Skip to content

La stagione delle tavole istoriate nel panorama francescano del XIII secolo

Informazioni tesi

  Autore: Carlo Maccanti
  Tipo: Tesi di Laurea
  Anno: 2008-09
  Università: Istituto Superiore di Scienze Religiose di PISA
  Facoltà: Teologia
  Corso: Teologia dell'Arte
  Relatore: Anna Giorgi
  Lingua: Italiano
  Num. pagine: 88

Fin dai primi anni successivi alla sua morte, la Chiesa e l'Ordine dei frati si sentirono chiamati a trasmettere a tutti i fedeli il messaggio, che Francesco d'Assisi portava in sé.
La letteratura attraverso le biografie, e l'arte figurativa attraverso le icone, le tavole istoriate, gli affreschi e le stesse architetture, ci manifestano questa volontà di riproporre nei secoli la figura del Poverello e l'insegnamento che, tramite essa, si voleva dare alla Chiesa e al mondo.
Le tavole istoriate, in particolare, rappresentano forse - in ordine di tempo - il primo tentativo di trasmettere questo messaggio ad un più vasto pubblico, soprattutto a quella maggioranza analfabeta della popolazione, che non avrebbe potuto conoscere Francesco tramite le biografie.
La prima parte di questo lavoro, pertanto, tenta dapprima di approfondire l'origine di queste tavole, la loro funzione, le motivazioni del loro sviluppo e quelle della loro scomparsa.
Successivamente si colloca questo fenomeno all'interno del più ampio quadro dell'arte italiana di questo periodo; infine, per comprenderlo nella sua totalità, si individuano gli ambienti che hanno permesso e incoraggiato la realizzazione delle varie opere e le diverse linee di pensiero che, già nella prima metà del XIII secolo, erano presenti all'interno dell'ormai vasto movimento francescano.
La seconda parte intraprende poi un approccio iconologico, soffermandosi su alcuni dei più interessanti tratti iconografici presenti nelle tavole, per metterli a fuoco e a confronto, al fine di elaborarne una lettura interpretativa.

CONSULTA INTEGRALMENTE QUESTA TESI

La consultazione è esclusivamente in formato digitale .PDF

Acquista
Mostra/Nascondi contenuto.
4 INTRODUZIONE La rappresentazione artistica della realtà è quella azione umana che meglio riesce a cogliere in ogni manifestazione sensibile la componente estetica, evidenziandone e valorizzandone quell’elemento che comunemente definiamo “bellezza”. L’arte è quindi una forma di indagine che non si ferma alla configurazione esteriore o alla cornice di un evento, ma, proprio in virtù della sua stessa essenza, ne sonda gli aspetti intimi e, attraverso i meccanismi dell’introspezione e della rielaborazione, lo proietta in un panorama più vasto, recuperandolo così alla crescita dell’esperienza umana. L’uomo, infatti, risulta arricchito dalle rappresentazioni artistiche, in quanto queste gli consentono di ascrivere al proprio bagaglio culturale tutta una serie di eventi e sensazioni acquisiti, pur se non vissuti e sperimentati in prima persona. Per chi nutra un particolare interesse verso le diverse manifestazioni artistiche dell’uomo, risulta quindi doveroso analizzare sempre più a fondo i vari linguaggi attraverso i quali ha saputo esprimersi la vicenda umana nel suo sentire e comunicare attraverso le varie epoche. Questo recupero all’umanità dei valori ultimi, essenziali per la propria storia, questa attenzione ai significati escatologici del cammino del genere umano, costituiscono anche i fattori costanti di qualsiasi dottrina religiosa. Per il credente, quindi, coltivare l’interesse per i contenuti teologici dell’arte, andando alla radice storico-salvifica di certe manifestazioni, diviene praticamente un impegno morale. Non è difficile ravvisare, in questa tensione al fine essenziale dell’esperienza, un evidente parallelismo tra queste due importanti

