Skip to content

Il videoclip: musica da vedere, musica da vendere

Informazioni tesi

  Autore: Domenico D'Alterio
  Tipo: Laurea liv.II (specialistica)
  Anno: 2006-07
  Università: Università degli Studi Suor Orsola Benincasa - Napoli
  Facoltà: Scienze della Formazione
  Corso: Scienze dello spettacolo e della produzione multimediale
  Relatore: Paolo Guerrieri
  Lingua: Italiano
  Num. pagine: 175

Il presente lavoro prende in esame uno specifico settore economico dell’industria dello spettacolo, caratterizzato dal business dei prodotti video musicali. In questo particolare mercato, fondamentale importanza ha assunto nell’ultimo decennio del secolo scorso la rete televisiva Mtv: nata nel 1981 in America, essa è riuscita a esercitare la propria influenza non solo sul mercato discografico e su una intera generazione di giovani, ma soprattutto sull’intera cultura popolare contemporanea. La ricerca da me effettuata è volta a dimostrare una grande influenza del mezzo televisivo, nell'ambito della produzione e della diffusione della musica pop, su tutta l’industria discografica. Questo lavoro si soffermerà su un particolare settore economico dell’industria dello spettacolo, costituito dal business dei prodotti video musicali: questo particolare mercato costituisce solo una tappa dei diversi mezzi con cui l’industria musicale ha cercato di utilizzare la “visione” per vendere lo stesso prodotto: la musica. Si partirà quindi dall’individuare i predecessori del videoclip, fino ad arrivare alle sue ibridazioni più recenti con gli altri prodotti promozionali. Ecco un breve sunto del contenuto dei singoli capitoli:
1. In principio, il Musical. In questo capitolo verrà dimostrato che l’invenzione del videoclip viene spesso scorrettamente associata alla nascita di MTV, ignorando che i primissimi tentativi di visualizzazione dei ritmi di una canzone risalgono addirittura agli anni ’30. 2. Gli antenati del videoclip: Soundies, Cinebox e Scopitones. 3. L’origine del moderno videoclip e i motivi del suo successo. Queste pagine si proporranno di tracciare un’accurata storia del videoclip, risalendo alle sue origini negli anni ‘70 e alle cause economiche, tecnologiche, culturali, che hanno portato al suo sviluppo.
4. La legittimazione del playback nella performance pop. In questo capitolo verrà spiegato che durante gli anni ’80 ci si abituò all’idea che certa musica ascoltata dal vivo potesse essere un campionamento di musica registrata e che non fu, quindi, il videoclip a creare questo mutamento, ma da esso venne “ratificato”. 5. Dal concerto allo sviluppo dei videoclip nei sistemi televisivi. In queste pagine verrà analizzata la performance mediale, ovvero tutte le esecuzioni di musica fatta con i media, per i media e sui media: radio, tv, internet. 6. “Popclips”: il padre di MTV. Analizzeremo il format dal quale venne sviluppata l’idea originale di MTV. 7. 1° agosto 1981: nasce MTV. In questo capitolo saranno illustrate le cause che hanno portato all’origine di MTV. 8. Il caso Michael Jackson. In questo capitolo si descriverà cosa succede, dal punto di vista commerciale, quando il budget di un videoclip supera i 5 milioni di dollari e quando il videoclip diventa un mini-movie. 9. Il videoclip in Italia: da “Mister Fantasy” ai suoi figli. Analisi dei più importanti programmi televisivi italiani che hanno avuto come protagonisti i videoclip. 10. Non solo videoclip. In questo capitolo si elencheranno le diverse forme con cui la musica si è introdotta nel linguaggio televisivo attraverso diverse manifestazioni: dalle gare canore alle sigle televisive. 11. Il videoclip tra arte e mercato. In questo capitolo sarà descritta la tensione fra arte e mercato, tipica dei settori industriali dei beni di spettacolo e quindi anche del videoclip, che spesso usa i temi del sesso e della violenza come forze attrattive. 12. Sexy-boys, sexy-girls: l’industria dell’immagine. Spesso il successo di una star del pop è da attribuire alla cura del suo look, ai contenuti sessuali che veicola, o agli scandali “preparati a tavolino”, piuttosto che alle sue doti canore. In questo capitolo si analizzerà il marketing de “l’importante è che se ne parli”. 13. Video da bere: quando lo spot diventa videoclip. In questo capitolo si parlerà della fusione tra videoclip e spot pubblicitari. 14. Il nuovo paradiso: la commercializzazione del videoclip in dvd. 15. I miracoli della musica pop. In questo capitolo si cercherà di spiegare perché i giovani sono l’obiettivo più importante da raggiungere per le case discografiche. Inoltre ci sarà spazio per i talent show, in cui i giovani fans delle star musicali diventano essi stessi divi popolari. 16. Video, dunque sono. Perno fondamentale di questo capitolo è il sito Youtube e le nuove tecnologie web che evolvono il concetto di video musicale.
In Appendice l'esperienza personale nella creazione di un videoclip, presente su Youtube al link: http://www.youtube.com/watch?v=HPN1NGk4_Io&feature=related

