Skip to content

Infill architettonico a Roma in via Ostiense

Informazioni tesi

  Autore: Danilo Rinaldi
  Tipo: Laurea liv.I
  Anno: 2008-09
  Università: Università degli Studi di Roma La Sapienza
  Facoltà: Architettura
  Corso: tecniche dell'architettura e delle costruzioni
  Relatore: Orazio Carpenzano
  Lingua: Italiano
  Num. pagine: 12

l'urban infill è uno strumento architettonico attuo a riempire i vuoti che il passare del tempo e dei piani regolatori si vengono a creare nella pelle del tessuto urbano.
L'ottimizzazione degli spazi è quantomai essenziale e sposa appieno la corrente americana del New Urbanism e di una sostanibilità coscienziosa degli strumenti progettuali.
Progettare un infill significa rispondere alla domanda di accrescimento demografico e di richiesta immobiliare e può offrire spunti vantaggiosi anche in ambito economico ed ecologico.
Utilizzare un' area dismessa,fatiscente o improponibile può riqualificare aree degradate e creare un senso di collettività e protezione nel cittadino,e consente una più ampia disponibilità di aree verdi e una migliore qualità della vita senza rinunciare alla qualità del progetto.

CONSULTA INTEGRALMENTE QUESTA TESI

La consultazione è esclusivamente in formato digitale .PDF

Acquista
Mostra/Nascondi contenuto.
RELAZIONE DESCRITTIVA L'urban infill è uno strumento molto interessante e diffuso soprattutto negli Stati Uniti per le sue caratteristiche costruttive e sociali ma rappresenta una importante risorsa e fonte di spunti soprattutto per le nuove generazioni di architetti che faticano a trovare spazi per emergere. Una delle peculiarità di un progetto infill è infatti la capacità di adattamento al luogo che lo ospita,che in alcuni casi può essere impensabile e stravagante(es. Spittelau Viaduct in Vienna di Zaha Hadid) e può inoltre incidere sull'abbattimento del costo del lotto favorendo nel complesso la buona riuscita del processo costruttivo. Gli aspetti favorevoli di questa tipologia costruttiva non riguardano solamente il lato economico ma anche quello sociale. Il costante aumento demografico pressochè in ogni parte del mondo fa levitare la richiesta immobiliare e l'infill risponde positivamente a tale richiesta ottimizzando l'utilizzo del territorio riservando più spazio alle zone verdi. La possibilità inoltre di integrare nuove infrastrutture nel tessuto urbano fa si che il luogo di lavoro e di svago si avvicini sempre più al luogo abitato,traducendosi in concreto in una migliore qualità della vita e una minore dipendenza dall'automobile,strizzando l'occhio al New Urbanism americano. Da sottolineare anche le potenzialità aggreganti e riqualificanti di un progetto infill,che può catalizzare un maggiore senso di sicurezza ed eleganza agli abitanti dei quartieri più degradati. Senza dubbio sono molti i motivi che ci inducono a ritenere valido questo strumento,ma sono da prendere in considerazione e analizzare brevemente anche i suoi aspetti negativi. Giustamente la maggiore densità demografica ci porta a riflettere sulla capacità di essere sostenuta dalla città ospitante.Tale bisogno di nuove infrastutture,parcheggi e spazi vitali deve infatti essere soddisfatto,ed il rischio di congestione della viabilità è da valutare in base alle potenzialità e capacità gestionali della città stessa. Altri problemi di tipo progettuale derivano dalla natura stessa di questo strumento. Esso deve adattarsi al lotto,e ciò comporta una rigidezza nelle scelte dell' esposizione solare e un limite compositivo nell'atto della creazione dell'opera. Nel caso di specie, due lati dell'edificio sono pressochè ciechi,e quello più importante esposto a sud non può essere sfruttato per una corretta illuminazione degli ambienti. In conclusione,che si tratti di riqualificare un quartiere,di ottimizzare la pelle del tessuto urbano o di favorire lo sviluppo delle zone in via di sviluppo,l'urban infill è da considerarsi una intelligente scelta politico dirigenziale a patto che se ne valutino attentamente i benefici ed i rischi.

