Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più clicca QUI 
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. OK

Analisi economica sulla riduzione dei rifiuti immesi nell'ambiente, con particolare riferimento alla raccolta differenziata nel comune di Villanova d'Albenga

Nel mondo si producono troppi rifiuti solidi urbani (R.S.U.) dobbiamo tornare indietro, aumentando la raccolta differenziata, facendo pagare agli utenti una tariffa e non una tassa basata esclusivamente su metri quadrati di una abitazione, bensì sull'effettiva produzione degli utenti.
Ma soprattutto sviluppando la strategia "RIFIUTI ZERO", adottata da metropoli come San Francisco e Los Angeles

Mostra/Nascondi contenuto.
INTRODUZIONE La società moderna può essere denominata, a seguito dei suoi usi e costumi, come una società consumista basata sull'usa e getta. Tutto quello che utilizziamo è prodotto con l'interesse ad essere sostituito dopo pochi usi in modo da alimentare sempre la produzione di prodotti monouso o di imballaggi, ma questo modo di comportarsi non ha portato altro che ad un innalzamento della produzione dei rifiuti solidi urbani. Fino a quando quest'ultimi venivamo prodotti in quantità contenute, smaltirli attraverso le discariche controllate poteva sembrare una pratica utile alla società, ma nel giro di una decina d'anni queste buche si sono riempite rapidamente e questa pratica è divenuta insostenibile. Agli inizi degli anni Novanta, con gli studi di Pearce e Turner (anche se economisti come Ayres e Kneese nel 1969 avevano già fatto degli studi sull'economia reale vista come un sistema aperto che estrae risorse e si disfa di grosse quantità di rifiuti), ci si è resi conto che non era più pensabile attuare questa pratica, perché altrimenti finiremmo sommersi dai nostri rifiuti, ma bisogna trovare una quantità ottimale di rifiuti da immettere nell'ambiente e per ridurla occorrono attività di riciclaggio e politiche di riduzione alla fonte. 6

Laurea liv.I

Facoltà: Economia

Autore: Alessandro Vallerga Contatta »

Composta da 94 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 552 click dal 02/10/2009.

 

Consultata integralmente una volta.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.