Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più clicca QUI 
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. OK

La figura del Guardiaparco in Toscana e in Italia - Inquadramento giuridico e qualifiche di polizia giudiziaria

Nell'elaborato viene esaminato lo status giuridico dei corpi di vigilanza delle aree regionali protette toscane facendone poi un raffronto con lo status giuridico dei corpi di vigilanza delle aree protette regionali italiane con particolare riferimento alla questione delle funzioni di polizia giudiziaria e di pubblica sicurezza.

Mostra/Nascondi contenuto.
LA NASCITA DELLE AREE PROTETTE IN TOSCANA Il sistema delle aree protette regionali in Toscana, consta attualmente di soli tre Parchi Regionali. Le prime aree protette sono nate nella seconda metà degli anni '70: il Parco della Maremma istituito nel 1975 (L.R. 65/75) e il Parco Regionale Migliarino-S. Rossore-Massaciuccoli risalente al 1979 (L.R. 61/79), mentre quello delle Alpi Apuane vede la sua nascita formale solo 1985 (L.R. 5/85). Se le caratteristiche ambientali e le relative storie per i primi due parchi sono simili, un discorso diverso va fatto per il Parco delle Alpi Apuane. Sia il Parco della Maremma che quello di Migliarino-S.Rossore- Massaciuccoli ricadono su aree boscate costiere ; limitate porzioni di territorio prevalentemente pianeggiante (se si esclude il modesto promontorio dell'Uccellina, in Maremma) scarsamente abitate e costituite su nuclei territoriali amministrativamente demaniali. Il Parco delle Alpi Apuane nasce più tardi e si sviluppa molto più lentamente per questioni amministrative, politiche ed economiche radicalmente diverse. L'area della catena montuosa apuana ricade quasi esclusivamente su terreni privati, le amministrazioni coinvolte sono moltissime (due province, più di venti comuni e ben cinque comunità montane) ed è presente quella particolare attività economica che si contrappone da sempre con forza straordinaria ai sentimenti ambientalisti che hanno portato alla nascita del Parco Stesso: l'estrazione del marmo. Le difficoltà che il Parco delle Alpi Apuane incontrerà lungo il suo cammino, si rifletteranno anche sulla dotazione organica, soprattutto per quanto riguarda il settore vigilanza: a fronte di un territorio molto vasto, particolarmente complesso e morfologicamente difficile, il numero di guardiaparco è rimasto ben al di sotto della media regionale e delle reali 3

Tesi di Master

Autore: Gordon Cavalloni Contatta »

Composta da 32 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 436 click dal 15/10/2009.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.