Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più clicca QUI 
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. OK

I prodotti strutturati equity-index-linked in Italia

Il progressivo calo dei tassi d’interesse e d’inflazione registrato in Italia nel periodo 1996-1999 ha influito negativamente sulla redditività dei titoli pubblici, favorendo il graduale passaggio dei piccoli risparmiatori verso forme d’impiego più aggressive in termini di rapporto rischio/rendimento.
In questo contesto si colloca la sempre più intensa attività d’emissione e distribuzione di prodotti finanziari tecnologicamente avanzati, in grado di combinare la sicurezza del rimborso e del rendimento a scadenza, tipica dei titoli di Stato, con la possibilità di ottenere una performance aggiuntiva di tipo azionario: tali soluzioni prendono il nome di ''prodotti strutturati equity-index-linked''.
La tesi è dedicata all'analisi di questa particolare categoria di strumenti finanziari, con particolare riferimento agli aspetti tecnici e d'ingegneria finanziaria nonché alla particolare evoluzione seguita dal mercato italiano nell'ultimo decennio.
L'impostazione analitica di base è mutuata dalla cosiddetta ''economia dell'innovazione finanziaria'': percorrendo le varie tappe della ricerca, è possibile comprendere in che senso i prodotti in esame costituiscono un'innovazione finanziaria e che ruolo rivestono nell'economia dei diversi attori del mercato; quanto ai profitti generati dal processo d'innovazione, si è cercato di chiarire come essi variano e si distribuiscono tra domanda e offerta al variare delle dimensioni del mercato.
L’analisi di prodotto comprende una descrizione dettagliata delle caratteristiche tecniche degli strumenti e del comportamento seguito dagli stessi al variare dei parametri di riferimento: le tecniche di valutazione riprendono i principali risultati della teoria delle opzioni, nonché alcuni elementi di matematica applicata, quali il metodo numerico Monte Carlo. Quest'ultimo costituisce la base di una serie di routine, scritte in Visual Basic for Applications su piattaforma Excel ed elaborate a supporto della tesi: i programmi rappresentano un interessante esempio applicativo nonché un valido strumento per il pricing dei prodotti più recenti e sofisticati.
Quanto al mercato italiano, la tesi presenta alcune stime prudenziali dei volumi annui d’emissione; viene inoltre fornito un quadro dei principali fattori distorsivi nel rapporto tra emittenti e sottoscrittori, nonché dei principali interventi regolamentari predisposti a tale riguardo dalle autorità di vigilanza.

Mostra/Nascondi contenuto.
.Introduzione. Il progressivo calo dei tassi d'interesse e d'inflazione registrato in Italia negli ultimi 4 anni ha influito negativamente sulla redditività dei titoli pubblici, suscitando una certa insoddisfazione presso l'insieme dei piccoli risparmiatori. Queste condizioni hanno favorito il graduale passaggio verso forme d'investimento con un profilo di rischio/rendimento più accentuato rispetto ai tradizionali impieghi risk-free. Accanto ai normali titoli azionari e fondi comuni, l'industria finanziaria ha saputo offrire soluzioni tecnologicamente avanzate, capaci di conciliare la sicurezza del rimborso e del rendimento a scadenza, tipica dei titoli di Stato, con la possibilità di ottenere una performance aggiuntiva di tipo azionario: tali soluzioni prendono il nome di "prodotti strutturati equity-index-linked". Questi strumenti non costituiscono una vera e propria novità, dato che la loro introduzione sul mercato domestico risale al 1990: nati come prodotti di nicchia per la clientela istituzionale, i titoli in parola si sono diffusi presso la clientela al dettaglio solo nel recente passato, complice la decisa tendenza al rialzo seguita dai principali mercati azionari negli ultimi anni '90.

Tesi di Laurea

Facoltà: Economia

Autore: Fabio Magnani Contatta »

Composta da 261 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 7910 click dal 20/03/2004.

 

Consultata integralmente 44 volte.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.