Skip to content

L'enforcement in materia di abusi di mercato. Una prospettiva comparata

Informazioni tesi

  Autore: Mattia Suardi
  Tipo: Laurea liv.II (specialistica)
  Anno: 2008-09
  Università: Università degli Studi di Milano
  Facoltà: Scienze Politiche
  Corso: Finanza
  Relatore: Laura Ammannati
  Lingua: Italiano
  Num. pagine: 233

Obiettivo di questo lavoro è presentare, in una prospettiva comparata, i sistemi di enforcement in materia di abusi di mercato di tre Paesi europei (Regno Unito, Fran-cia e Italia), per poi analizzare le decisioni effettivamente assunte, caso per caso, dalle singole autorità di vigilanza al fine di assicurare il rispetto della normativa vi-gente in materia.
Si procederà, innanzitutto, presentando quelle che sono le caratteristiche generali della normativa comunitaria sugli abusi di mercato, dalla quale derivano appunto le singole discipline nazionali. Si effettuerà quindi un approfondimento sull’attività di recepimento delle disposizioni comunitarie ad opera dei legislatori nazionali, così da evidenziare punti di contatto e divergenze fra gli ordinamenti nazionali.
Si proseguirà quindi con la descrizione dei sistemi di enforcement dei singoli Paesi considerati: tale analisi, dopo una breve illustrazione del procedimento d’indagine e dell’attività decisoria di ciascuna autorità di vigilanza, si concentrerà, in particolar modo, sull’apparato sanzionatorio a disposizione del supervisore. Va precisato sin da ora che si svolgerà una disamina del sistema di enforcement generalmente utiliz-zato da ciascuna autorità di vigilanza al fine di rilevare e sanzionare qualsiasi tipo di illecito, precisando, di volta in volta, come lo stesso sistema risulti essere “decli-nato” in riferimento agli episodi di abuso di mercato.
Punto di arrivo di questa analisi è, come detto, lo studio dei provvedimenti sanzio-natori concretamente applicati dalle singole autorità di vigilanza. Verrà quindi pre-sentata, per ogni Paese, l’attività di enforcement effettivamente svolta negli ultimi anni dal supervisore nazionale, per poi concludere, appunto, con l’esposizione delle singole vicende che hanno condotto all’applicazione delle sanzioni previste per le fattispecie di abuso di mercato. Da ultimo, i risultati di questa analisi case by case verranno rielaborati al fine di ricavare diverse indicazioni utili a delineare sia quelle che sono le “tendenze generali” caratterizzanti gli episodi di abuso di mercato, sia quelli che sono i tratti comuni e le divergenze che descrivono l’attività sanzionato-ria posta in essere dalle autorità di vigilanza dei tre Paesi esaminati.

CONSULTA INTEGRALMENTE QUESTA TESI

La consultazione è esclusivamente in formato digitale .PDF

Acquista
Mostra/Nascondi contenuto.
5 Introduzione Obiettivo di questo lavoro Ł presentare, in una prospettiva comparata, i sistemi di enforcement in materia di abusi di mercato di tre Paesi europei (Regno Unito, Fran- cia e Italia), per poi analizzare le decisioni effettivamente assunte, caso per caso, dalle singole autorit di vigilanza al fine di assi curare il rispetto della normativa vi- gente in materia. Proprio tenendo conto di tale finalit , nel Capitol o I si proceder , innanzitutto, pre- sentando quelle che sono le caratteristiche generali della normativa comunitaria su- gli abusi di mercato, dalla quale derivano le singole discipline nazionali. Si effettue- r inoltre un approfondimento sull attivit di rece pimento delle disposizioni comu- nitarie ad opera dei legislatori nazionali, cos da evidenziare punti di contatto e di- vergenze fra i diversi ordinamenti. Si proseguir (Capitolo II) con la descrizione dei sistemi di enforcement dei singoli Paesi considerati: tale analisi, dopo una breve illustrazione del procedimento d indagine e dell attivit decisoria di ciascuna au torit di vigilanza, si concentrer , in particolar modo, sull apparato sanzionatorio a disposizione del supervisore. Va precisato sin da ora che si svolger una disamina d el sistema di enforcement gene- ralmente utilizzato da ciascuna autorit al fine di rilevare e sanzionare qualsiasi tipo di illecito, precisando, di volta in volta, come lo stesso sistema risulti essere decli- nato in riferimento agli episodi di abuso di merca to. Punto di arrivo di questa analisi Ł, come detto, lo studio dei provvedimenti sanzio- natori adottati dalle singole autorit di vigilanza , a cui Ł interamente dedicato il Ca- pitolo III. Verr perci presentata, per ogni Paese , l attivit di enforcement effetti- vamente svolta negli ultimi anni dal supervisore nazionale, per poi passare all esposizione delle singole vicende che hanno condotto all applicazione delle san- zioni previste per le fattispecie di abuso di mercato. Nel corso del Capitolo IV i risultati di questa analisi case by case verranno quindi rielaborati, al fine di ricavare diverse indicazioni utili a delineare sia quelle che so- no le tendenze generali caratterizzanti gli episo di di abuso di mercato, sia quelli che sono i tratti comuni e le divergenze che descrivono l attivit sanzionatoria posta in essere dalle autorit di vigilanza dei tre Paesi esaminati.

