Skip to content

L'ingresso della Cina nell'Organizzazione Mondiale del Commercio

Informazioni tesi

  Autore: Carolina Figini
  Tipo: Tesi di Laurea
  Anno: 1998-99
  Università: Università degli Studi di Trieste
  Facoltà: Scienze Politiche
  Corso: Scienze Internazionali e Diplomatiche
  Relatore: Ferdinando Spina
  Lingua: Italiano
  Num. pagine: 158

Come cambia la Cina? La tesi ne esamina la storia dell'ultimo secolo e mezzo e attraverso un assemblaggio al tempo stesso creativo e rigoroso dei contributi di varie discipline e dei dibattiti più attuali arriva a prevedere nel dettaglio alcuni suoi sviluppi futuri relativi alla possibilità di un'integrazione nel sistema capitalistico, alle dinamiche di mutamento politico e di altre variabili che rendono l'idea sia della specificità del Paese, sia, nel bene e nel male, della sua importanza anche in termini d'immaginario.

CONSULTA INTEGRALMENTE QUESTA TESI

La consultazione è esclusivamente in formato digitale .PDF

Acquista
Mostra/Nascondi contenuto.
3 Avvertenza sul vocabolario La relativa frequenza, nell’informazione non specialistica, di alcuni termini quali “sviluppo”, “struttura”, “modernizzazione” o “integrazione”, ha imposto una specifica attenzione al loro utilizzo. Per maggiore chiarezza, espongo di seguito la loro definizione sociologica, che ha risvolti economici e di scienza politica. Sviluppo è un fenomeno sociale ed economico, contraddistinto principalmente da quattro manifestazioni: • Aumento della produttività; • Incremento dell’accumulazione; • Aumento del capitale; • Crescita del reddito reale pro capite. Struttura sociale è la trama dei rapporti d’interdipendenza relativamente stabili che sussistono tra un insieme di posizioni, ruoli, istituzioni, gruppi o altre componenti della realtà sociale, di uguale o diverso livello, a prescindere dall’identità dei componenti che eventualmente si avvicendano come soggetti di tali rapporti. Modernizzazione è un mutamento sociale su larga scala, coinvolgente le principali strutture di una società (economiche, politiche, amministrative, familiari, culturali), che mostra di procedere in direzione di un progressivo avvicinamento a un modello di società moderna fondato sulle caratteristiche gradualmente acquisite dalle società dei Paesi occidentali dopo la Rivoluzione Francese e la rivoluzione industriale. In particolare, si considerano caratteri di modernizzazione: - l’inserimento della massa di popolazione nel sistema politico ed economico nazionale; - l’urbanizzazione; - lo sviluppo di un potente apparato giuridico e amministrativo centrale; - la diffusione del principio di razionalità in tutte le sfere della vita sociale; - il forte incremento della differenziazione sociale e della divisione del lavoro; - la moltiplicazione di associazioni, organizzazioni e istituzioni specializzate nello svolgimento di funzioni un tempo inesistenti o fuse in ruoli generici entro la sfera familiare (ad esempio le funzioni produttive o quelle educative). Le accezioni cinesi di “sviluppo” e “modernizzazione” analizzate nel corso della tesi sono spunti per un confronto tra la concezione occidentale, di indubbio valore scientifico anche nella sua “centricità”, e il dinamismo economico, sociale e di elaborazione concettuale/strategica percepibile in Cina. Integrazione è un concetto che, a mio parere, merita una considerazione più generale di quella riservatagli nell’ambito tecnico commerciale. Per Lockwood (1964) e Mouzelis (1974) essa è l’inserimento o ingresso di un gruppo più piccolo in un gruppo o una collettività più ampia, di cui il primo viene ad assumere nel corso del processo le caratteristiche sociali e culturali più salienti. Il concetto conosce una “variante politica”, a partire dagli studi di Durkheim, come opposto a quello di marginalità. Esso insomma rappresenterebbe non semplicemente l’ingresso di un soggetto in una nuova e più ampia collettività, quale potrebbe essere il mondo o la WTO, ma l’ingresso in essa di un soggetto precedentemente escluso (o autoesclusosi). Un’ultima precisazione va fatta a proposito della definizione di “industria nazionale”. Essa è di natura tecnica e giuridica. Diconsi industria nazionale: tutti i produttori nazionali di un bene del medesimo tipo; l’insieme dei produttori il cui prodotto collettivo costituisca la maggior parte della produzione nazionale totale del predetto tipo di bene.