CONSULTA INTEGRALMENTE QUESTA TESI

La consultazione è esclusivamente in formato digitale .PDF

Acquista

FAQ

Per consultare la tesi è necessario essere registrati e acquistare la consultazione integrale del file, al costo di 29,89€.
Il pagamento può essere effettuato tramite carta di credito/carta prepagata, PayPal, bonifico bancario, bollettino postale.
Confermato il pagamento si potrà consultare i file esclusivamente in formato .PDF accedendo alla propria Home Personale. Si potrà quindi procedere a salvare o stampare il file.
Maggiori informazioni
Ingiustamente snobbata durante le ricerche bibliografiche, una tesi di laurea si rivela decisamente utile:
  • perché affronta un singolo argomento in modo sintetico e specifico come altri testi non fanno;
  • perché è un lavoro originale che si basa su una ricerca bibliografica accurata;
  • perché, a differenza di altri materiali che puoi reperire online, una tesi di laurea è stata verificata da un docente universitario e dalla commissione in sede d'esame. La nostra redazione inoltre controlla prima della pubblicazione la completezza dei materiali e, dal 2009, anche l'originalità della tesi attraverso il software antiplagio Compilatio.net.
  • L'utilizzo della consultazione integrale della tesi da parte dell'Utente che ne acquista il diritto è da considerarsi esclusivamente privato.
  • Nel caso in cui l'Utente volesse pubblicare o citare una tesi presente nel database del sito www.tesionline.it deve ottenere autorizzazione scritta dall'Autore della tesi stessa, il quale è unico detentore dei diritti.
  • L'Utente è l'unico ed esclusivo responsabile del materiale di cui acquista il diritto alla consultazione. Si impegna a non divulgare a mezzo stampa, editoria in genere, televisione, radio, Internet e/o qualsiasi altro mezzo divulgativo esistente o che venisse inventato, il contenuto della tesi che consulta o stralci della medesima. Verrà perseguito legalmente nel caso di riproduzione totale e/o parziale su qualsiasi mezzo e/o su qualsiasi supporto, nel caso di divulgazione nonché nel caso di ricavo economico derivante dallo sfruttamento del diritto acquisito.
  • L'Utente è a conoscenza che l'importo da lui pagato per la consultazione integrale della tesi prescelta è ripartito, a partire dalla seconda consultazione assoluta nell'anno in corso, al 50% tra l'Autore/i della tesi e Tesionline Srl, la società titolare del sito www.tesionline.it.
L'obiettivo di Tesionline è quello di rendere accessibile a una platea il più possibile vasta il patrimonio di cultura e conoscenza contenuto nelle tesi.
Per raggiungerlo, è fondamentale superare la barriera rappresentata dalla lingua. Ecco perché cerchiamo persone disponibili ad effettuare la traduzione delle tesi pubblicate nel nostro sito.
Scopri come funziona

DUBBI? Contattaci

Contatta la redazione a
[email protected]

Ci trovi su Skype (redazione_tesi)
dalle 9:00 alle 13:00

Oppure vieni a trovarci su

Parole chiave

architettura
infill
infilling
progettazione
progetto
rendering
roma
urban infill
via ostiense

Non hai trovato quello che cercavi?


Abbiamo più di 45.000 Tesi di Laurea: cerca nel nostro database

Oppure consulta la sezione dedicata ad appunti universitari selezionati e pubblicati dalla nostra redazione

Ottimizza la tua ricerca:

  • individua con precisione le parole chiave specifiche della tua ricerca
  • elimina i termini non significativi (aggettivi, articoli, avverbi...)
  • se non hai risultati amplia la ricerca con termini via via più generici (ad esempio da "anziano oncologico" a "paziente oncologico")
  • utilizza la ricerca avanzata
  • utilizza gli operatori booleani (and, or, "")

Idee per la tesi?

Scopri le migliori tesi scelte da noi sugli argomenti recenti


Come si scrive una tesi di laurea?


A quale cattedra chiedere la tesi? Quale sarà il docente più disponibile? Quale l'argomento più interessante per me? ...e quale quello più interessante per il mondo del lavoro?

Scarica gratuitamente la nostra guida "Come si scrive una tesi di laurea" e iscriviti alla newsletter per ricevere consigli e materiale utile.


La tesi l'ho già scritta,
ora cosa ne faccio?


La tua tesi ti ha aiutato ad ottenere quel sudato titolo di studio, ma può darti molto di più: ti differenzia dai tuoi colleghi universitari, mostra i tuoi interessi ed è un lavoro di ricerca unico, che può essere utile anche ad altri.

Il nostro consiglio è di non sprecare tutto questo lavoro:

È ora di pubblicare la tesi