Skip to content

La responsabilità civile del medico ed il consenso informato del paziente

Informazioni tesi

  Autore: Ettore Squillaci
  Tipo: Tesi di Laurea
  Anno: 2006-07
  Università: Università Carlo Cattaneo - LIUC
  Facoltà: Giurisprudenza
  Corso: Giurisprudenza
  Relatore: Francesco Camilletti
  Lingua: Italiano
  Num. pagine: 193

La prima parte dell'elaborato, dopo un necessario inquadramento della natura giuridica del rapporto medico-paziente, affronta il tema della responsabilita' contrattuale ed extracontrattuale del medico libero professionista e della struttura sanitaria pubblica e privata, illustrandone i principi generali. Ampio spazio e' dedicato ai piu' recenti contributi dottrinali e giurisprudenziali sul tema, i quali, ora specificando le funzioni della colpa, ora ragionando in punto di nesso di causalita', ora rivisitando la distinzione tra obbligazioni di mezzi e di risultato, contribuiscono all'affermarsi di regole che individuano un diverso equilibrio nel rapporto medico-paziente, ispirato ad istanze di maggiore tutela di quest'ultimo. Alla luce di tali orientamenti, costituiscono specifico oggetto di analisi, la natura dell'obbligazione assunta dal medico, la problematica della colpa medica in relazione all'art. 2236 c.c., quella del concorso di responsabilita' contrattuale ed extracontrattuale ed il tema del nesso di causalità tra la condotta del medico e l'evento dannoso. Con riferimento alla responsabilita' civile delle strutture sanitarie pubbliche e private, e' approfondito il problema della applicabilita' degli artt. 1228 e 2049 c.c. alla struttura sanitaria, in relazione all'attivita' del personale ivi occupato, e quello della responsabilita' per disfunzioni organizzative. La seconda parte dell'elaborato e' dedicata alla responsabilita' civile del medico per violazione del consenso informato del paziente. La trattazione parte dall'analisi delle origini e del fondamento giuridico-deontologico del consenso informato, sotto il profilo dell'ordinamento costituzionale, legale e deontologico, delle diverse opinioni dottrinali ed orientamenti giurisprudenziali in materia. Tale ricognizione consente, poi, di evincere i principali requisiti di validita' del consenso al trattamento sanitario. Particolare attenzione e' dedicata al problema della individuazione della natura giuridica della responsabilita' del medico per violazione del consenso informato, con cio' che ne consegue quanto a disciplina applicabile, termini di prescrizione, onere della prova e danni risarcibili. Sono, quindi, affrontate specifiche problematiche, come quella del dissenso alle cure e del rifiuto di interventi salvavita. Infine, costituisce oggetto di analisi il problema della validita' delle dichiarazioni anticipate di trattamento (c.d. testamento biologico), da tempo fecondo terreno di riflessione etica, oltre che giuridica, sul quale e' in corso un acceso dibattito, che ha fatto ingresso nelle sedi istituzionali, attraverso la presentazione di numerosi disegni di legge (otto dei quali in corso di esame presso la XII Commissione Igiene e Sanita' del Senato).

CONSULTA INTEGRALMENTE QUESTA TESI

La consultazione è esclusivamente in formato digitale .PDF

Acquista
Mostra/Nascondi contenuto.
INTRODUZIONE Nella sua evoluzione storica, la medicina ha conosciuto molteplici fasi e costruzioni dogma- tiche: da attività mistico-sacrale ed incensurabile, quella delle origini, ad arte empirica e razio- nale finalizzata alla prevenzione ed alla cura delle malattie, nel mondo ellenico; da pratica mi- stica fatta di certezze approssimative ed ispirata da speranze spesso solo miracolistiche, a scien- za sufficientemente esatta, cui é estranea ogni connotazione magico-religiosa, ed ove importan- za capitale riveste la previsione di precise regole di comportamento e di responsabilità a carico del medico curante. Parallelamente, il rapporto medico-paziente ha subito, nel corso del tempo, una radicale tra- sformazione: dal puro affidamento del malato alle capacità quasi divinatorie del medico, si é passati ad una posizione critica del paziente nei confronti del professionista e ad una conflittua- lità quasi esasperata, come dimostrato dal costante aumento, nell‟ultimo decennio, dei casi di (presunta) responsabilità medica che occupano le aule di giustizia. Le ragioni della trasformazione del rapporto medico-paziente, sono varie e complesse. Un ruolo di rilievo deve essere attribuito alla progressiva crescita della cultura sanitaria della popolazione, frutto di una dinamica complessa, caratterizzata da una sempre più ampia e gene- ralizzata offerta di informazione, soprattutto di origine mediatica, che ha portato, da un lato, ad una maggiore presa di coscienza, da parte del cittadino, dei propri diritti, dall‟altro, ad una dif- fusione senza precedenti delle informazioni sulla salute, cui ha fatto seguito un incremento delle aspettative di cura o di guarigione da parte del malato, a loro volta alimentate dai progressi scientifici e tecnologici raggiunti in ogni settore della medicina, ai quali i mass-media dedicano ampio spazio. Da rilevare anche la “spersonalizzazione” del rapporto medico-paziente, dovuta soprattutto all‟allargamento dell‟area occupata dalla medicina pubblica, che si realizza in strutture alle quali

