Skip to content

La repressione criminale secondo il legislatore teodosiano

Informazioni tesi

  Autore: Elena Romano
  Tipo: Tesi di Laurea
  Anno: 1998-99
  Università: Università degli Studi di Napoli
  Facoltà: Giurisprudenza
  Corso: Giurisprudenza
  Relatore: Vincenzo Giuffrè
  Lingua: Italiano
  Num. pagine: 158

Il libro IX del Codex Teodosianus spalanca una finestra sul mondo della repressione criminale tardoimperiale, oltremondo condizionato dalle esigenze politiche, spesso più baluardo dell'assolutismo imperiale che dei valori di giustizia ed equità. L'analisi trasversale delle oltre 200 costituzioni contenute nel libro compone lo specchio di una società malata, di cui si tentava di preservare la moralità con la severità, melius crudeltà, delle pene; di una economia in dissesto: vendere i propri figli, falsificare moneta, evadere il fisco, sono piaghe aperte per tutto il periodo abbracciato dalla compilazione, vista la frequenza degli interventi in tal senso;
di un universo femminile fortemente compresso: la donna appare indegna non solo di agire e testimoniare, ma talvolta anche di essere punita.
Di particolare interesse la progressiva penetrazione del Cristianesimo nel diritto penale già prima di Tessalonica, documentata nel Codex, e la differente applicazione di quest'ultimo nelle due partes imperii.
In un momento in cui il diritto perse le basi certe e e solide dell'epoca classica, si presentava instabile, alla mercé dell'imperatore in primo luogo, di giudici e avvocati impreparati in secondo, la raccolta teodosiana costituì un faro nelle tenebre, in particolare nel settore criminale, dove particolarmente abominevole appare l'ipotesi di processi e sentenze frutto dell'incertezza e della strumentazione del diritto.

CONSULTA INTEGRALMENTE QUESTA TESI

La consultazione è esclusivamente in formato digitale .PDF

Acquista
Mostra/Nascondi contenuto.
VI Introduzione Tra i sedici libri che compongono il Codice Teodosiano, il nono è tra quelli dotati di maggiore sistematicità ed organizzazione. Per il diritto criminale, come per quello militare 1 ed ecclesiastico 2 , la compiutezza della materia, il rilievo della stessa o ancora la maggior tecnica compilativa acquisita dai compilatori consentì un inquadramento più organico. 3 Se nel 435 Teodosio II, rinunciato all’ambizioso progetto del “codex magisterium vitae,”diede a tutta l’opera uno scopo eminentemente pratico, per il nono libro si potrebbe addirittura ipotizzare la natura di codice in senso moderno. 4 Certo siamo lontani dal sistema di norme generali ed astratte, privo di lacune ed antinomie in cui sogliamo identificare un moderno codice, così come estranea alla configurazione del nono libro è ogni partizione tra il diritto sostanziale e quello processuale, irrinunciabile per ogni moderno giurista. Inspiegabili sarebbero, inoltre, in un moderno codice, norme ormai desuete quali si possono incontrare con una certa frequenza nel Teodosiano e nel libro dedicato al diritto criminale in particolare. Tuttavia svariate potrebbero essere le ipotesi giustificatrici della presenza di tali leggi. 1 V. esauriente bibliografia a riguardo in GIUFFRE’ V., Letture e ricerche sulla res militaris. (Napoli 1996). 2 V., in particolare, DE GIOVANNI L., Chiesa e Stato nel Codice Teodosiano. Saggio sul libro XVI (Napoli 1980). Più in generale, DI MAURO TODINI A., Aspetti della legislazione religiosa del IV secolo. (Roma 1980); GAUDEMET J., Politique ecclésiastique et législation religieuse après l’Edit de Théodose I de 380, in AARC. 6 (1986); DE GIOVANNI L., Ortodossia, eresia, funzione dei chierici. Aspetti della legislazione religiosa tra Teodosio I e Teodosio II, in AARC. 6 (1986). 3 GIUFFRE’, «Iura» e «Arma». Intorno al settimo libro del Codice Teodosiano (Napoli 1978) p.155. 4 A favore di una lettura del codice nel suo complesso in chiave moderna si schiera il LAURIA (Ius, visioni romane e moderne [1962] p. 261), mentre coglie nella compilazione “una profonda somiglianza con l’idea moderna di codice” PUGLIESE G.(Spunti e precedenti delle moderne codificazioni in Index 14 [1986] p. 27).

