Skip to content

Analisi della Qualità Aziendale attraverso l'impiego di strumenti statistici

Informazioni tesi

  Autore: Arianna Tucci
  Tipo: Laurea liv.II (specialistica)
  Anno: 2008-09
  Università: Università degli Studi della Calabria
  Facoltà: Ingegneria
  Corso: Ingegneria gestionale
  Relatore: Giovanni Mirabelli
  Lingua: Italiano
  Num. pagine: 274

Abstract

Il presente lavoro di Tesi si propone di verificare l’importanza del ruolo ricoperto dalla Statistica in materia di controllo e miglioramento della Qualità e ciò con, a supporto, appositi strumenti software, di cui quello adottato –Minitab 1.5®- si configura come il più completo e di più recente diffusione.
Sulla base di un percorso di approfondimento teorico, in materia di Qualità aziendale e di prodotto/processo, e con adeguati riferimenti all’evoluzione storica del concetto stesso e delle metodologie contemplate da un approccio di questo tipo, ci si concentra sui contenuti e le pratiche aziendali orientate alla Qualità; in questo contesto, la metodologia Sei Sigma si configura come un apposito vettore di cambiamento cui appartengono comportamenti organizzativi efficienti ed efficaci, finalizzati al conseguimento e/o controllo e miglioramento della qualità aziendale.
Precisamente, la parola sei sigma ha un significato statistico di misura dello scostamento di un processo dalla perfezione e, in effetti, “sigma” (σ) è la lettera dell’alfabeto greco che, in statistica, misura proprio la variabilità di un fenomeno; se esiste la possibilità di misurare quanti difetti/errori ci sono in un processo, è possibile eliminarli sistematicamente fino a ridurli a zero.
L’uso rigoroso della raccolta dati e la loro analisi statistica consentono, in effetti, di determinare le cause d’errore, individuare e gestire i fattori influenzanti gli outputs, mettere a punto le azioni conseguenti e misurarne l’efficacia; ciò con l’effetto di un netto miglioramento nel modo di approcciare i problemi, prendere le decisioni e misurare i risultati. Sei Sigma è allora una metodologia per il miglioramento dei processi, prodotti e servizi ovvero un programma di miglioramento delle prestazioni, secondo uno standard di eccellenza definito.
L’implementazione della metodologia è possibile mediante una serie di appositi strumenti di derivazione statistica, destinati a rendere più agevole ed efficiente l’uso dei dati e la configurazione di importanti steps per il controllo e miglioramento dei processi; software di nuova generazione e di recente introduzione sul mercato assicurano, in effetti, di poter opportunamente trattare e campionare, in modalità statistica, i dati di interesse per il caso aziendale considerato e di poter calcolare tutta una serie di valori e di opportune configurazioni (livello di processo, scostamento dalle medie, controllo e fuori controllo, capacità di performance delle macchine, bontà delle misurazioni in relazione agli operatori/strumenti, ..), utili alle successive e conclusive valutazioni quali-quantitative. È in quest’ottica che si agisce e si ragiona in materia di Qualità ed è a questo scopo che si affrontano due specifici casi di studio, estratti dalla prassi aziendale e/o da comportamenti produttivi coerenti con gli obiettivi di controllo e miglioramento; su di essi si svolge, mediante statistica e software appositi, un’analisi specifica di parametri e valori, tale per cui poter parlare -con cognizione di causa- di controllo statistico di processo e affidabilità o meno delle performance.

CONSULTA INTEGRALMENTE QUESTA TESI

La consultazione è esclusivamente in formato digitale .PDF

Acquista
Mostra/Nascondi contenuto.
3 Introduzione Nell'attuale fase storica, caratterizzata da una sempre più marcata internazionalizzazione dei mercati, la Qualità è divenuta decisiva per la competitività delle imprese e dei sistemi economici. Negli anni '90, le imprese italiane hanno raggiunto la consapevolezza che la Qualità è diventata il vero terreno di confronto fra le aziende dei Paesi maggiormente industrializzati (Europa, Stati Uniti e Giappone), eppure essa non può riguardare solo lo stretto momento produttivo, ma deve coinvolgere tutto il percorso che si sviluppa GDOOD IDVH GL SURJHWWD]LRQH ILQR DOO¶DVVLVWHQ]D SRVW-vendita. Proprio con l'approccio della Qualità Totale si esce dai confini della fase produttiva e ci si orienta a tutti gli aspetti della vita di un'azienda, fino a coinvolgere il singolo individuo. La Qualità del prodotto finale risulterà quindi la somma delle qualità realizzate nelle varie fasi che precedono, realizzano e seguono la produzione: dalla progettazione alla distribuzione, dall'organizzazione del magazzino alla gestione delle risorse umane. In altri termini, perseguire la qualità significa attuare una lotta senza quartiere a sprechi e attività inutili, agendo processi ad elevata efficienza ed a bassissimo margine di errore. Con l'applicazione della Qualità Totale, il risultato è auspicabilmente un forte abbattimento dei costi e un innalzamento della qualità del prodotto, laddove l'azienda venga rimodellata all'insegna della leggerezza, della rapidità, della precisione, della flessibilità e della produttività. Nel nostro Paese, risulta importante favorire l'affermazione di una cultura della Qualità Totale, rendendola un fattore strategico per la competitività e la crescita delle aziende, del sistema economico e della società civile. Atteggiamenti disfattisti o di paura e scetticismo al cambiamento, disinformazione in materia e chiusura incondizionata non giovano alle imprese, né alla creazione di un comportamento aziendale di Qualità.