CONSULTA INTEGRALMENTE QUESTA TESI

La consultazione è esclusivamente in formato digitale .PDF

Acquista

FAQ

Per consultare la tesi è necessario essere registrati e acquistare la consultazione integrale del file, al costo di 29,89€.
Il pagamento può essere effettuato tramite carta di credito/carta prepagata, PayPal, bonifico bancario, bollettino postale.
Confermato il pagamento si potrà consultare i file esclusivamente in formato .PDF accedendo alla propria Home Personale. Si potrà quindi procedere a salvare o stampare il file.
Maggiori informazioni
Ingiustamente snobbata durante le ricerche bibliografiche, una tesi di laurea si rivela decisamente utile:
  • perché affronta un singolo argomento in modo sintetico e specifico come altri testi non fanno;
  • perché è un lavoro originale che si basa su una ricerca bibliografica accurata;
  • perché, a differenza di altri materiali che puoi reperire online, una tesi di laurea è stata verificata da un docente universitario e dalla commissione in sede d'esame. La nostra redazione inoltre controlla prima della pubblicazione la completezza dei materiali e, dal 2009, anche l'originalità della tesi attraverso il software antiplagio Compilatio.net.
  • L'utilizzo della consultazione integrale della tesi da parte dell'Utente che ne acquista il diritto è da considerarsi esclusivamente privato.
  • Nel caso in cui l'Utente volesse pubblicare o citare una tesi presente nel database del sito www.tesionline.it deve ottenere autorizzazione scritta dall'Autore della tesi stessa, il quale è unico detentore dei diritti.
  • L'Utente è l'unico ed esclusivo responsabile del materiale di cui acquista il diritto alla consultazione. Si impegna a non divulgare a mezzo stampa, editoria in genere, televisione, radio, Internet e/o qualsiasi altro mezzo divulgativo esistente o che venisse inventato, il contenuto della tesi che consulta o stralci della medesima. Verrà perseguito legalmente nel caso di riproduzione totale e/o parziale su qualsiasi mezzo e/o su qualsiasi supporto, nel caso di divulgazione nonché nel caso di ricavo economico derivante dallo sfruttamento del diritto acquisito.
  • L'Utente è a conoscenza che l'importo da lui pagato per la consultazione integrale della tesi prescelta è ripartito, a partire dalla seconda consultazione assoluta nell'anno in corso, al 50% tra l'Autore/i della tesi e Tesionline Srl, la società titolare del sito www.tesionline.it.
L'obiettivo di Tesionline è quello di rendere accessibile a una platea il più possibile vasta il patrimonio di cultura e conoscenza contenuto nelle tesi.
Per raggiungerlo, è fondamentale superare la barriera rappresentata dalla lingua. Ecco perché cerchiamo persone disponibili ad effettuare la traduzione delle tesi pubblicate nel nostro sito.
Scopri come funziona

DUBBI? Contattaci

Contatta la redazione a
[email protected]

Ci trovi su Skype (redazione_tesi)
dalle 9:00 alle 13:00

Oppure vieni a trovarci su

Parole chiave

cina
globalizzazione
istituzioni finanziarie internazionali
organizzazione mondiale del commercio
world trade organization
wto

Non hai trovato quello che cercavi?


Abbiamo più di 45.000 Tesi di Laurea: cerca nel nostro database

Oppure consulta la sezione dedicata ad appunti universitari selezionati e pubblicati dalla nostra redazione

Ottimizza la tua ricerca:

  • individua con precisione le parole chiave specifiche della tua ricerca
  • elimina i termini non significativi (aggettivi, articoli, avverbi...)
  • se non hai risultati amplia la ricerca con termini via via più generici (ad esempio da "anziano oncologico" a "paziente oncologico")
  • utilizza la ricerca avanzata
  • utilizza gli operatori booleani (and, or, "")

Idee per la tesi?

Scopri le migliori tesi scelte da noi sugli argomenti recenti


Come si scrive una tesi di laurea?


A quale cattedra chiedere la tesi? Quale sarà il docente più disponibile? Quale l'argomento più interessante per me? ...e quale quello più interessante per il mondo del lavoro?

Scarica gratuitamente la nostra guida "Come si scrive una tesi di laurea" e iscriviti alla newsletter per ricevere consigli e materiale utile.


La tesi l'ho già scritta,
ora cosa ne faccio?


La tua tesi ti ha aiutato ad ottenere quel sudato titolo di studio, ma può darti molto di più: ti differenzia dai tuoi colleghi universitari, mostra i tuoi interessi ed è un lavoro di ricerca unico, che può essere utile anche ad altri.

Il nostro consiglio è di non sprecare tutto questo lavoro:

È ora di pubblicare la tesi