Skip to content

Aumento e mantenimento dell'efficienza di una linea di produzione. Hoshin, Process Reliability, Focused Improvement e TPM (Total Productive Maintenance)

Informazioni tesi

  Autore: Marco Pellegatti
  Tipo: Laurea liv.I
  Anno: 2003-04
  Università: Politecnico di Torino
  Facoltà: Ingegneria
  Corso: Ingegneria industriale
  Relatore: Franco Donato
  Lingua: Italiano
  Num. pagine: 147

Questa tesi ha come fine ultimo quello di illustrare come integrare dei sistemi e dei programmi organizzativi al fine di aumentare l'efficienza di un reparto. Tutto ciò con approfondimento particolare sulla metodologia che ha caratterizzato il lavoro da me eseguito in azienda durante questa prima importante esperienza di tirocinio: l’Hoshin Kanri.

L’esperienza di tirocinio presso Procter&Gamble è stata sicuramente di alta utilità per la mia formazione personale e professionale.

Le 23 settimane trascorse al servizio del reparto di confezionamento per detersivi in polvere sono state caratterizzate da una notevole varietà di esperienze quotidiane, che mi hanno permesso di spaziare attraverso diversi aspetti della vita lavorativa di uno stabilimento di produzione, ma anche di comprendere in maniera concreta e tangibile gli equilibri e i rapporti all’interno di una così grande e complessa realtà aziendale.

Per quanto riguarda le conoscenze strettamente tecniche, lavorando in un reparto produttivo dello stabilimento di un’industria di grandi dimensioni ho potuto osservare concretamente il funzionamento e l’utilità di trasportatori continui e discontinui, sistemi di alimentazione, di stoccaggio e altri macchinari finora studiati durante i corsi al Politecnico di Torino, oltre a innumerevoli macchinari specifici per questo tipo di produzione. Inoltre ho potuto comprendere e utilizzare sistemi informatici di una certa complessità e cogliere l’importanza del controllo e del monitoraggio delle misure di determinati processi produttivi al fine di poterne migliorare l’efficienza.
Inoltre bisogna sottolineare che Procter&Gamble e lo stabilimento di Pomezia in particolare sono all’avanguardia nell’utilizzo di sistemi organizzativi basati originariamente sul TPM (Total Productive Maintenance) e di grandissima utilità, a mio parere, per una gestione accurata di tutti gli aspetti dell’organizzazione aziendale oltre che per affrontare in modo realmente analitico i problemi.
Ed é su questa base che si ispira questo elaborato.

Tutto ciò è stato possibile solamente affiancando e collaborando ove possibile con le persone dedicate alle funzioni specifiche: le nozioni tecniche sul funzionamento delle linee e soprattutto dei sistemi organizzativi mi sono state insegnate, infatti, dai colleghi prima di tutto, e vanno visti come frutto delle forti relazioni lavorative e personali ottenute appunto con capi di linea, operatori, elettricisti, responsabili dei vari sistemi informativi e, soprattutto, dallo spirito di squadra che accomuna tutti i dipendenti dello stabilimento.

Riuscire a completare una buona missione di stage dipende certamente dall’ambiente che l’azienda è pronta a offrire allo studente, e lo stabilimento Procter&Gamble di Pomezia presenta una situazione in cui risulta semplice e stimolante il lavoro di gruppo: l’interazione attraverso i vari reparti -che rappresenta un confronto non competitivo ma costruttivo- e la disponibilità delle persone, sono punti in cui Procter&Gamble eccelle, e basa la propria cultura aziendale.

CONSULTA INTEGRALMENTE QUESTA TESI

La consultazione è esclusivamente in formato digitale .PDF

Acquista
Mostra/Nascondi contenuto.
Aumento e mantenimento dell’efficienza di una linea di produzione pagina 11 Maggio 2004 Marco Pellegatti a. Introduzione Lo stage che ha ispirato questa tesi si è svolto, come accennato, nel reparto di confezionamento dei detersivi in polvere (detto anche Packing Department o PSG): si tratta quindi di un reparto produttivo, dove ognuno, però, è a stretto contatto tanto con la leadership quanto con il personale operativo, dagli ingegneri di processo fino agli operatori. Di fatto, il reparto non è una “scatola chiusa” ma tutto lo stabilimento lavora in modo sinergico. Lo stabilimento di Pomezia può essere descritto infatti come un microcosmo dove più settori funzionali dialogano ed interagiscono tra loro parallelamente e con grande armonia. I reparti produttivi dialogano tra loro: l’MSG (che si occupa della produzione dei detersivi in polvere) con il PSG (dove il detersivo viene inserito nei suoi differenti formati) e con il Distribution Center (che si occupa dello stoccaggio e della gestione dell’input/output). Parallelamente, altri servizi si occupano della gestione dello stabilimento in modo trasversale o del tutto separato dalla produzione. Ciò che lega in modo univoco tutte queste differenti aree funzionali è l’approccio culturale con cui esse vengono gestiti. Lo sviluppo della capacità dell’organizzazione passa quindi attraverso l’introduzione di un unico programma, chiamato I.W.S. (Integrated Work System), che più avanti sarà oggetto di un’analisi approfondita.

