Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più clicca QUI 
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. OK

Linee interpretative e sistematiche del reato di pedofilia

la pedofilia non in senso stretto come fenomeno mediatico, psichico, ma la sua evoluzione negli ultimi dieci anni, soprattutto per quanto concerne le interpretazioni giuridiche

Mostra/Nascondi contenuto.
2 INTRODUZIONE In riferimento alla fattispecie di sfruttamento della prostituzione minorile, pornografia, ogni abuso sessuale sui minori, il legislatore fin dal ‘58 introdusse la cd legge Merlin, n. 75 del ‘58 che ricordiamo ancora tutti per la chiusura delle cd “case” e più avanti negli anni, in tema di violenza sessuale, la n. 66 del ‘96 fino ad arrivare ai giorni nostri con la legge mirata a prevenire ogni forma di sfruttamento minorile nel ‘98 e la sua ulteriore riforma n. 38 del 2006. Per salvaguardare e tutelare lo sviluppo fisico, psicologico, spirituale, morale, sociale dei fanciulli da qualsiasi forma di violenza e sfruttamento sessuale, il primo obiettivo che si era posto l’Italia era quello di apportare delle modifiche significative al c.p., in adesione ai principi della Convenzione sui diritti del fanciullo, ratificata ai sensi della legge 27 maggio 1991, n. 176, e a quanto sancito dalla dichiarazione finale della Conferenza mondiale di Stoccolma, adottata il 31 agosto 1996. A questo fine nella sezione I del capo III del titolo XII del libro II del c.p., sono stati inseriti dall’art. 600 bis all’art. 600 septies introdotti dalla l. 269 del ‘98 detta anche “antipedofilia” (artt. 1, 2, 3, 4, 5, 6, 7). La legge consta di un preambolo che seppure sospetto, è considerato fondamentale per la sua esegesi vista la sua importante funzione storica e l’utilizzo quasi di scappatoia, alibi, giustificazione a una legge mal formulata.

Tesi di Laurea

Facoltà: Giurisprudenza

Autore: Melania Cardia Contatta »

Composta da 53 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 834 click dal 11/09/2009.

 

Consultata integralmente una volta.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.