CONSULTA INTEGRALMENTE QUESTA TESI

La consultazione è esclusivamente in formato digitale .PDF

Acquista

FAQ

Per consultare la tesi è necessario essere registrati e acquistare la consultazione integrale del file, al costo di 29,89€.
Il pagamento può essere effettuato tramite carta di credito/carta prepagata, PayPal, bonifico bancario, bollettino postale.
Confermato il pagamento si potrà consultare i file esclusivamente in formato .PDF accedendo alla propria Home Personale. Si potrà quindi procedere a salvare o stampare il file.
Maggiori informazioni
Ingiustamente snobbata durante le ricerche bibliografiche, una tesi di laurea si rivela decisamente utile:
  • perché affronta un singolo argomento in modo sintetico e specifico come altri testi non fanno;
  • perché è un lavoro originale che si basa su una ricerca bibliografica accurata;
  • perché, a differenza di altri materiali che puoi reperire online, una tesi di laurea è stata verificata da un docente universitario e dalla commissione in sede d'esame. La nostra redazione inoltre controlla prima della pubblicazione la completezza dei materiali e, dal 2009, anche l'originalità della tesi attraverso il software antiplagio Compilatio.net.
  • L'utilizzo della consultazione integrale della tesi da parte dell'Utente che ne acquista il diritto è da considerarsi esclusivamente privato.
  • Nel caso in cui l'Utente volesse pubblicare o citare una tesi presente nel database del sito www.tesionline.it deve ottenere autorizzazione scritta dall'Autore della tesi stessa, il quale è unico detentore dei diritti.
  • L'Utente è l'unico ed esclusivo responsabile del materiale di cui acquista il diritto alla consultazione. Si impegna a non divulgare a mezzo stampa, editoria in genere, televisione, radio, Internet e/o qualsiasi altro mezzo divulgativo esistente o che venisse inventato, il contenuto della tesi che consulta o stralci della medesima. Verrà perseguito legalmente nel caso di riproduzione totale e/o parziale su qualsiasi mezzo e/o su qualsiasi supporto, nel caso di divulgazione nonché nel caso di ricavo economico derivante dallo sfruttamento del diritto acquisito.
  • L'Utente è a conoscenza che l'importo da lui pagato per la consultazione integrale della tesi prescelta è ripartito, a partire dalla seconda consultazione assoluta nell'anno in corso, al 50% tra l'Autore/i della tesi e Tesionline Srl, la società titolare del sito www.tesionline.it.
L'obiettivo di Tesionline è quello di rendere accessibile a una platea il più possibile vasta il patrimonio di cultura e conoscenza contenuto nelle tesi.
Per raggiungerlo, è fondamentale superare la barriera rappresentata dalla lingua. Ecco perché cerchiamo persone disponibili ad effettuare la traduzione delle tesi pubblicate nel nostro sito.
Scopri come funziona

DUBBI? Contattaci

Contatta la redazione a
[email protected]

Ci trovi su Skype (redazione_tesi)
dalle 9:00 alle 13:00

Oppure vieni a trovarci su

Parole chiave

codex teodosianus
codice teodosiano
diritto criminale
diritto penale romano
diritto romano
teodosio ii

Non hai trovato quello che cercavi?


Abbiamo più di 45.000 Tesi di Laurea: cerca nel nostro database

Oppure consulta la sezione dedicata ad appunti universitari selezionati e pubblicati dalla nostra redazione

Ottimizza la tua ricerca:

  • individua con precisione le parole chiave specifiche della tua ricerca
  • elimina i termini non significativi (aggettivi, articoli, avverbi...)
  • se non hai risultati amplia la ricerca con termini via via più generici (ad esempio da "anziano oncologico" a "paziente oncologico")
  • utilizza la ricerca avanzata
  • utilizza gli operatori booleani (and, or, "")

Idee per la tesi?

Scopri le migliori tesi scelte da noi sugli argomenti recenti


Come si scrive una tesi di laurea?


A quale cattedra chiedere la tesi? Quale sarà il docente più disponibile? Quale l'argomento più interessante per me? ...e quale quello più interessante per il mondo del lavoro?

Scarica gratuitamente la nostra guida "Come si scrive una tesi di laurea" e iscriviti alla newsletter per ricevere consigli e materiale utile.


La tesi l'ho già scritta,
ora cosa ne faccio?


La tua tesi ti ha aiutato ad ottenere quel sudato titolo di studio, ma può darti molto di più: ti differenzia dai tuoi colleghi universitari, mostra i tuoi interessi ed è un lavoro di ricerca unico, che può essere utile anche ad altri.

Il nostro consiglio è di non sprecare tutto questo lavoro:

È ora di pubblicare la tesi