Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più clicca QUI 
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. OK

Comunicazione e marketing di un football club: l'ac Milan

Il club: società di calcio o azienda? In queste pagine si intende dare una risposta non facile a questo quesito analizzando minuziosamente una società di calcio: il Milan. Il calcio in Italia, come nel mondo, è divenuto oramai un fenomeno globale, che riesce ad attivare cambiamenti economici e sociali importanti. Quindi il mondo calcistico è diventato oggetto di ricerca da parte di studiosi e fonte d' investimenti per numerose aziende. Perchè abbiamo scelto il Milan?. Primo motivo, è una squadra italiana, quindi interessante da analizzare. Secondo, è il club che più si avvicina nella sua mission all'idea di calcio-business. Terzo, oltre ad avere milioni di fans in Italia, ha un bacino di utenza esteso a livello globale in tutto il mondo. Per prima cosa abbiamo tracciato un profilo storico
della società, per inquadrare il problema nel suo contesto ambientale e culturale; successivamente ci siamo soffermati a chiarire cosa è un brand (marchio) sportivo e concetti come: brand image, brand loyalty, corporate image e brand awareness; in seguito siamo entrati più dettagliatamente nel “mondo Milan” avvalendoci della gentile collaborazione della dottoressa Francesca Scarpa della direzione commerciale dell' Ac Milan, che con una dettagliata intervista sul mondo della comunicazione e del marketing, ci ha aiutato a conoscere a fondo la società rossonera e le sue iniziative. Nello svolgimento della tesi, abbiamo scelto metodologicamente di intendere la comunicazione come una branca del marketing, e abbiamo analizzato attentamente per prima cosa il rapporto che il Milan intrattiene con i suoi sponsor e le iniziative volte a rafforzare la loro sinergia, dopo siamo passati ad osservare come il Milan comunica le sue iniziative agli skateholder (portatori d'interesse), e quali mezzi di comunicazione vengono prediletti dalla società. Nella parte finale della tesi passiamo ad esaminare gli asset del club: lo stadio, il museo, Milanello, le giovanili, e i tifosi del Milan. Un viaggio nel mondo della comunicazione e del marketing sportivo, e più in generale di questo club, cercando di dare una risposta alla domanda: “il Milan è una squadra di calcio o un' azienda?...”.

Mostra/Nascondi contenuto.
5 Introduzione Il club: società di calcio o azienda? In queste pagine si intende dare una risposta non facile a questo quesito analizzando minuziosamente una società di calcio: il Milan. Il calcio in Italia, come nel mondo, è divenuto oramai un fenomeno globale, che riesce ad attivare cambiamenti economici e sociali importanti. Quindi il mondo calcistico è diventato oggetto di ricerca da parte di studiosi e fonte d' investimenti per numerose aziende. Perchè abbiamo scelto il Milan?. Primo motivo, è una squadra italiana, quindi interessante da analizzare. Secondo, è il club che più si avvicina nella sua mission all'idea di calcio- business. Terzo, oltre ad avere milioni di fans in Italia, ha un bacino di utenza esteso a livello globale in tutto il mondo. Per prima cosa abbiamo tracciato un profilo storico della società, per inquadrare il problema nel suo contesto ambientale e culturale; successivamente ci siamo soffermati a chiarire cosa è un brand (marchio) sportivo e concetti come: brand image, brand loyalty, corporate image e brand awareness; in seguito siamo entrati più dettagliatamente nel “mondo Milan” avvalendoci della gentile collaborazione della

Laurea liv.II (specialistica)

Facoltà: Scienze della Comunicazione

Autore: Roberto Del Pozzo Contatta »

Composta da 172 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 5113 click dal 30/09/2009.

 

Consultata integralmente 13 volte.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.