Skip to content

Il Gruppo Fiat: analisi e prospettive future

Informazioni tesi

  Autore: Angela Lefemine
  Tipo: Laurea liv.I
  Anno: 2008-09
  Università: Università degli Studi di Bari
  Facoltà: Economia
  Corso: Scienze Statistiche ed Economiche
  Relatore: Domenico Summo
  Lingua: Italiano
  Num. pagine: 117

Questa tesi è disponibile nelle seguenti traduzioni:

La Fiat, nel suo glorioso passato, ha guidato la motorizzazione dell’Italia creando modelli semplici ed accessibili economicamente. Negli anni 70 e 80, nel momento in cui il mercato è divenuto più sofisticato non è però stata in grado di soddisfare le richieste provenienti dallo stesso. Le scelte errate del management hanno riguardato gli sprechi nei processi produttivi, la creazione di prodotti non qualitativi, la scarsa attenzione nei confronti della clientela, l’assenza di strategie di marketing, i bassi investimenti nella ricerca e nello sviluppo, il pesante indebitamento. La diversificazione produttiva ha comunque consentito al Gruppo la sopravvivenza negli anni più difficili, sebbene il principale business, quello delle automobili, abbia conseguito una pesante battuta d’arresto.
Analizzare Fiat oggi, significa poter osservare un Gruppo manifatturiero che è stato in grado di rinnovarsi e migliorarsi, nonostante il periodo di forte congiuntura economica sfavorevole per i settori in cui opera.
La ristrutturazione aziendale si è focalizzata sulle persone, sui prodotti, sui processi produttivi e sulle vendite. L’innovazione manageriale è vista come fattore critico di successo. Il volto del cambiamento della nuova Fiat è quello dell’amministratore delegato Sergio Marchionne. Lo standard produttivo di classe mondiale (WCM) esteso a tutti gli stabilimenti del Gruppo ha consentito miglioramenti nei processi con una costante manutenzione dei macchinari, aumento della qualità derivante da una strategia di controllo continuo, razionalizzazione dei materiali. Il Gruppo Fiat negli ultimi tempi, ha recuperato appieno la missione originaria dell’Azienda: costruire auto belle nello stile, brillanti nei motori, accessibili e capaci di garantire una migliore qualità della vita di ogni giorno. Attraverso un profondo cambiamento culturale, punta su un continuo e veloce rinnovamento dei prodotti, sulla ricerca tecnologica, sulla qualità del design e su un nuovo rapporto costruttivo con il cliente. La cura – Marchionne per Fiat, si può ravvisare in tutti i cambiamenti positivi avvenuti negli ultimi anni. Oggi l’Azienda risulta essere più solida e sana. I bilanci consolidati sono stati riportati al positivo, dopo anni di pesanti indebitamenti. I numeri lo dimostrano: il Gruppo dopo anni è tornato a distribuire dividendi ai propri azionisti, l’indebitamento è stato ridotto, il reddito operativo è aumentato.

CONSULTA INTEGRALMENTE QUESTA TESI

La consultazione è esclusivamente in formato digitale .PDF

Acquista
Mostra/Nascondi contenuto.
INTRODUZIONE Nel corso degli ultimi anni e in modo particolare nel 2008, i mercati finanziari sono stati contraddistinti da una volatilità particolarmente marcata con pesanti ripercussioni su diverse istituzioni finanziarie e, più in generale, sull’intero andamento dell’economia. Il significativo e diffuso deterioramento delle condizioni di mercato è stato accentuato da una severa e generalizzata difficoltà nell’accesso al credito, sia per i consumatori sia per le imprese e ha iniziato a determinarsi una carenza di liquidità che si riflette sullo sviluppo industriale di molti business, tra i quali, quelli del settore automotoristico, caratterizzati storicamente da un’elevata criticità e notevolmente ciclici. Il mercato mondiale dell’automotive sta vivendo una crisi tra le peggiori della sua storia. Nel primo trimestre del 2009 la domanda di veicoli (considerando tutti i veicoli dalle auto, ai camion, ai trattori) in Europa è scesa del 35,6% rispetto ai primi tre mesi dell'anno precedente. Già durante tutto il 2008, d'altra parte, la produzione era scesa del 7% rispetto al 2007 riducendosi a circa 18,4 milioni di veicoli. Nell'ultimo trimestre, in particolare, la produzione del settore si era contratta del 25% circa. Colossi come Daimler (la casa della Mercedes), Bmw, Renault o Fiat hanno visto le loro vendite diminuire notevolmente, pur con delle differenze, e hanno di conseguenza trascinato al ribasso l’economia del Vecchio Continente di cui sono una delle pedine più importanti. Quando si prendono in considerazione le case costruttrici, in realtà, la crisi si 3