CONSULTA INTEGRALMENTE QUESTA TESI

La consultazione è esclusivamente in formato digitale .PDF

Acquista

FAQ

Per consultare la tesi è necessario essere registrati e acquistare la consultazione integrale del file, al costo di 29,89€.
Il pagamento può essere effettuato tramite carta di credito/carta prepagata, PayPal, bonifico bancario, bollettino postale.
Confermato il pagamento si potrà consultare i file esclusivamente in formato .PDF accedendo alla propria Home Personale. Si potrà quindi procedere a salvare o stampare il file.
Maggiori informazioni
Ingiustamente snobbata durante le ricerche bibliografiche, una tesi di laurea si rivela decisamente utile:
  • perché affronta un singolo argomento in modo sintetico e specifico come altri testi non fanno;
  • perché è un lavoro originale che si basa su una ricerca bibliografica accurata;
  • perché, a differenza di altri materiali che puoi reperire online, una tesi di laurea è stata verificata da un docente universitario e dalla commissione in sede d'esame. La nostra redazione inoltre controlla prima della pubblicazione la completezza dei materiali e, dal 2009, anche l'originalità della tesi attraverso il software antiplagio Compilatio.net.
  • L'utilizzo della consultazione integrale della tesi da parte dell'Utente che ne acquista il diritto è da considerarsi esclusivamente privato.
  • Nel caso in cui l'Utente volesse pubblicare o citare una tesi presente nel database del sito www.tesionline.it deve ottenere autorizzazione scritta dall'Autore della tesi stessa, il quale è unico detentore dei diritti.
  • L'Utente è l'unico ed esclusivo responsabile del materiale di cui acquista il diritto alla consultazione. Si impegna a non divulgare a mezzo stampa, editoria in genere, televisione, radio, Internet e/o qualsiasi altro mezzo divulgativo esistente o che venisse inventato, il contenuto della tesi che consulta o stralci della medesima. Verrà perseguito legalmente nel caso di riproduzione totale e/o parziale su qualsiasi mezzo e/o su qualsiasi supporto, nel caso di divulgazione nonché nel caso di ricavo economico derivante dallo sfruttamento del diritto acquisito.
  • L'Utente è a conoscenza che l'importo da lui pagato per la consultazione integrale della tesi prescelta è ripartito, a partire dalla seconda consultazione assoluta nell'anno in corso, al 50% tra l'Autore/i della tesi e Tesionline Srl, la società titolare del sito www.tesionline.it.
L'obiettivo di Tesionline è quello di rendere accessibile a una platea il più possibile vasta il patrimonio di cultura e conoscenza contenuto nelle tesi.
Per raggiungerlo, è fondamentale superare la barriera rappresentata dalla lingua. Ecco perché cerchiamo persone disponibili ad effettuare la traduzione delle tesi pubblicate nel nostro sito.
Scopri come funziona

DUBBI? Contattaci

Contatta la redazione a
[email protected]

Ci trovi su Skype (redazione_tesi)
dalle 9:00 alle 13:00

Oppure vieni a trovarci su

Parole chiave

affidabilità
capacità
controllo
eccellenza
efficacia ed efficienza
miglioramento
minitab
obiettivi
processo/prodotto
qualità
sei sigma
statistica

Non hai trovato quello che cercavi?


Abbiamo più di 45.000 Tesi di Laurea: cerca nel nostro database

Oppure consulta la sezione dedicata ad appunti universitari selezionati e pubblicati dalla nostra redazione

Ottimizza la tua ricerca:

  • individua con precisione le parole chiave specifiche della tua ricerca
  • elimina i termini non significativi (aggettivi, articoli, avverbi...)
  • se non hai risultati amplia la ricerca con termini via via più generici (ad esempio da "anziano oncologico" a "paziente oncologico")
  • utilizza la ricerca avanzata
  • utilizza gli operatori booleani (and, or, "")

Idee per la tesi?

Scopri le migliori tesi scelte da noi sugli argomenti recenti


Come si scrive una tesi di laurea?


A quale cattedra chiedere la tesi? Quale sarà il docente più disponibile? Quale l'argomento più interessante per me? ...e quale quello più interessante per il mondo del lavoro?

Scarica gratuitamente la nostra guida "Come si scrive una tesi di laurea" e iscriviti alla newsletter per ricevere consigli e materiale utile.


La tesi l'ho già scritta,
ora cosa ne faccio?


La tua tesi ti ha aiutato ad ottenere quel sudato titolo di studio, ma può darti molto di più: ti differenzia dai tuoi colleghi universitari, mostra i tuoi interessi ed è un lavoro di ricerca unico, che può essere utile anche ad altri.

Il nostro consiglio è di non sprecare tutto questo lavoro:

È ora di pubblicare la tesi