Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più clicca QUI 
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. OK

Il Separatismo Ecclesiastico come sistema in Francia e negli Stati Uniti

Da quasi duemila anni, Stato e Chiesa si trovano di fronte; diversi furono in questo lunghissimo periodo di tempo, i rapporti tra questi due enti: vi furono brevi periodi di buona intesa e di amicizia, lunghi periodi di rivalità e di ostilità ed anche brevissimi e radi momenti di reciproca ignoranza. Il presente lavoro analizzerà nella prima parte gli aspetti principali del "separatismo" tra lo Stato e la Chiesa, nonché le caratteristiche più importanti che il sistema ha assunto nel corso del tempo; la parte seconda tratterà i presupposti teorici le concrete applicazioni e le più note critiche rivolte al "sitema separatistico"; mentre la parte terza e quarta saranno dedicate all'analisi del "sistema separatistico", in due paesi in cui tale sistema si è pienamente realizzato, ovvero la Francia e gli Stati Uniti d'America.

Mostra/Nascondi contenuto.
1 INTRODUZIONE Da quasi duemila anni Stato e Chiesa si trovano di fronte; diversi furono, in questo lunghissimo periodo di tempo, i rapporti tra questi due enti: vi furono brevi periodi di buona intesa e di amicizia, lunghi periodi di rivalità e di ostilità, ed anche brevissimi e radi momenti di reciproca ignoranza. Tali rapporti furono ragione talvolta dei più aspri contrasti e delle più gravi turbolenze, furono persino di forte peso nello svolgimento di tutta quanta la vita europea; ma né l’uno, né l’altro dei due enti fu, in tanti secoli di vita, soppresso o assoggettato decisivamente. Dai più grandiosi eventi della politica internazionale, ai più modesti aspetti della vita locale; dalle somme correnti spirituali del mondo, ai più minuti atti della esistenza pratica di ogni uomo, tutto riceve l’impronta dell’autorità della Chiesa. E quindi anche il diritto. Nessuna meraviglia quindi che il regolamento dei rapporti fra lo Stato e la Chiesa, fra la potestà civile e la potestà ecclesiastica abbia costituito il problema centrale di tutta la politica e di tutta la speculazione pubblicistica nell’Età di mezzo, ed uno dei problemi capitali anche nell’Età moderna, fino, si può dire, ai nostri giorni. Non è forse esagerato l’affermare che essa è stata la questione politica culminante nella storia dei popoli fino al punto in cui questa fu dominata dalla questione sociale. Infiniti e svariati furono gli atteggiamenti che assunsero questi due enti, infinite ed alterne le loro fortune reciproche di vantaggio e di svantaggio, e varii

Tesi di Laurea

Facoltà: Scienze Politiche

Autore: Danilo Bellavista Contatta »

Composta da 169 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 1221 click dal 26/08/2009.

 

Consultata integralmente 2 volte.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.