Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più clicca QUI 
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. OK

La magia del racconto di J. K. Rowling nella saga e nel cinema

La tesi mira a formulare l'ipotesi che archetipi junghiani e funzioni di propp siano presenti nella saga di Harry potter.

Mostra/Nascondi contenuto.
1 LA MAGIA INIZIA A SCUOLA CON I LABORATORI DI FAVOLE. Lavorando come educatrice di scuola primaria mi sono occupata spesso di laboratori scolastici riguardanti lo studio e la stesura di favole per bambini. Il mio lavoro consisteva nell’aiutare i bambini ad analizzare le favole popolari e fare poi in modo che avessero gli strumenti per poterne raccontare o scriverne una loro stessi. Non era un gioco di mera interpretazione, ma si trattava di utilizzare gli archetipi presenti nelle fiabe più conosciute per reinventarne di nuove o per cercare di individuare quali fossero le caratteristiche di ciascun personaggio/archetipo e di reinterpretarlo secondo la propria fantasia. LA REINTRODUZIONE DELLE FIABE TRA I GENERI LETTERARI. Questo tipo di lavoro sulle favole è stato reso possibile dalla reintroduzione dei generi letterari della “fiaba” e del “mito” tra le categorie letterarie proposte allo studio di bambini e ragazzi. Negli anni settanta erano stati cancellati dalle antologie scolastiche dall’onda della contestazione sessantottina che li aveva ritenuti non importanti dal punto di vista della formazione sociologica e letteraria. La ricomparsa ha riportato alla luce il valore che questi generi letterari esercitano sulla formazione culturale delle nuove generazioni, soprattutto in termini di comprensione del mondo circostante e di conoscenza di sé stessi. Negli ultimi due anni in particolare mi sono occupata di ragazzi preadolescenti ed ho studiato un personaggio di fantasia a loro ( ed a me) molto caro, che, oltre a permettermi di educare in modo gradevole e giocoso, mi ha offerto lo spunto per applicare le considerazioni finora fatte alle favole popolari ad

Tesi di Laurea

Facoltà: Lingue e Letterature Straniere

Autore: Fabiana Spaggiari Contatta »

Composta da 138 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 3758 click dal 29/07/2009.

 

Consultata integralmente 2 volte.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.