Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più clicca QUI 
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. OK

La figura femminile in tre opere di Lope de Vega: Peribáñez y el Comendador de Ocaña, Fuente Ovejuna, El Mejor Alcalde el Rey

Come da titolo, in questo lavoro ci si propone di analizzare la figura femminile in tre commedie di Lope de Vega, nel teatro del siglo de oro spagnolo.
Nel primo capitolo ci si propone di analizzare il Siglo de Oro dal punto di vista storico-politico, offrendo una panoramica generale della situazione Spagnola del tempo all'interno del sistema internazionale, con una particolare attenzione ai regni di Filippo II , Filippo III e Filippo IV; si passa poi ad approfondire la stratificazione sociale dell'epoca, descrivendo le tre classi di maggiore importanza: classe lavoratrice, nobiltà e clero. In seguito si giunge al fulcro del capitolo, ossia si va a considerare il ruolo rivestito dalla donna nella società, concentrandosi in particolar modo su famiglia e matrimonio, istituzioni fondamentali del Siglo de Oro, per poi passare alla maternità, la vita quotidiana e, infine, l'estetica femminile.
Il secondo capitolo affronta invece la tematica del teatro del Siglo de Oro, descrivendone spazio scenico, struttura, tematiche affrontate e personaggi ricorrenti; si arriva poi al punto di maggior rilevanza per il lavoro, ossia la presenza della donna sulla scena, con i relativi ostacoli e problemi. La biografia di Lope de Vega va a chiudere il capitolo.
Il terzo e ultimo capitolo propone una vera e propria analisi di tre opere di Lope de Vega, rispettivamente Peribáñez y el Comendador de Ocaña, Fuente Ovejuna ed El Mejor Alcalde el Rey; per ogni commedia vengono esplicate le fonti nonché la storia, per poi prendere in esame, una per una, le tre figure femminili di Casilda, Laurencia ed Elvira.

Mostra/Nascondi contenuto.
Introduzione INTRODUZIONE Credo che il mio interesse verso la figura della donna e il suo ruolo nella società si sia sviluppato già durante gli anni del liceo, per poi maturare nel corso dei miei studi universitari, durante i quali ho avuto modo di venire a conoscenza di alcuni aspetti molto coinvolgenti correlati all‟argomento, soprattutto in occasione delle lezioni di letteratura spagnola; la mia scelta di scrivere una tesi riguardante questo tema trova quindi radici piuttosto lontane. Nel primo capitolo ci si propone di analizzare il Siglo de Oro dal punto di vista storico-politico, offrendo una panoramica generale della situazione Spagnola del tempo all‟interno del sistema internazionale, con una particolare attenzione ai regni di Filippo II , Filippo III e Filippo IV; si passa poi ad approfondire la stratificazione sociale dell‟epoca, descrivendo le tre classi di maggiore importanza: classe lavoratrice, nobiltà e clero. In seguito si giunge al fulcro del capitolo, ossia si va a considerare il ruolo rivestito dalla donna nella società, concentrandosi in particolar modo su famiglia e matrimonio, istituzioni fondamentali del Siglo de Oro, per poi passare alla maternità, la vita quotidiana e, infine, l‟estetica femminile. Il secondo capitolo affronta invece la tematica del teatro del Siglo de Oro, descrivendone spazio scenico, struttura, tematiche affrontate e personaggi ricorrenti; si arriva poi al punto di maggior rilevanza per il lavoro, ossia la presenza della donna

Laurea liv.I

Facoltà: Lingue e Letterature Straniere

Autore: Sonia Paganini Contatta »

Composta da 83 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 5763 click dal 26/01/2010.

 

Consultata integralmente 6 volte.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.