Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più clicca QUI 
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. OK

Storia del telerilevamento

L’osservazione della Terra consiste nell’applicazione del telerilevamento satellitare ed aereo al monitoraggio delle condizioni della superficie terrestre principalmente per applicazioni scientifiche ed ambientali.
Per telerilevamento si intende in generale l’attività di rilevazione e misura di caratteri e grandezze condotta da lontano per mezzo di sensori, generalmente collocati su piattaforme aeree o spaziali.
Ma questa è una definizione molto moderna.
Inizialmente il pensiero di tutti, soprattutto nei momenti di guerra, era di riuscire a veder “oltre” la collina. E’ proprio per questo che all’inizio l’obiettivo dei pionieri del telerilevamento fu quello di dare la possibilità ai propri eserciti di spiare il nemico, di conoscere i suoi armamenti, di anticipare le sue mosse.
I palloni aerostatici furono utilizzati proprio per questo.
Ma tutto ciò non fece altro che aumentare la curiosità di alcune persone che incominciarono a vedere l’osservazione dall’alto sotto altri punti di vista.
I fotografi cercarono di arrivare sempre più in alto per sviluppare immagini strabilianti e per avere visioni uniche del mondo che li circondeva.
L’invenzione dell’aeroplano aumentò ancora di più questa curiosità ed è proprio in questo periodo che il telerilevamento iniziò ad occuparsi anche di problemi ambientali, di territorio.
Si capì che avere una visione d’insieme di un vasto problema poteva aiutare sensibilmente la sua risoluzione.
E la nascita dei primi satelliti permise di avere immagini sempre più dettagliate e con molte possibilità di utilizzo.
In questa tesi si vorrà trattare proprio questi passaggi che portarono l’uomo a livelli impensabili per i pionieri del telerilevamento.

Mostra/Nascondi contenuto.
6 INTRODUZIONE L osservazione della Terra consiste nell applicazio ne del telerilevamento satellitare ed aereo al monitoraggio delle condizioni della superficie terrestre principalmente per applicazioni scientifiche ed ambientali. Per telerilevamento si intende in generale l attivit di rilevazione e misura di caratteri e grandezze condotta da lontano per mezzo di sensori, generalmente collocati su piattaforme aeree o spaziali. Ma questa Ł una definizione molto moderna. Inizialmente il pensiero di tutti, soprattutto nei momenti di guerra, era di riuscire a veder oltre la collina. E proprio per questo che all inizio l obiettivo dei pionieri del telerilevamento fu quello di dare la possibilit ai propri eserciti di spiare il nemico, di conoscere i suoi armamenti, di anticipare le sue mosse. I palloni aerostatici furono utilizzati proprio per questo. Ma tutto ci non fece altro che aumentare la curios it di alcune persone che incominciarono a vedere l osservazione dall alto sotto altri punti d i vista. I fotografi cercarono di arrivare sempre piø in alto per sviluppare immagini strabilianti e per avere visioni uniche del mondo che li circondeva. L invenzione dell aeroplano aument ancora di piø q uesta curiosit ed Ł proprio in questo periodo che il telerilevamento inizi ad occuparsi anche di problemi ambientali, di territorio. Si cap che avere una visione d insieme di un vasto problema poteva aiutare sensibilmente la sua risoluzione. E la nascita dei primi satelliti permise di avere immagini sempre piø dettagliate e con molte possibilit di utilizzo. In questa tesi si vorr trattare proprio questi pas saggi che portarono l uomo a livelli impensabili per i pionieri del telerilevamento.

Laurea liv.I

Facoltà: Ingegneria

Autore: Alessandro Scapolan Contatta »

Composta da 67 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 3617 click dal 12/11/2009.

 

Consultata integralmente 4 volte.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.