Skip to content

Infosport: nuove frontiere dello sport

Informazioni tesi

  Autore: Marzia Tamburrino
  Tipo: Tesi di Laurea
  Anno: 1999-00
  Università: Università degli Studi Roma Tre
  Facoltà: Scienze Politiche
  Corso: Scienze Politiche
  Relatore: Maria Luisa Maniscalco
  Lingua: Italiano
  Num. pagine: 243

C'era una volta lo Sport, circa 3000 anni fa. Lo inventarono i Greci nell'VIII secolo a.C., con le Olimpiadi, si trattava di gare atletiche inserite in un contesto religioso.
Sullo sfondo mitologico c'era già un modello sedimentato nel subconscio collettivo della Grecia: Achille, l'atleta come primo anello di una catena che collega la natura umana alla natura divina.
Ad Olimpia, non c'era da una parte l'atleta e dall'altra parte lo spettatore, ma c'era l'uomo con tutte le sue pulsioni e le sue sublimazioni. Lo sport non solo come contenuto, ma soprattutto come mezzo.
Questa pienezza di senso delle Olimpiadi fu inequivocabilmente attestata dal propagarsi vittorioso di questa istituzione-rito nello spazio e nel tempo. Lo sport moderno al posto del vuoto lasciato dalla sacralità ha profuso a pieni mani la spettacolarità. Dallo sport per gli dei si è passati allo sport per gli uomini.
L'evoluzione dello sport moderno può essere schematizzata in tre tappe.
La prima è costituita dall'incontro dello sport con i mass media. Si è stabilita subito una simbiosi molto funzionale: lo sport ha fornito ai mass media la materia prima con cui confezionare i propri prodotti da vendere al pubblico. E i mass media hanno alimentato la crescita degli spettatori. Il connubio è diventato talmente solido che è stato coniato il termine identificativo di ''MediaSport''.
La seconda tappa evolutiva è costituita dalla penetrazione dell'economia nell'universo sportivo, che aveva già incorporato la dimensione mediatica. Si crea così un nuovo circuito auto-propulsivo che agisce sia utilizzando lo sport come propellente dell'economia, sia utilizzando l'economia per l'espansione del mondo sportivo. Ma oggi siamo chiaramente in presenza della terza tappa. Sta emergendo una nuova spirale virtuosa che promette sviluppi dirompenti. Essa deriva dall'incontro fra lo sport, i media e l'economia, e ciò che sta alla base del nuovo sviluppo economico e tecnologico, cioè la tecnologia dell'informazione (''information technology'').
La tecnologia dell'informazione penetra nel profondo dell'evento sportivo reale e lo contamina con elementi assolutamente virtuali, tanto da renderne irriconoscibili i confini, fornendo al telespettatore un prodotto in cui la prestazione fisica e l'elaborazione tecnologica tendono a diventare indistinguibili, e recuperando la re-identificazione fra atleta e spettatore.
Tuttavia quest'ultimo cambiamento è talmente profondo e dalle prospettive talmente dirompenti da far pensare alla nascita di una nuova epoca.
Per questo è lecito proporre un nuovo nome per un nuovo mondo. Il nome è ''Infosport''.
L'InfoSport è una cavia sulla quale si sta già sperimentando un nuovo mondo dove tutto interagisce e dove il reale ed il virtuale convivono armoniosamente senza più frontiere. Ne deriva uno scambio continuo fra cause ed effetti che ha come risultato finale e percepibile una crescita globale.
Seguendo questo percorso si può notare come la televisione, l'economia e, oggi, la tecnologia dell'informazione stiano cambiando lo sport. È lecito quindi parlare di un ''nuovo'' sport, che è legato al vecchio solo da un tenue rapporto.
Ma questa affermazione è da intendersi in senso circolare. Infatti, così come la televisione ha cambiato lo sport, così lo sport sta inducendo profonde modificazioni nella televisione. Ancora più dirompente si dimostra la capacità creativa del mezzo televisivo nella versione potenziata dall'apporto tecnologico. Quindi si deve ricorrere ad un modello evolutivo più complesso, che può essere definito il modello dell'evoluzione globale.
Alla luce di questo modello, va oggi rivisto il principio generale di McLuhan: il mezzo è il messaggio. Questo principio innovativo non è più sufficiente per interpretare InfoSport. In esso non c'è prevalenza del mezzo sul messaggio, nè dell'economia sulla tecnologia.
La realtà di oggi non si presta più a schematizzazioni nette. In InfoSport c'è una circolarità evolutiva dove l'evento, il mezzo, l'economia e la tecnologia sono svincolati da ogni gerarchia e dove ogni componente è mutuamente indispensabile per creare un nuovo gioco di squadra.
L'interpretazione di sintesi di ''InfoSport'' è che esso rappresenta l'ultima e più pregnante svolta evolutiva dello sport moderno e, allo stesso tempo, getta un ponte ideale per la riscoperta dell'epopea originaria di Olimpia, cioè di uno sport pulito al servizio di valori ideali.
Ma ''InfoSport'' è molto altro di più. Esso è una finestra sul futuro prossimo della stessa storia dell'uomo. E ci permette di gettare uno sguardo verso un mondo che sta nascendo e dove non vi sono più frontiere fra il reale e il virtuale, fra il materiale ed il mentale. Non essendoci più pareti divisorie, è possibile un'interazione totale fra spettatore e attore, fra creato e creatore.
Il risultato è un'evoluzione globale in cui però non riusciamo ancora a distinguere chiaramente i contorni di nuovi valori etici.

