Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più clicca QUI 
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. OK

Trasferimento d'azienda e rapporti di lavoro

Con questa tesi, intendo affrontare ed analizzare le problematiche riguardanti le diverse fattispecie che rientrano nella nozione di trasferimento di azienda con riferimento alle direttive comunitarie ed alla legislazione nazionale.
Partendo dal concetto di azienda attraverso la definizione fornita dall’art. 2555 c.c., verrà successivamente esaminata la norma contenuta nell’art. 2112 c.c. e le relative modifiche operate nel nostro ordinamento dal recepimento delle direttive CE e dal decreto attuativo della c.d. legge “Biagi”, per poi passare ad approfondire gli effetti del trasferimento d’azienda sui rapporti di lavoro, che vanno dalla conservazione dei diritti dei lavoratori ai licenziamenti. Con uguale importanza verranno affrontate le procedure sindacali e la contrattazione collettiva, aggiungendo cenni sull’incidenza del trasferimento d’azienda sui rapporti previdenziali.
Infine particolare attenzione sarà rivolta alla disciplina del trasferimento di un ramo di azienda, analizzando le conseguenze in materia di tutela dei lavoratori in seguito alla modifiche apportate all’art. 2112 c.c. dalla legge “Biagi”.

Mostra/Nascondi contenuto.
INTRODUZIONE Le vicende modificative della titolarità di un complesso aziendale coinvolgono non solo cedente e cessionario, ma anche tutti quei soggetti con cui siano in corso rapporti al momento della cessione; la materia del trasferimento d’azienda ha subito, soprattutto negli ultimi anni, continue modificazioni, infatti il mondo produttivo, industriale ed economico è così in movimento che determina continui mutamenti ed evoluzioni dei tradizionali scenari di riferimento 1 . I fenomeni di esternalizzazione hanno messo in crisi il “senso sistemico” da sempre attribuito alle norme, di diritto del lavoro, che regolano le vicende circolatorie dell’azienda 2 . La disciplina di questo istituto, che presenta riflessi rilevanti sul piano dei rapporti di lavoro, dal momento che a seguito del trasferimento cambia il datore di lavoro, è volta a contemperare esigenze del tutto 1 RUSSO C., “Il trasferimento dell’impresa”, edizione Il sole 24 ore libri 2001. 2 COSIO R., “La cessione del ramo d’azienda nel patto per l’Italia”, relazione al convegno del centro studi del Diritto del Lavoro D. Napoletano svoltosi a Catania il 20/09/2002, pag. 2. 4

Tesi di Laurea

Facoltà: Giurisprudenza

Autore: Tiziana Saracino Contatta »

Composta da 160 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 5164 click dal 17/11/2009.

 

Consultata integralmente 20 volte.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.