Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più clicca QUI 
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. OK

La formazione dell'infermiere inserito in un ambito ambulatoriale

La formazione intesa come investimento per il cambiamento organizzativo e lo sviluppo di nuove competenze professionali, gestionali, relativo alla propria figura professionale, in particolare riferimento all'importanza della formazione nella professione infermieristica.

Mostra/Nascondi contenuto.
1.0 INTRODUZIONE In questi ultimi anni stiamo assistendo ad un profondo cambiamento dei sistemi sanitari. Molti paesi dell’Italia hanno avuto una profonda crisi incontrando delle serie difficoltà dovute in gran parte alle scarse risorse umane disponibili e alle richieste sempre più esigenti da parte del cittadino. In conformità a queste esigenze sono state adottati nuovi programmi per il miglioramento della qualità dei servizi verso l’utenza, la riduzione dei costi e la crescita della produttività attraverso una migliore integrazione delle attività svolte nelle diverse Aziende Ospedaliere. Al professionista sanitario oggi il cittadino chiede sempre di più delle garanzie, in quanto l’obiettivo finale deve essere il raggiungimento del “benessere” psico- fisico-sociale e non solo la cura della malattia. Questo comporta che l’operatore sanitario deve essere in prima persona coinvolto nel processo di miglioramento e di cambiamento, per lo sviluppo del proprio ruolo organizzativo e professionale. Ecco che entra in campo la Formazione continua , come strumento per la realizzazione di questo cambiamento , che nella sanità si traduce nell’educare le risorse umane a gestire comportamenti e procedure di elevata qualità. La Formazione costituisce un anello di congiungimento tra l’azienda e le forze- lavoro in quanto rappresenta uno strumento volto alla crescita personale e professionale dei soggetti a cui si rivolge e tramite essi allo sviluppo delle competenze necessarie per gestire il cambiamento e adeguarsi ad un ambiente che sarà sempre più competitivo. L’ infermiere ha il dovere etico e professionale, come viene riportato nel Codice Deontologico del suo profilo professionale , di aggiornare le proprie conoscenze attraverso la formazione permanente, al fine di migliorare la sua competenza professionale. Nel documento si ritrova inoltre che “ L’operatore sanitario fonda il suo operato su conoscenze valide e aggiornate, in modo da garantire alla persona le cure e l’assistenza più efficace. Partecipa alla formazione professionale, promuove e attiva la ricerca, cura la diffusione dei risultati, al fine di migliorare l’assistenza infermieristica”. 4

Tesi di Master

Autore: Debora Razzauti Contatta »

Composta da 65 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 4753 click dal 03/12/2009.

 

Consultata integralmente 4 volte.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.