Skip to content

Incursioni nel fantascientifico. La satira lungimirante di Michail Bulgakov.

Informazioni tesi

  Autore: Donatella Caristina
  Tipo: Laurea liv.II (specialistica)
  Anno: 2007-08
  Università: Università degli Studi di Messina
  Facoltà: Lingue e Letterature Straniere
  Corso: Lingue e letterature moderne euroamericane
  Relatore: Benito Virgilio D'Ajetti
  Lingua: Italiano
  Num. pagine: 170

Quando il meraviglioso si coniuga al fantascientifico, il risultato è una satira pungente e amara delle distorsioni del nostro mondo agli occhi di Michail Bulgakov, autore del celeberrimo "Il Maestro e Margherita", ma anche di racconti singolarmente fantascientifici, quali "Le uova fatali", "Cuore di cane", e di pieces al limite fra la narrazione apocalittica e il meraviglioso scientifico, "Beatitudine", "Adamo ed Eva"...

CONSULTA INTEGRALMENTE QUESTA TESI

La consultazione è esclusivamente in formato digitale .PDF

Acquista
Mostra/Nascondi contenuto.
1 CAPITOLO I RIVOLUZIONE ED EVOLUZIONE: STORIA E METASTORIA NEL REALISMO FANTASTICO BULGAKOVIANO 1.1 Il progetto rivoluzionario dell’homo sovieticus e la Grande Evoluzione di Bulgakov La “nuova Russia” nata dal colpo di stato bolscevico si costruì un volto inedito non solo sul fronte economico e politico, ma anche su quello culturale e spirituale, il cui riflesso letterario contemplava l’immagine della v’juga o bufera storica, ipotetico inizio - per gli intellettuali più ingenui - di un esaltante cammino. Successivamente alla conquista del potere e con il definitivo assestarsi dello Stato sovietico infatti, Lenin, il capo indiscusso della Rivoluzione comunista, cercò di compiere un esperimento ambizioso e forse velleitario, in quanto investiva non più la sovrastruttura etica, ma sconfinava addirittura nell’ontologico, cui tuttavia ci si accostava con gli strumenti insufficienti e presuntuosi del materialismo storico. Questo progetto era volto a creare nientemeno che l'«uomo nuovo»! Nel suo colossale piano di trasformazione della realtà, a partire dai pilastri dell'economia e dello Stato, Lenin ebbe infatti un'attenzione particolare per la coscienza individuale, convinto com'era che solo agendo su di essa le trasformazioni strutturali sarebbero divenute irreversibili. Non vi era dubbio che un’anima come quella russa andasse “trattata” e insomma rieducata, usando la leva culturale: solo attraverso la cultura ogni individuo poteva essere raggiunto dall’occhiuto programma esistenziale preteso dal “padre della Rivoluzione”. Egli si impegnò dunque da una parte a togliere all'individuo ogni supporto spirituale e morale, ogni fonte di valori tradizionali, alternativi a quelli “di classe”, e dall'altra a imporgli come unico orizzonte e punto di riferimento l'ideologia e i suoi dogmi. Lenin sferrò quindi la sua offensiva contro le chiese, la cultura accademica, l'arte, grazie alle potenti armi del terrore poliziesco e della propaganda. L'attacco alla persona passò attraverso l'eliminazione della proprietà privata, l'introduzione della censura, la violazione dell’intimità stessa dell’abitazione, la statalizzazione dell'istruzione, l'introduzione di una nuova Costituzione - che prevedeva l'esistenza di cittadini immuni, «senza diritti» - e di un nuovo Codice penale, che considerava punibile non solo il reato, ma persino la sua «potenzialità». In generale, il nuovo Stato richiese ai cittadini coinvolgimento e lealtà totali, impose una visione del mondo obbligatoria, così che tutto diventò «politico», ossia rientrò nella sfera di