CONSULTA INTEGRALMENTE QUESTA TESI

La consultazione è esclusivamente in formato digitale .PDF

Acquista

FAQ

Per consultare la tesi è necessario essere registrati e acquistare la consultazione integrale del file, al costo di 29,89€.
Il pagamento può essere effettuato tramite carta di credito/carta prepagata, PayPal, bonifico bancario, bollettino postale.
Confermato il pagamento si potrà consultare i file esclusivamente in formato .PDF accedendo alla propria Home Personale. Si potrà quindi procedere a salvare o stampare il file.
Maggiori informazioni
Ingiustamente snobbata durante le ricerche bibliografiche, una tesi di laurea si rivela decisamente utile:
  • perché affronta un singolo argomento in modo sintetico e specifico come altri testi non fanno;
  • perché è un lavoro originale che si basa su una ricerca bibliografica accurata;
  • perché, a differenza di altri materiali che puoi reperire online, una tesi di laurea è stata verificata da un docente universitario e dalla commissione in sede d'esame. La nostra redazione inoltre controlla prima della pubblicazione la completezza dei materiali e, dal 2009, anche l'originalità della tesi attraverso il software antiplagio Compilatio.net.
  • L'utilizzo della consultazione integrale della tesi da parte dell'Utente che ne acquista il diritto è da considerarsi esclusivamente privato.
  • Nel caso in cui l'Utente volesse pubblicare o citare una tesi presente nel database del sito www.tesionline.it deve ottenere autorizzazione scritta dall'Autore della tesi stessa, il quale è unico detentore dei diritti.
  • L'Utente è l'unico ed esclusivo responsabile del materiale di cui acquista il diritto alla consultazione. Si impegna a non divulgare a mezzo stampa, editoria in genere, televisione, radio, Internet e/o qualsiasi altro mezzo divulgativo esistente o che venisse inventato, il contenuto della tesi che consulta o stralci della medesima. Verrà perseguito legalmente nel caso di riproduzione totale e/o parziale su qualsiasi mezzo e/o su qualsiasi supporto, nel caso di divulgazione nonché nel caso di ricavo economico derivante dallo sfruttamento del diritto acquisito.
  • L'Utente è a conoscenza che l'importo da lui pagato per la consultazione integrale della tesi prescelta è ripartito, a partire dalla seconda consultazione assoluta nell'anno in corso, al 50% tra l'Autore/i della tesi e Tesionline Srl, la società titolare del sito www.tesionline.it.
L'obiettivo di Tesionline è quello di rendere accessibile a una platea il più possibile vasta il patrimonio di cultura e conoscenza contenuto nelle tesi.
Per raggiungerlo, è fondamentale superare la barriera rappresentata dalla lingua. Ecco perché cerchiamo persone disponibili ad effettuare la traduzione delle tesi pubblicate nel nostro sito.
Scopri come funziona

DUBBI? Contattaci

Contatta la redazione a
[email protected]

Ci trovi su Skype (redazione_tesi)
dalle 9:00 alle 13:00

Oppure vieni a trovarci su

Parole chiave


Non hai trovato quello che cercavi?


Abbiamo più di 45.000 Tesi di Laurea: cerca nel nostro database

Oppure consulta la sezione dedicata ad appunti universitari selezionati e pubblicati dalla nostra redazione

Ottimizza la tua ricerca:

  • individua con precisione le parole chiave specifiche della tua ricerca
  • elimina i termini non significativi (aggettivi, articoli, avverbi...)
  • se non hai risultati amplia la ricerca con termini via via più generici (ad esempio da "anziano oncologico" a "paziente oncologico")
  • utilizza la ricerca avanzata
  • utilizza gli operatori booleani (and, or, "")

Idee per la tesi?

Scopri le migliori tesi scelte da noi sugli argomenti recenti


Come si scrive una tesi di laurea?


A quale cattedra chiedere la tesi? Quale sarà il docente più disponibile? Quale l'argomento più interessante per me? ...e quale quello più interessante per il mondo del lavoro?

Scarica gratuitamente la nostra guida "Come si scrive una tesi di laurea" e iscriviti alla newsletter per ricevere consigli e materiale utile.


La tesi l'ho già scritta,
ora cosa ne faccio?


La tua tesi ti ha aiutato ad ottenere quel sudato titolo di studio, ma può darti molto di più: ti differenzia dai tuoi colleghi universitari, mostra i tuoi interessi ed è un lavoro di ricerca unico, che può essere utile anche ad altri.

Il nostro consiglio è di non sprecare tutto questo lavoro:

È ora di pubblicare la tesi