CONSULTA INTEGRALMENTE QUESTA TESI

La consultazione è esclusivamente in formato digitale .PDF

Acquista

FAQ

Per consultare la tesi è necessario essere registrati e acquistare la consultazione integrale del file, al costo di 29,89€.
Il pagamento può essere effettuato tramite carta di credito/carta prepagata, PayPal, bonifico bancario, bollettino postale.
Confermato il pagamento si potrà consultare i file esclusivamente in formato .PDF accedendo alla propria Home Personale. Si potrà quindi procedere a salvare o stampare il file.
Maggiori informazioni
Ingiustamente snobbata durante le ricerche bibliografiche, una tesi di laurea si rivela decisamente utile:
  • perché affronta un singolo argomento in modo sintetico e specifico come altri testi non fanno;
  • perché è un lavoro originale che si basa su una ricerca bibliografica accurata;
  • perché, a differenza di altri materiali che puoi reperire online, una tesi di laurea è stata verificata da un docente universitario e dalla commissione in sede d'esame. La nostra redazione inoltre controlla prima della pubblicazione la completezza dei materiali e, dal 2009, anche l'originalità della tesi attraverso il software antiplagio Compilatio.net.
  • L'utilizzo della consultazione integrale della tesi da parte dell'Utente che ne acquista il diritto è da considerarsi esclusivamente privato.
  • Nel caso in cui l'Utente volesse pubblicare o citare una tesi presente nel database del sito www.tesionline.it deve ottenere autorizzazione scritta dall'Autore della tesi stessa, il quale è unico detentore dei diritti.
  • L'Utente è l'unico ed esclusivo responsabile del materiale di cui acquista il diritto alla consultazione. Si impegna a non divulgare a mezzo stampa, editoria in genere, televisione, radio, Internet e/o qualsiasi altro mezzo divulgativo esistente o che venisse inventato, il contenuto della tesi che consulta o stralci della medesima. Verrà perseguito legalmente nel caso di riproduzione totale e/o parziale su qualsiasi mezzo e/o su qualsiasi supporto, nel caso di divulgazione nonché nel caso di ricavo economico derivante dallo sfruttamento del diritto acquisito.
  • L'Utente è a conoscenza che l'importo da lui pagato per la consultazione integrale della tesi prescelta è ripartito, a partire dalla seconda consultazione assoluta nell'anno in corso, al 50% tra l'Autore/i della tesi e Tesionline Srl, la società titolare del sito www.tesionline.it.
L'obiettivo di Tesionline è quello di rendere accessibile a una platea il più possibile vasta il patrimonio di cultura e conoscenza contenuto nelle tesi.
Per raggiungerlo, è fondamentale superare la barriera rappresentata dalla lingua. Ecco perché cerchiamo persone disponibili ad effettuare la traduzione delle tesi pubblicate nel nostro sito.
Scopri come funziona

DUBBI? Contattaci

Contatta la redazione a
[email protected]

Ci trovi su Skype (redazione_tesi)
dalle 9:00 alle 13:00

Oppure vieni a trovarci su

Parole chiave

autonomous maintenance
dmaic pomezia
early management
education and training
efficacia efficienza guasti performance loss
focused improvement
hoshin kanri genba genbutsu genjiten genri gensoku
hpws visual basic
implementazione
leadership
manutenzione preventiva produttiva
ogsm obiettivo goal strategia misura
p&g pg procter gamble procter&gamble
pilastri pillar
plan do check act
planned maintenance
process reliability running efficiency
quality maintenance tqm rate
refill cartoni
safety and environmental management
scheduled time net production target rate
six-sigma 6-sigma six sigma
total quality management
tpm 5s 4m 5m

Non hai trovato quello che cercavi?


Abbiamo più di 45.000 Tesi di Laurea: cerca nel nostro database

Oppure consulta la sezione dedicata ad appunti universitari selezionati e pubblicati dalla nostra redazione

Ottimizza la tua ricerca:

  • individua con precisione le parole chiave specifiche della tua ricerca
  • elimina i termini non significativi (aggettivi, articoli, avverbi...)
  • se non hai risultati amplia la ricerca con termini via via più generici (ad esempio da "anziano oncologico" a "paziente oncologico")
  • utilizza la ricerca avanzata
  • utilizza gli operatori booleani (and, or, "")

Idee per la tesi?

Scopri le migliori tesi scelte da noi sugli argomenti recenti


Come si scrive una tesi di laurea?


A quale cattedra chiedere la tesi? Quale sarà il docente più disponibile? Quale l'argomento più interessante per me? ...e quale quello più interessante per il mondo del lavoro?

Scarica gratuitamente la nostra guida "Come si scrive una tesi di laurea" e iscriviti alla newsletter per ricevere consigli e materiale utile.


La tesi l'ho già scritta,
ora cosa ne faccio?


La tua tesi ti ha aiutato ad ottenere quel sudato titolo di studio, ma può darti molto di più: ti differenzia dai tuoi colleghi universitari, mostra i tuoi interessi ed è un lavoro di ricerca unico, che può essere utile anche ad altri.

Il nostro consiglio è di non sprecare tutto questo lavoro:

È ora di pubblicare la tesi