Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più clicca QUI 
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. OK

Strategie della comunicazione editoriale online: un sistema integrato. Il caso De Agostini

studio di integrazione di diversi sistemi di comunicazione web nell'area della promozione, dello sviluppo e dell'offerta dei prodotti
multimediali dedicati all'educazione linguistica.
Il tema è stato sviluppato analizzando il caso del gruppo De Agostini che è storicamente forte nel campo delle lingue, ma, trattandosi di un gruppo,
è composto da diverse società, ciascuna delle quali ha una propria sezione dedicata a questa materia.
Per l’utente De Agostini è un marchio unico, quindi è necessario creare un sistema di comunicazione unico che identifichi il marchio nel campo
delle lingue.

Mostra/Nascondi contenuto.
4 1. Introduzione Il problema Il problema è lo studio di integrazione di diversi sistemi di comunicazione web nell'area della promozione, dello sviluppo e dell'offerta dei prodotti multimediali dedicati all'educazione linguistica. Uno dei settori in cui il gruppo De Agostini è più forte è quello delle lingue. Storicamente furono i primi a pubblicare un corso di inglese distribuito a fascicoli nelle edicole. Da allora la società ha seguito la formazione linguistica restando sempre all'avanguardia e sfruttando le più moderne tecnologie: CD, DVD, e-learning ecc. All'interno di De Agostini Editore oggi c'è un'area di business, il Distance Learning, che si occupa proprio della formazione sulle lingue straniere. Il direttore dell'unità operativa, l'Ing. Guido Bucciotti, ha proposto di determinare le possibili strategie di comunicazione integrata online del gruppo editoriale nel campo delle lingue. Partendo da quest'idea ha organizzato una riunione, che ha deciso di chiamare "tavolo delle lingue", a cui hanno partecipato tutti i dipendenti del gruppo che lavorano con le lingue straniere o comunque con prodotti che le trattano, in qualunque modo. L'ing. Bucciotti ha inoltre deciso di non invitare alla riunione nessun dirigente della società perché voleva che una soluzione fosse proposta dal "basso", e non imposta come ordine. Inoltre, come si approfondirà più avanti, i dirigenti dei vari settori non avrebbero potuto proporre un'idea oggettiva, perché tutti avrebbero voluto una soluzione che mettesse in luce il proprio reparto, senza guardare l'interesse e l'immagine della società in generale. Il gruppo De Agostini è composto da diverse società che, in modo più o meno specializzato, trattano lingue straniere: ci sono corsi online, fascicoli, riviste, dizionari e libri scolastici. Ogni società, o area, ha un proprio sito internet in cui sono presentati anche i prodotti che trattano le lingue straniere. Il problema maggiore emerso al tavolo delle lingue è stato che spesso i responsabili di una sezione ignorano che un'altra sezione ha un prodotto o un servizio molto simile a uno dei propri. La situazione presenta diversi aspetti negativi perché potrebbe generarsi una concorrenza interna tra le diverse società del gruppo mentre si potrebbero sfruttare i prodotti e i servizi offerti con il marchio De Agostini come opportunità di collaborazione. Sicuramente alcune società sono più valide in determinati prodotti, quindi non ha senso fare prodotti simili, ma, forse, di qualità inferiore. Sarebbe più logico indirizzare potenziali clienti che cercano quel particolare prodotto a chi lo sa fare bene e raggiungere un accordo, anche economico, con i propri colleghi. Allo stesso modo ci si potrà aspettare che se qualcuno andrà da un collega a cercare un prodotto di propria competenza verrà indirizzato alla nostra sezione. Per questo motivo è emerso al tavolo delle lingue che è necessaria una strategia di comunicazione integrata, in modo che, internamente, tutti sappiano cosa propone l'azienda; esternamente il cliente possa trovare esattamente quello che cerca.

Laurea liv.I

Facoltà: Scienze Matematiche, Fisiche e Naturali

Autore: Matteo Giulio Viganò Contatta »

Composta da 164 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 1104 click dal 28/07/2009.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.