Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più clicca QUI 
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. OK

Le citochine nella flogosi e nelle malattie autoimmuni

Le citochine sono glicoproteine prodotte da cellule attivate da antigeni o da attivatori policlonali. Agiscono legandosi a specifici recettori di membrana. Tali recettori sono espressi solo dopo che la cellula viene attivata dall' antigene. In cellule tumorali sono stati introdotti geni codificanti per le citochine, al fine di aumentare la risposta immunitaria contro queste cellule e quindi di eradicare la neoplasia.

Mostra/Nascondi contenuto.
3 INTRODUZIONE Nelle risposte immunitarie si distinguono due fasi : a. FASE SPECIFICA DI ATTIVAZIONE CLONALE SELETTIVA : un antigene incontra cloni preformati di linfociti B e T che presentano recettori (Ig, TCR) capaci di legare con alta affinit`a epitopi di quel determinato antigene. b. FASE ASPECIFICA DI AMPLIFICAZIONE : si ha la proliferazione e la differenziazione di cloni specifici. `E mediata dalle CITOCHINE : FATTORI SOLUBILI, ELABORATI DA LINFOCITI (LINFOCHINE) E MONOCITI/ MACROFAGI (MONOCHINE).

Tesi di Laurea

Facoltà: Medicina e Chirurgia

Autore: Apostolo Malakasi Contatta »

Composta da 16 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 1387 click dal 11/09/2009.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.