Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più clicca QUI 
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. OK

Il litisconsorzio facoltativo

L’idea guida del presente lavoro è stata il considerare in una prospettiva storica e comparatistica i dati normativi e dottrinali che hanno caratterizzato l’evolversi dell’istituto litisconsortile e di definire, sulla loro scorta, i presupposti e le specie del Litisconsorzio Facoltativo. Ci si è proposti di analizzare i modi di formazione così da cogliere questa figura processuale nelle sue molteplici sfaccettature volendo mettere alla prova la resistenza e l’efficacia dei principi che salda tradizione ripete: quelli cioè dell’unità del processo e dell’indipendenza sostanziale delle cause cumulate.
Il conflitto tra unitarietà ed autonomia, la duplicità cioè, dei criteri orientativi dello svolgimento del giudizio attiene essenzialmente al significato che i due canoni assumono nella disciplina positiva. Il problema si pone soprattutto in relazione al contenuto del principio dell’unità formale del processo al di là del dato per il quale gli atti processuali si compiono per la trattazione e la decisione, tradizionalmente congiunta di più cause.

Mostra/Nascondi contenuto.
UNIVERSITA’ DEGLI STUDI “MAGNA GRAECIA” DI CATANZARO FACOLTA’ DI GIURISPRUDENZA TESI DI LAUREA IN DIRITTO PROCESSUALE CIVILE “ IL LITISCONSORZIO FACOLTATIVO” STUDENTE RELATORE Jessica Tassone_ Chiar.mo Prof. _Carmelo Ripepi Matr. n. 69291 ANNO ACCADEMICO 2008/2009 1

Tesi di Laurea

Facoltà: Giurisprudenza

Autore: Jessica Tassone Contatta »

Composta da 154 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 2825 click dal 02/09/2009.

 

Consultata integralmente 6 volte.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.