzioni superiori. Molti degli attuali modelli dei nuclei della base sono basati sulla frequenza di scarica dei neuroni dei nuclei che li compongono. Tali modelli derivano principalmente da studi su animali che, però, non sono in grado di spiegare tutti i meccanismi fisiopatologici in cui i nuclei della base sono coinvolti. I risultati ottenuti mediante registrazioni EEG di profondità dai nuclei della base nell’uomo hanno reso evidente la necessità di aggiornare il modello classico dei nuclei della base. Questi studi hanno rivelato l’importanza dei pattern di scarica dei neuroni e dei ritmi oscillatori nel processamento dell’informazione nei circuiti subcortico-talamo-corticali. Scopo del lavoro è quello di indagare i modelli basati sulla sincronizzazione delle popolazioni neurali per la rappresentazione dell’informazione nei circuiti dei nuclei della base. Sono stati prima indagati gli approcci metodologici per la valutazione dell’influenza della correlazione nella quantità d’informazione trasmessa da popolazioni di neuroni. In seguito, dopo la definizione di un modello per i singoli neuroni e di uno per la popolazione subtalamopallidale, è stato analizzato il comportamento della rete subtalamopallidale simulata attraverso tale modello. In conclusione, lo studio dei modelli computazionali della rete subtalamopallidale ha portato a risultati sinergici con quelli della ricerca elettrofisiologica in vivo, ottenendo una visione più ampia e completa delle basi fisiopatologiche del circuito subcortico-talamo-corticale.

Mostra/Nascondi contenuto.
 2-Introd I nuclei ciascuno bianca e rappresen I nuclei d striato, il reticulata rappresen uzione della base degli emis attraversa tato in Figu ella base c globus p e da un tato in Figu sono form feri cerebr ti da num ra 1. Figura 1‐Loca omprendon allidus, la a pars co ra 2. 4  azioni grig ali, compl erosi fasc lizzazione dei n o quattro p substantia mpacta) e ie che si etamente c i della st uclei della bas rincipali f nigra (co il nucleo trovano al ircondati d essa sosta   e  ormazioni mposta da subtalam la base di i sostanza nza, come nervose: lo una pars ico, come

Laurea liv.I

Facoltà: Ingegneria

Autore: Eleonora Scorpiniti Contatta »

Composta da 53 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 564 click dal 07/07/2009.

 

Consultata integralmente una volta.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.