Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più clicca QUI 
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. OK

Il gioco informatico nel processo educativo dei bambini diversamente abili

Il lavoro di questa tesi specialistica mira a comprendere la fondamentale importanza che riveste l'informatica nella nostra vita.
L'accesso alla tecnologia rappresenta una maggiore opportunità di conoscenza e di comunicazione rivestendo quindi una maggiore importanza nel modo di apprendere, lavorare, vivere. La tecnologia informatica rende possibile l'accesso a quanto finora era inaccessibile, offre molteplici soluzioni a svariati problemi ma nello stesso tempo può generare problemi ad utenti con difficoltà. In particolare si analizza l'approccio per i bambini diversamente abili all'informatica sotto forma di gioco ed ai risvolti positivi che ne derivano.

Mostra/Nascondi contenuto.
3 Introduzione Viviamo in una società basata sull’informazione e la conoscenza. In quest’epoca, l’informazione è sempre più un bisogno primario e la tecnologia, dal computer ai chioschi informativi, dai messaggi di posta elettronica alla ADSL, è sempre di più il mezzo per trasmettere, conservare e creare l’informazione. L’accesso alla tecnologia dell’informazione rappresenta perciò sempre più un’opportunità di conoscenza, istruzione e lavoro e acquisisce sempre maggior importanza nel modo di vivere, di lavorare e di apprendere. Si può in qualche modo equiparare l’accesso alle tecnologie ed il loro pieno utilizzo ad un diritto primario per tutti i cittadini, nessuno escluso. La pervasività delle tecnologie dell’informazione è un fenomeno, che, però ha un duplice risvolto. Proprio mentre le tecnologie dell’informazione rendono possibile l’accesso a quanto finora inaccessibile, offrendo nuove soluzioni a problemi un tempo insuperabili, possono contemporaneamente generare nuovi problemi per utenti con difficoltà, in quanto spesso la tecnologia non è loro accessibile e non tutti possono così usufruire degli stessi “diritti”, rimanendo di conseguenza, esclusi dalla società. Il danno risultante da questa

Tesi di Specializzazione/Perfezionamento

Autore: Rossella Colella Contatta »

Composta da 82 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 4145 click dal 23/07/2009.

 

Consultata integralmente 17 volte.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.