CONSULTA INTEGRALMENTE QUESTA TESI

La consultazione è esclusivamente in formato digitale .PDF

Acquista
Mostra/Nascondi contenuto.
6Il VIDEOCLIP: MUSICA DA VEDERE, MUSICA DA VENDERE Introduzione Il presente lavoro prende in esame uno specifico settore economico dellÊindustria dello spettacolo, caratterizzato dal business dei prodotti video musicali. In questo particolare mercato, fondamentale importanza ha assunto nellÊultimo decennio del secolo scorso la rete televisiva Mtv: nata nel 1981 in America, essa è riuscita, in venti anni di trasmissioni, a esercitare la propria influenza non solo sul mercato discografico e su una intera generazione di giovani, ma soprattutto sullÊintera cultura popolare contemporanea. La ricerca da me effettuata è volta a dimostrare una grande influenza del mezzo televisivo, nell'ambito della produzione e della diffusione della musica pop, su tutta lÊindustria discografica. Questo lavoro si soffermerà su un particolare settore economico dellÊindustria dello spettacolo, costituito dal business dei prodotti video musicali: questo particolare mercato costituisce solo una tappa dei diversi mezzi con cui lÊindustria musicale ha cercato di utilizzare la „visione‰ per vendere lo stesso prodotto: la musica. Si partirà quindi dallÊindividuare i predecessori del videoclip, fino ad arrivare alle sue ibridazioni più recenti con gli altri prodotti promozionali. Ecco un breve sunto del contenuto dei singoli capitoli: 1. In principio, il Musical. In questo capitolo verrà dimostrato che lÊinvenzione del videoclip viene spesso scorrettamente associata alla nascita di MTV, ignorando che i primissimi tentativi di visualizzazione dei ritmi di una canzone risalgono addirittura agli anni Ê30.

CONSULTA INTEGRALMENTE QUESTA TESI

La consultazione è esclusivamente in formato digitale .PDF

Acquista

FAQ

Per consultare la tesi è necessario essere registrati e acquistare la consultazione integrale del file, al costo di 29,89€.
Il pagamento può essere effettuato tramite carta di credito/carta prepagata, PayPal, bonifico bancario, bollettino postale.
Confermato il pagamento si potrà consultare i file esclusivamente in formato .PDF accedendo alla propria Home Personale. Si potrà quindi procedere a salvare o stampare il file.
Maggiori informazioni
Ingiustamente snobbata durante le ricerche bibliografiche, una tesi di laurea si rivela decisamente utile:
  • perché affronta un singolo argomento in modo sintetico e specifico come altri testi non fanno;
  • perché è un lavoro originale che si basa su una ricerca bibliografica accurata;
  • perché, a differenza di altri materiali che puoi reperire online, una tesi di laurea è stata verificata da un docente universitario e dalla commissione in sede d'esame. La nostra redazione inoltre controlla prima della pubblicazione la completezza dei materiali e, dal 2009, anche l'originalità della tesi attraverso il software antiplagio Compilatio.net.
  • L'utilizzo della consultazione integrale della tesi da parte dell'Utente che ne acquista il diritto è da considerarsi esclusivamente privato.
  • Nel caso in cui l'Utente volesse pubblicare o citare una tesi presente nel database del sito www.tesionline.it deve ottenere autorizzazione scritta dall'Autore della tesi stessa, il quale è unico detentore dei diritti.
  • L'Utente è l'unico ed esclusivo responsabile del materiale di cui acquista il diritto alla consultazione. Si impegna a non divulgare a mezzo stampa, editoria in genere, televisione, radio, Internet e/o qualsiasi altro mezzo divulgativo esistente o che venisse inventato, il contenuto della tesi che consulta o stralci della medesima. Verrà perseguito legalmente nel caso di riproduzione totale e/o parziale su qualsiasi mezzo e/o su qualsiasi supporto, nel caso di divulgazione nonché nel caso di ricavo economico derivante dallo sfruttamento del diritto acquisito.
  • L'Utente è a conoscenza che l'importo da lui pagato per la consultazione integrale della tesi prescelta è ripartito, a partire dalla seconda consultazione assoluta nell'anno in corso, al 50% tra l'Autore/i della tesi e Tesionline Srl, la società titolare del sito www.tesionline.it.
L'obiettivo di Tesionline è quello di rendere accessibile a una platea il più possibile vasta il patrimonio di cultura e conoscenza contenuto nelle tesi.
Per raggiungerlo, è fondamentale superare la barriera rappresentata dalla lingua. Ecco perché cerchiamo persone disponibili ad effettuare la traduzione delle tesi pubblicate nel nostro sito.
Scopri come funziona

DUBBI? Contattaci

Contatta la redazione a
[email protected]

Ci trovi su Skype (redazione_tesi)
dalle 9:00 alle 13:00

Oppure vieni a trovarci su

Parole chiave


Non hai trovato quello che cercavi?


Abbiamo più di 45.000 Tesi di Laurea: cerca nel nostro database

Oppure consulta la sezione dedicata ad appunti universitari selezionati e pubblicati dalla nostra redazione

Ottimizza la tua ricerca:

  • individua con precisione le parole chiave specifiche della tua ricerca
  • elimina i termini non significativi (aggettivi, articoli, avverbi...)
  • se non hai risultati amplia la ricerca con termini via via più generici (ad esempio da "anziano oncologico" a "paziente oncologico")
  • utilizza la ricerca avanzata
  • utilizza gli operatori booleani (and, or, "")

Idee per la tesi?

Scopri le migliori tesi scelte da noi sugli argomenti recenti


Come si scrive una tesi di laurea?


A quale cattedra chiedere la tesi? Quale sarà il docente più disponibile? Quale l'argomento più interessante per me? ...e quale quello più interessante per il mondo del lavoro?

Scarica gratuitamente la nostra guida "Come si scrive una tesi di laurea" e iscriviti alla newsletter per ricevere consigli e materiale utile.


La tesi l'ho già scritta,
ora cosa ne faccio?


La tua tesi ti ha aiutato ad ottenere quel sudato titolo di studio, ma può darti molto di più: ti differenzia dai tuoi colleghi universitari, mostra i tuoi interessi ed è un lavoro di ricerca unico, che può essere utile anche ad altri.

Il nostro consiglio è di non sprecare tutto questo lavoro:

È ora di pubblicare la tesi