Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più clicca QUI 
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. OK

Federico Garcia Lorca e Pablo Neruda. Il sodalizio di Madrid.

L'intenso rapporto di amicizia tra Federico Garcia Lorca e Pablo Neruda si arricchisce di contenuti politici e letterari, tanto che, nell'ambito della storia della letteratura dei loro paesi di origine, il loro rapporto si può definire un vero e proprio sodalizio. Entrambi diventano l'espressione di una letteratura che si può definire dell'esilio, che sia politico o culturale poco importa, l' espressione di una rivolta che si manifesta attraverso le parole e i concetti, l'espressione di una condanna che diventa immortale e che appartiene a tutti quegli uomini vittime di soprusi e ingiustizie.

Mostra/Nascondi contenuto.
11 Introduzione Ad un primo sguardo le traiettorie esistenziali e letterarie di Federico Garc a Lorca e Pablo Neruda appaiono decisamente distanziate. Una parziale rassegna di queste diversit non pu trala sciare l aspetto caratteriale che si esprime sia nella concezione del vivere che dello scrivere e che Ł, per molti versi, conflittuale; cos , ad esempio, l andaluso geniale, poliedrico, tormentato, insofferente a schemi e preconcetti, affascinante affabulatore che incanta intere platee con le letture delle proprie liriche, si oppone al poeta cileno, schivo, metodico, riflessivo, osservatore attento delle novit che lo circondano, ma amante della pagina scritta e poco incline alle esibizioni pubbliche. Eppure il destino e la storia di entrambi hanno fatto s che i percorsi delle loro vite corressero per qualche tempo paralleli. Entrambi sono figli di una generazione culturale che ha dato ai propri paesi di origine, agli inizi del 900, anni di speranze, entrambi, con la loro poesia, si fanno portavoce degli oppressi e dei dimenticati, entrambi diventano interpreti dell ansia di rinascita che brucia sotto la cenere di una cristallizzazione politica, sociale e culturale poggiante sulla memoria di una storia fatta di glorie e di conquiste. Soprattutto la Spagna, dopo la perdita delle ultime colonie nel 1898, era in una fase di profondo declino politico, sociale e culturale, la popolazione era divisa tra monarchici e repubblicani, economicamente il paese viveva un periodo di recessione e si percepiva il pericolo di una dittatura che desse ordine e stabilit . In questo contesto i maggiori i ntellettuali dell epoca si sono scontrati su due indirizzi di pensiero opposti: se pensare ad una nazione chiusa nei suoi confini e nel suo passato, oppure se promuovere una apertura del paese al resto dell Europa e un allineamento culturale ed economico ad

Tesi di Laurea

Facoltà: Lettere e Filosofia

Autore: Caterina Russo Contatta »

Composta da 95 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 4727 click dal 17/12/2009.

 

Consultata integralmente 6 volte.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.