CONSULTA INTEGRALMENTE QUESTA TESI

La consultazione è esclusivamente in formato digitale .PDF

Acquista
Mostra/Nascondi contenuto.
3 Introduzione La storia dello sport affonda le sue radici nella notte dei tempi. Le Olimpiadi greche erano gi� il punto di arrivo di una lunga e profonda elaborazione culturale. Per� negli ultimi anni la sua evoluzione � stata rapidissima ed ha aperto orizzonti impensati. Oltre allo sport praticato si modifica l�entit� e il ruolo degli spettatori. Inoltre acquista sempre pi� consistenza il rapporto di interattivit� fra gli attori e i fruitori. Tutti i processi sono in rapidissima evoluzione, giorno dopo giorno si registrano innovazioni imprevedibili e, di conseguenza, non si riescono ancora ad intravedere orizzonti certi nel prossimo futuro. Tuttavia appare ormai certo che lo sport, da attivit� marginale della societ�, sta assumendo le dimensioni di una componente evolutiva sostanziale, in grado non solo di essere lo specchio della societ�, ma addirittura di determinarne alcuni caratteri. Nel primo capitolo si propone una definizione di un mondo complesso che ruota intorno allo sport e che ha incorporato nuove ed importanti dimensioni, dai mass media all�economia, dalla rappresentazione ludica all�identit� nazionale. Ma la componente che sembra la pi� caratterizzante degli ultimissimi anni concerne la tecnologia dell�informazione. Questa tecnologia, che gi� sta trasformando in profondit� il mondo dello sport, sembra avere la capacit� di creare una vera e propria nuova entit�, che � quella che � stata definita �Infosport�. Si cita il caso emblematico della pi� grande multinazionale operante nel mondo sportivo, che � la Nike. I suoi obiettivi, le sue strategie, le sue tecniche di comunicazione sono tali da far prefigurare quale possa essere la nuova dimensione dello sport nel terzo millennio. Nel secondo capitolo si fa una disamina analitica delle quattro componenti di Infosport: l�attivit� sportiva, i mass media, l�economia e le tecnologie dell�informazione.

