Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più clicca QUI 
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. OK

La XIX conferenza del PCUS (1988), nelle pagine di "Moscow News"

La tesi si occupa di analizzare la XIX conferenza del Pcus, mometo di svolta della Perestrojka, in cui viene decretata la nascita del congresso dei deputati dell'Unione Sovietica, attraverso la fonte privilegiata rappresentata dal periodico Moscow News.

Mostra/Nascondi contenuto.
INTRODUZIONE L’argomento di questa tesi si colloca nello scenario delle riforme gorbačeviane, in questo contesto, si è scelto di individuare un evento specifico che racchiudesse in sé tutto il portato della tradizione politica precedente e le premesse delle trasformazioni e dei fallimenti che lo seguiranno: la XIX Conferenza del PCUS svoltasi a Mosca nel 1988. Essa, infatti, rappresenta un momento di svolta nel percorso della Perestrojka poiché viene, seppur con cautela e molti limiti, messo ufficialmente in discussione il ruolo guida del partito. Per realizzare questa tesi ho avuto modo di compiere ricerche anche a Mosca, con la collaborazione della Fondazione Gorbačev in cui ho potuto avere libero accesso agli archivi, grazie a una lettera dell'ambasciatore italiano. Attraverso l'analisi della vastissima documentazione raccolta dalla Fondazione ho potuto rilevare l'importanza e l'ampiezza del ruolo svolto dal periodico “Moscow News”, e del suo direttore Egor Jakovlev, nella stagione della Glasnost'. Inoltre ho trovato la stesura e traduzione di alcuni appunti personali di uno stretto collaboratore di Gorbačev, Anatoly Černaev, riguardanti tutto l'anno da me preso in esame. Per ottenere informazioni riguardanti la storia e la struttura di questo periodico ho pensato di mettermi in contatto con la redazione del giornale dove ho ottenuto la possibilità di fare uno stage presso l’archivio di redazione nella fase di preparazione di una mostra storica del periodico che si è svolta nell'aprile 2009. Ho, quindi, potuto studiare i cinquantadue numeri del 1988 che, oltre a consentire un'analisi dei fatti della conferenza, permettono anche di valutare l'impatto dei temi in discussione sull'opinione pubblica, pur nei limiti di un giornalismo su cui ancora pesa la tradizione dell'ortodossia informativa. La peculiarità di essere distribuito sia all'interno dell'Unione Sovietica, nella versione russa “Moskovkie Novosti”, sia nel mondo occidentale e nella comunità straniera di Mosca, rende “Moscow News” una finestra privilegiata attraverso cui osservare la società sovietica. 3

Laurea liv.I

Facoltà: Lettere e Filosofia

Autore: Pietro Guastamacchia Contatta »

Composta da 44 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 567 click dal 24/11/2009.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.