CONSULTA INTEGRALMENTE QUESTA TESI

La consultazione è esclusivamente in formato digitale .PDF

Acquista

FAQ

Per consultare la tesi è necessario essere registrati e acquistare la consultazione integrale del file, al costo di 29,89€.
Il pagamento può essere effettuato tramite carta di credito/carta prepagata, PayPal, bonifico bancario, bollettino postale.
Confermato il pagamento si potrà consultare i file esclusivamente in formato .PDF accedendo alla propria Home Personale. Si potrà quindi procedere a salvare o stampare il file.
Maggiori informazioni
Ingiustamente snobbata durante le ricerche bibliografiche, una tesi di laurea si rivela decisamente utile:
  • perché affronta un singolo argomento in modo sintetico e specifico come altri testi non fanno;
  • perché è un lavoro originale che si basa su una ricerca bibliografica accurata;
  • perché, a differenza di altri materiali che puoi reperire online, una tesi di laurea è stata verificata da un docente universitario e dalla commissione in sede d'esame. La nostra redazione inoltre controlla prima della pubblicazione la completezza dei materiali e, dal 2009, anche l'originalità della tesi attraverso il software antiplagio Compilatio.net.
  • L'utilizzo della consultazione integrale della tesi da parte dell'Utente che ne acquista il diritto è da considerarsi esclusivamente privato.
  • Nel caso in cui l'Utente volesse pubblicare o citare una tesi presente nel database del sito www.tesionline.it deve ottenere autorizzazione scritta dall'Autore della tesi stessa, il quale è unico detentore dei diritti.
  • L'Utente è l'unico ed esclusivo responsabile del materiale di cui acquista il diritto alla consultazione. Si impegna a non divulgare a mezzo stampa, editoria in genere, televisione, radio, Internet e/o qualsiasi altro mezzo divulgativo esistente o che venisse inventato, il contenuto della tesi che consulta o stralci della medesima. Verrà perseguito legalmente nel caso di riproduzione totale e/o parziale su qualsiasi mezzo e/o su qualsiasi supporto, nel caso di divulgazione nonché nel caso di ricavo economico derivante dallo sfruttamento del diritto acquisito.
  • L'Utente è a conoscenza che l'importo da lui pagato per la consultazione integrale della tesi prescelta è ripartito, a partire dalla seconda consultazione assoluta nell'anno in corso, al 50% tra l'Autore/i della tesi e Tesionline Srl, la società titolare del sito www.tesionline.it.
L'obiettivo di Tesionline è quello di rendere accessibile a una platea il più possibile vasta il patrimonio di cultura e conoscenza contenuto nelle tesi.
Per raggiungerlo, è fondamentale superare la barriera rappresentata dalla lingua. Ecco perché cerchiamo persone disponibili ad effettuare la traduzione delle tesi pubblicate nel nostro sito.
Scopri come funziona

DUBBI? Contattaci

Contatta la redazione a
[email protected]

Ci trovi su Skype (redazione_tesi)
dalle 9:00 alle 13:00

Oppure vieni a trovarci su

Parole chiave

alleanze internazionali
bilanci d'esercizio gruppo fiat
fiat group automobiles
gruppo fiat
indicatori di bilancio gruppo fiat
innovazione management
marketing fiat
processi produttivi
quotazione in borsa
sergio marchionne
settori operativi
toyota production system
wcm

Non hai trovato quello che cercavi?


Abbiamo più di 45.000 Tesi di Laurea: cerca nel nostro database

Oppure consulta la sezione dedicata ad appunti universitari selezionati e pubblicati dalla nostra redazione

Ottimizza la tua ricerca:

  • individua con precisione le parole chiave specifiche della tua ricerca
  • elimina i termini non significativi (aggettivi, articoli, avverbi...)
  • se non hai risultati amplia la ricerca con termini via via più generici (ad esempio da "anziano oncologico" a "paziente oncologico")
  • utilizza la ricerca avanzata
  • utilizza gli operatori booleani (and, or, "")

Idee per la tesi?

Scopri le migliori tesi scelte da noi sugli argomenti recenti


Come si scrive una tesi di laurea?


A quale cattedra chiedere la tesi? Quale sarà il docente più disponibile? Quale l'argomento più interessante per me? ...e quale quello più interessante per il mondo del lavoro?

Scarica gratuitamente la nostra guida "Come si scrive una tesi di laurea" e iscriviti alla newsletter per ricevere consigli e materiale utile.


La tesi l'ho già scritta,
ora cosa ne faccio?


La tua tesi ti ha aiutato ad ottenere quel sudato titolo di studio, ma può darti molto di più: ti differenzia dai tuoi colleghi universitari, mostra i tuoi interessi ed è un lavoro di ricerca unico, che può essere utile anche ad altri.

Il nostro consiglio è di non sprecare tutto questo lavoro:

È ora di pubblicare la tesi