CONSULTA INTEGRALMENTE QUESTA TESI

La consultazione è esclusivamente in formato digitale .PDF

Acquista

FAQ

Per consultare la tesi è necessario essere registrati e acquistare la consultazione integrale del file, al costo di 29,89€.
Il pagamento può essere effettuato tramite carta di credito/carta prepagata, PayPal, bonifico bancario, bollettino postale.
Confermato il pagamento si potrà consultare i file esclusivamente in formato .PDF accedendo alla propria Home Personale. Si potrà quindi procedere a salvare o stampare il file.
Maggiori informazioni
Ingiustamente snobbata durante le ricerche bibliografiche, una tesi di laurea si rivela decisamente utile:
  • perché affronta un singolo argomento in modo sintetico e specifico come altri testi non fanno;
  • perché è un lavoro originale che si basa su una ricerca bibliografica accurata;
  • perché, a differenza di altri materiali che puoi reperire online, una tesi di laurea è stata verificata da un docente universitario e dalla commissione in sede d'esame. La nostra redazione inoltre controlla prima della pubblicazione la completezza dei materiali e, dal 2009, anche l'originalità della tesi attraverso il software antiplagio Compilatio.net.
  • L'utilizzo della consultazione integrale della tesi da parte dell'Utente che ne acquista il diritto è da considerarsi esclusivamente privato.
  • Nel caso in cui l'Utente volesse pubblicare o citare una tesi presente nel database del sito www.tesionline.it deve ottenere autorizzazione scritta dall'Autore della tesi stessa, il quale è unico detentore dei diritti.
  • L'Utente è l'unico ed esclusivo responsabile del materiale di cui acquista il diritto alla consultazione. Si impegna a non divulgare a mezzo stampa, editoria in genere, televisione, radio, Internet e/o qualsiasi altro mezzo divulgativo esistente o che venisse inventato, il contenuto della tesi che consulta o stralci della medesima. Verrà perseguito legalmente nel caso di riproduzione totale e/o parziale su qualsiasi mezzo e/o su qualsiasi supporto, nel caso di divulgazione nonché nel caso di ricavo economico derivante dallo sfruttamento del diritto acquisito.
  • L'Utente è a conoscenza che l'importo da lui pagato per la consultazione integrale della tesi prescelta è ripartito, a partire dalla seconda consultazione assoluta nell'anno in corso, al 50% tra l'Autore/i della tesi e Tesionline Srl, la società titolare del sito www.tesionline.it.
L'obiettivo di Tesionline è quello di rendere accessibile a una platea il più possibile vasta il patrimonio di cultura e conoscenza contenuto nelle tesi.
Per raggiungerlo, è fondamentale superare la barriera rappresentata dalla lingua. Ecco perché cerchiamo persone disponibili ad effettuare la traduzione delle tesi pubblicate nel nostro sito.
Scopri come funziona

DUBBI? Contattaci

Contatta la redazione a
[email protected]

Ci trovi su Skype (redazione_tesi)
dalle 9:00 alle 13:00

Oppure vieni a trovarci su

Parole chiave

information technology
infosport
sport
mass-media
informazione sportiva

Non hai trovato quello che cercavi?


Abbiamo più di 45.000 Tesi di Laurea: cerca nel nostro database

Oppure consulta la sezione dedicata ad appunti universitari selezionati e pubblicati dalla nostra redazione

Ottimizza la tua ricerca:

  • individua con precisione le parole chiave specifiche della tua ricerca
  • elimina i termini non significativi (aggettivi, articoli, avverbi...)
  • se non hai risultati amplia la ricerca con termini via via più generici (ad esempio da "anziano oncologico" a "paziente oncologico")
  • utilizza la ricerca avanzata
  • utilizza gli operatori booleani (and, or, "")

Idee per la tesi?

Scopri le migliori tesi scelte da noi sugli argomenti recenti


Come si scrive una tesi di laurea?


A quale cattedra chiedere la tesi? Quale sarà il docente più disponibile? Quale l'argomento più interessante per me? ...e quale quello più interessante per il mondo del lavoro?

Scarica gratuitamente la nostra guida "Come si scrive una tesi di laurea" e iscriviti alla newsletter per ricevere consigli e materiale utile.


La tesi l'ho già scritta,
ora cosa ne faccio?


La tua tesi ti ha aiutato ad ottenere quel sudato titolo di studio, ma può darti molto di più: ti differenzia dai tuoi colleghi universitari, mostra i tuoi interessi ed è un lavoro di ricerca unico, che può essere utile anche ad altri.

Il nostro consiglio è di non sprecare tutto questo lavoro:

È ora di pubblicare la tesi