Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più clicca QUI 
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. OK

La crisi subprime: dinamiche ed effetti sul mercato dei mutui

La crisi iniziata un anno fa negli Stati Uniti e tuttora in atto ha indotto il mondo economico a rivedere le proprie valutazioni per quanto concerne il sistema finanziario. Alla base del tracollo economico vi sono i c.d. “mutui subprime”, cioè quei finanziamenti concessi a soggetti ad elevato rischio di insolvenza. Scopo della prima parte di questo lavoro è di presentare i principali strumenti matematici riguardanti la creazione e l’ammortamento dei contratti di mutuo.
Nel secondo capitolo si analizzeranno le cause scatenanti della crisi ponendo in risalto le gravi lacune di carattere normativo che ne hanno agevolato l’espandersi.
L’analisi sarà condotta valutando l’evolversi del mercato mutualistico americano, mettendo in risalto le implicazioni di carattere finanziario. In tale prospettiva verrà considerata l’evoluzione degli strumenti finanziari che hanno permesso una sostanziale compenetrazione tra la concessione del credito ipotecario a soggetti a rischio insolvenza ed il mondo dei piccoli investitori.
L’obiettivo è, in pratica, mostrare come sia stato possibile che l’insolvenza di un mutuatario americano possa avere bruciato gli investimenti del piccolo risparmiatore europeo (o americano).
Nel terzo capitolo l’attenzione si sposta sul mercato italiano dei mutui, al fine di mostrare gli effetti che su di esso hanno avuto i rialzi dei tassi di interesse indotti dalla Bce al fine di calmierare l’inflazione.
Per fare ciò saranno preliminarmente costruite le stime degli andamenti del tasso Euribor a 6 mesi (a cui sono ancorati i mutui a tasso variabile) con dati aggiornati al 31/12/2006. Ci si porrà quindi nell’ottica del mutuatario che, a quella data, preventivava andamenti dei tassi su livelli contenuti e che quindi aveva stipulato un contratto a tasso variabile.
Successivamente le stime saranno effettuate con dati aggiornati al 30/06/2008. Risulterà da ciò evidente come lo shock dei tassi avutosi in tale arco temporale (gennaio 2007-giugno 2008) sarà talmente forte da rendere considerevolmente inesatte le stime costruite con i dati del 2006. Le stime aggiornate al 2008, invece, verranno a profilare uno scenario futuro del mutuo radicalmente differente da quello previsto un anno e mezzo prima.
Si analizzeranno gli effetti di queste stime su due mutui, il primo concesso ad un ente pubblico (Regione Basilicata), il secondo ad un investitore privato.
Il quarto capitolo, infine, propone una breve analisi delle politiche attuate in Italia per fronteggiare la crisi creatasi sul mercato mutualistico nazionale.

Mostra/Nascondi contenuto.
La crisi subprime: dinamiche ed effetti sul mercato dei mutui 5 Introduzione Esiste un unico settore piø innovativo dell inform atica: la finanza. (Anonimo risparmiatore) La crisi iniziata un anno fa negli Stati Uniti e tuttora in atto ha indotto il mondo economico a rivedere le proprie valutazioni per quanto concerne il sistema finanziario. Alla base del tracollo economico vi sono i c.d. mu tui subprime , cioŁ quei finanziamenti concessi a soggetti ad elevato rischio di insolvenza. Scopo di questo lavoro Ł di condurre una analisi del sistema mutualistico, partendo dal mercato americano ed andando poi ad analizzare in maniera piø approfondita quello italiano. La prima parte di questo lavoro Ł di presentare i principali strumenti matematici riguardanti la creazione e l ammortamento dei contratti di mutuo. Nel secondo capitolo, invece, si analizzeranno le cause scatenanti della crisi ponendo in risalto le gravi lacune di carattere normativo che ne hanno agevolato l espandersi. L analisi sar condotta valutando l evolversi del m ercato mutualistico americano, mettendo in risalto le implicazioni di carattere finanziario. In tale prospettiva verr considerata l evoluzione degli strumenti fina nziari

Laurea liv.I

Facoltà: Economia

Autore: Salvatore D'aniello Contatta »

Composta da 105 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 1283 click dal 26/08/2009.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.