Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più clicca QUI 
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. OK

La ricerca come fattore competitivo: opportunità e vincoli per le PMI

L’intento di questo esposto è quello di far comprendere come la ricerca, elemento base per la competitività, è considerata dalle PMI italiane e quanto sia determinante il raccordo tra due mondi, quale quello universitario e quello imprenditoriale.

Mostra/Nascondi contenuto.
1 INTRODUZIONE E’ ormai evidente che attraversiamo un momento di profonda trasformazione. E’ una trasformazione che sta dando nuove forme all’economia, ai mercati, ai sistemi di comunicazione, all’organizzazione aziendale, alla formazione e al modo di fare ricerca legata alla collaborazione tra il mondo del sapere e il mondo del saper fare. Attraverso un breve excursus, che ci conduce con mano alla parte finale di tale ricerca, vengono menzionate e spiegate in modo analitico le varie tappe che caratterizzano l’attuale società della conoscenza, dell’immateriale. Tali tappe devono essere prese in considerazione da tutti gli operatori dei servizi, qualsiasi essi siano, per poter assumere un ruolo competitivo nel cosiddetto villaggio globale. L’intento di questo esposto è quello di far comprendere come la ricerca, elemento base per la competitività, è considerata dalle PMI italiane e quanto sia determinante il raccordo tra due mondi, quale quello universitario e quello imprenditoriale. Il presente elaborato è suddiviso in due parti. La Prima Parte, riguardante il contesto storico-economico, è suddivisa a sua volta in tre capitoli. Attraverso una breve panoramica sulle caratteristiche dominanti dell’attuale società si comprende che è

Tesi di Laurea

Facoltà: Scienze della Formazione

Autore: Luisa Muriano Contatta »

Composta da 179 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 395 click dal 31/08/2009.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.