Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più clicca QUI 
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. OK

Regime patrimoniale della famiglia

La tesi, ricca di riferimenti bibliografici e normativi, si sviluppa partendo da una panoramica generale sui criteri per la tassazione dei redditi familiari affrontando e comparando gli aspetti: scelta dell'unità impositiva da tassare, aspetti di equità orizzontale e verticale, distorsione familiare e demografica, scale di equivalenza; proseguendo con i modelli di tassazione dei redditi familiari in Italia: riforma Irpef, no tax area, family area, quoziente familiare; concludendosi con i principali istituti in ambito familiare quali: comunione legale e convenzionale, fondo patrimoniale, patto di famiglia, assegno di mantenimento.

Mostra/Nascondi contenuto.
4 INTRODUZIONE Nell’attuale fase storica, ed in particolar modo nel presente momento di recessione economica, l’eccessiva onerosità del prelievo fiscale è vissuta con maggiore insofferenza poiché i sistemi risultano essere complessi, vessatori e intrusivi della libertà economica. Il problema centrale, che si pone in ordine al trattamento fiscale della famiglia è quello relativo alla scelta dell’unità impositiva da tassare: l’individuo o la famiglia. Per comprendere i termini della questione è necessario esaminare alcune tipologie di sistemi di tassazione: cumulo dei redditi, splitting, quoziente familiare; ed inoltre, i relativi effetti che producono sul piano della neutralità, dell’equità e dell’efficienza del sistema fiscale. Con riguardo al modello di tassazione dei redditi familiari in Italia, la disciplina è stata rivoluzionata in seguito alla censura della Corte Costituzionale che, con la nota sentenza del 15 luglio 1976, n.179, ha rimosso il cumulo, ritenuto in contrasto con gli articoli 3 e 53 della Costituzione ispirati ai principi d’uguaglianza e capacità contributiva, favorendo il passaggio alla più equa ma non certo ottimale tassazione separata. In regime di progressività, la tassazione separata dei redditi

Laurea liv.II (specialistica)

Facoltà: Giurisprudenza

Autore: Daniele De Gaetano Contatta »

Composta da 147 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 4134 click dal 17/11/2009.

 

Consultata integralmente 10 volte.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.