CONSULTA INTEGRALMENTE QUESTA TESI

La consultazione è esclusivamente in formato digitale .PDF

Acquista

FAQ

Per consultare la tesi è necessario essere registrati e acquistare la consultazione integrale del file, al costo di 29,89€.
Il pagamento può essere effettuato tramite carta di credito/carta prepagata, PayPal, bonifico bancario, bollettino postale.
Confermato il pagamento si potrà consultare i file esclusivamente in formato .PDF accedendo alla propria Home Personale. Si potrà quindi procedere a salvare o stampare il file.
Maggiori informazioni
Ingiustamente snobbata durante le ricerche bibliografiche, una tesi di laurea si rivela decisamente utile:
  • perché affronta un singolo argomento in modo sintetico e specifico come altri testi non fanno;
  • perché è un lavoro originale che si basa su una ricerca bibliografica accurata;
  • perché, a differenza di altri materiali che puoi reperire online, una tesi di laurea è stata verificata da un docente universitario e dalla commissione in sede d'esame. La nostra redazione inoltre controlla prima della pubblicazione la completezza dei materiali e, dal 2009, anche l'originalità della tesi attraverso il software antiplagio Compilatio.net.
  • L'utilizzo della consultazione integrale della tesi da parte dell'Utente che ne acquista il diritto è da considerarsi esclusivamente privato.
  • Nel caso in cui l'Utente volesse pubblicare o citare una tesi presente nel database del sito www.tesionline.it deve ottenere autorizzazione scritta dall'Autore della tesi stessa, il quale è unico detentore dei diritti.
  • L'Utente è l'unico ed esclusivo responsabile del materiale di cui acquista il diritto alla consultazione. Si impegna a non divulgare a mezzo stampa, editoria in genere, televisione, radio, Internet e/o qualsiasi altro mezzo divulgativo esistente o che venisse inventato, il contenuto della tesi che consulta o stralci della medesima. Verrà perseguito legalmente nel caso di riproduzione totale e/o parziale su qualsiasi mezzo e/o su qualsiasi supporto, nel caso di divulgazione nonché nel caso di ricavo economico derivante dallo sfruttamento del diritto acquisito.
  • L'Utente è a conoscenza che l'importo da lui pagato per la consultazione integrale della tesi prescelta è ripartito, a partire dalla seconda consultazione assoluta nell'anno in corso, al 50% tra l'Autore/i della tesi e Tesionline Srl, la società titolare del sito www.tesionline.it.
L'obiettivo di Tesionline è quello di rendere accessibile a una platea il più possibile vasta il patrimonio di cultura e conoscenza contenuto nelle tesi.
Per raggiungerlo, è fondamentale superare la barriera rappresentata dalla lingua. Ecco perché cerchiamo persone disponibili ad effettuare la traduzione delle tesi pubblicate nel nostro sito.
Scopri come funziona

DUBBI? Contattaci

Contatta la redazione a
[email protected]

Ci trovi su Skype (redazione_tesi)
dalle 9:00 alle 13:00

Oppure vieni a trovarci su

Parole chiave


Non hai trovato quello che cercavi?


Abbiamo più di 45.000 Tesi di Laurea: cerca nel nostro database

Oppure consulta la sezione dedicata ad appunti universitari selezionati e pubblicati dalla nostra redazione

Ottimizza la tua ricerca:

  • individua con precisione le parole chiave specifiche della tua ricerca
  • elimina i termini non significativi (aggettivi, articoli, avverbi...)
  • se non hai risultati amplia la ricerca con termini via via più generici (ad esempio da "anziano oncologico" a "paziente oncologico")
  • utilizza la ricerca avanzata
  • utilizza gli operatori booleani (and, or, "")

Idee per la tesi?

Scopri le migliori tesi scelte da noi sugli argomenti recenti


Come si scrive una tesi di laurea?


A quale cattedra chiedere la tesi? Quale sarà il docente più disponibile? Quale l'argomento più interessante per me? ...e quale quello più interessante per il mondo del lavoro?

Scarica gratuitamente la nostra guida "Come si scrive una tesi di laurea" e iscriviti alla newsletter per ricevere consigli e materiale utile.


La tesi l'ho già scritta,
ora cosa ne faccio?


La tua tesi ti ha aiutato ad ottenere quel sudato titolo di studio, ma può darti molto di più: ti differenzia dai tuoi colleghi universitari, mostra i tuoi interessi ed è un lavoro di ricerca unico, che può essere utile anche ad altri.

Il nostro consiglio è di non sprecare tutto questo lavoro:

È ora di pubblicare la tesi