CONSULTA INTEGRALMENTE QUESTA TESI

La consultazione è esclusivamente in formato digitale .PDF

Acquista

FAQ

Per consultare la tesi è necessario essere registrati e acquistare la consultazione integrale del file, al costo di 29,89€.
Il pagamento può essere effettuato tramite carta di credito/carta prepagata, PayPal, bonifico bancario, bollettino postale.
Confermato il pagamento si potrà consultare i file esclusivamente in formato .PDF accedendo alla propria Home Personale. Si potrà quindi procedere a salvare o stampare il file.
Maggiori informazioni
Ingiustamente snobbata durante le ricerche bibliografiche, una tesi di laurea si rivela decisamente utile:
  • perché affronta un singolo argomento in modo sintetico e specifico come altri testi non fanno;
  • perché è un lavoro originale che si basa su una ricerca bibliografica accurata;
  • perché, a differenza di altri materiali che puoi reperire online, una tesi di laurea è stata verificata da un docente universitario e dalla commissione in sede d'esame. La nostra redazione inoltre controlla prima della pubblicazione la completezza dei materiali e, dal 2009, anche l'originalità della tesi attraverso il software antiplagio Compilatio.net.
  • L'utilizzo della consultazione integrale della tesi da parte dell'Utente che ne acquista il diritto è da considerarsi esclusivamente privato.
  • Nel caso in cui l'Utente volesse pubblicare o citare una tesi presente nel database del sito www.tesionline.it deve ottenere autorizzazione scritta dall'Autore della tesi stessa, il quale è unico detentore dei diritti.
  • L'Utente è l'unico ed esclusivo responsabile del materiale di cui acquista il diritto alla consultazione. Si impegna a non divulgare a mezzo stampa, editoria in genere, televisione, radio, Internet e/o qualsiasi altro mezzo divulgativo esistente o che venisse inventato, il contenuto della tesi che consulta o stralci della medesima. Verrà perseguito legalmente nel caso di riproduzione totale e/o parziale su qualsiasi mezzo e/o su qualsiasi supporto, nel caso di divulgazione nonché nel caso di ricavo economico derivante dallo sfruttamento del diritto acquisito.
  • L'Utente è a conoscenza che l'importo da lui pagato per la consultazione integrale della tesi prescelta è ripartito, a partire dalla seconda consultazione assoluta nell'anno in corso, al 50% tra l'Autore/i della tesi e Tesionline Srl, la società titolare del sito www.tesionline.it.
L'obiettivo di Tesionline è quello di rendere accessibile a una platea il più possibile vasta il patrimonio di cultura e conoscenza contenuto nelle tesi.
Per raggiungerlo, è fondamentale superare la barriera rappresentata dalla lingua. Ecco perché cerchiamo persone disponibili ad effettuare la traduzione delle tesi pubblicate nel nostro sito.
Scopri come funziona

DUBBI? Contattaci

Contatta la redazione a
[email protected]

Ci trovi su Skype (redazione_tesi)
dalle 9:00 alle 13:00

Oppure vieni a trovarci su

Parole chiave

abusi
abusi di mercato
amf
autorità di vigilanza
consob
direttiva 2003/6
enforcement
equity swap
financial services authority
fsa
insider dealing
insider trading
mad
manipolazione
mercati finanziari
scalata rcs
tuf

Non hai trovato quello che cercavi?


Abbiamo più di 45.000 Tesi di Laurea: cerca nel nostro database

Oppure consulta la sezione dedicata ad appunti universitari selezionati e pubblicati dalla nostra redazione

Ottimizza la tua ricerca:

  • individua con precisione le parole chiave specifiche della tua ricerca
  • elimina i termini non significativi (aggettivi, articoli, avverbi...)
  • se non hai risultati amplia la ricerca con termini via via più generici (ad esempio da "anziano oncologico" a "paziente oncologico")
  • utilizza la ricerca avanzata
  • utilizza gli operatori booleani (and, or, "")

Idee per la tesi?

Scopri le migliori tesi scelte da noi sugli argomenti recenti


Come si scrive una tesi di laurea?


A quale cattedra chiedere la tesi? Quale sarà il docente più disponibile? Quale l'argomento più interessante per me? ...e quale quello più interessante per il mondo del lavoro?

Scarica gratuitamente la nostra guida "Come si scrive una tesi di laurea" e iscriviti alla newsletter per ricevere consigli e materiale utile.


La tesi l'ho già scritta,
ora cosa ne faccio?


La tua tesi ti ha aiutato ad ottenere quel sudato titolo di studio, ma può darti molto di più: ti differenzia dai tuoi colleghi universitari, mostra i tuoi interessi ed è un lavoro di ricerca unico, che può essere utile anche ad altri.

Il nostro consiglio è di non sprecare tutto questo lavoro:

È ora di pubblicare la tesi