CONSULTA INTEGRALMENTE QUESTA TESI

La consultazione è esclusivamente in formato digitale .PDF

Acquista

FAQ

Per consultare la tesi è necessario essere registrati e acquistare la consultazione integrale del file, al costo di 29,89€.
Il pagamento può essere effettuato tramite carta di credito/carta prepagata, PayPal, bonifico bancario, bollettino postale.
Confermato il pagamento si potrà consultare i file esclusivamente in formato .PDF accedendo alla propria Home Personale. Si potrà quindi procedere a salvare o stampare il file.
Maggiori informazioni
Ingiustamente snobbata durante le ricerche bibliografiche, una tesi di laurea si rivela decisamente utile:
  • perché affronta un singolo argomento in modo sintetico e specifico come altri testi non fanno;
  • perché è un lavoro originale che si basa su una ricerca bibliografica accurata;
  • perché, a differenza di altri materiali che puoi reperire online, una tesi di laurea è stata verificata da un docente universitario e dalla commissione in sede d'esame. La nostra redazione inoltre controlla prima della pubblicazione la completezza dei materiali e, dal 2009, anche l'originalità della tesi attraverso il software antiplagio Compilatio.net.
  • L'utilizzo della consultazione integrale della tesi da parte dell'Utente che ne acquista il diritto è da considerarsi esclusivamente privato.
  • Nel caso in cui l'Utente volesse pubblicare o citare una tesi presente nel database del sito www.tesionline.it deve ottenere autorizzazione scritta dall'Autore della tesi stessa, il quale è unico detentore dei diritti.
  • L'Utente è l'unico ed esclusivo responsabile del materiale di cui acquista il diritto alla consultazione. Si impegna a non divulgare a mezzo stampa, editoria in genere, televisione, radio, Internet e/o qualsiasi altro mezzo divulgativo esistente o che venisse inventato, il contenuto della tesi che consulta o stralci della medesima. Verrà perseguito legalmente nel caso di riproduzione totale e/o parziale su qualsiasi mezzo e/o su qualsiasi supporto, nel caso di divulgazione nonché nel caso di ricavo economico derivante dallo sfruttamento del diritto acquisito.
  • L'Utente è a conoscenza che l'importo da lui pagato per la consultazione integrale della tesi prescelta è ripartito, a partire dalla seconda consultazione assoluta nell'anno in corso, al 50% tra l'Autore/i della tesi e Tesionline Srl, la società titolare del sito www.tesionline.it.
L'obiettivo di Tesionline è quello di rendere accessibile a una platea il più possibile vasta il patrimonio di cultura e conoscenza contenuto nelle tesi.
Per raggiungerlo, è fondamentale superare la barriera rappresentata dalla lingua. Ecco perché cerchiamo persone disponibili ad effettuare la traduzione delle tesi pubblicate nel nostro sito.
Scopri come funziona

DUBBI? Contattaci

Contatta la redazione a
[email protected]

Ci trovi su Skype (redazione_tesi)
dalle 9:00 alle 13:00

Oppure vieni a trovarci su

Parole chiave

arte sacra
berlinghieri
devozione popolare
francescana
francescane
francescanesimo
francescani
francescano
francesco d'assisi
giotto
icona
icone
iconografia
margarito
margaritone
ordine francescano
san francesco
storia del francescanesimo
storia dell'arte
tavole istoriate
teologia dell'arte
trecento
xiii secolo
xiv secolo

Non hai trovato quello che cercavi?


Abbiamo più di 45.000 Tesi di Laurea: cerca nel nostro database

Oppure consulta la sezione dedicata ad appunti universitari selezionati e pubblicati dalla nostra redazione

Ottimizza la tua ricerca:

  • individua con precisione le parole chiave specifiche della tua ricerca
  • elimina i termini non significativi (aggettivi, articoli, avverbi...)
  • se non hai risultati amplia la ricerca con termini via via più generici (ad esempio da "anziano oncologico" a "paziente oncologico")
  • utilizza la ricerca avanzata
  • utilizza gli operatori booleani (and, or, "")

Idee per la tesi?

Scopri le migliori tesi scelte da noi sugli argomenti recenti


Come si scrive una tesi di laurea?


A quale cattedra chiedere la tesi? Quale sarà il docente più disponibile? Quale l'argomento più interessante per me? ...e quale quello più interessante per il mondo del lavoro?

Scarica gratuitamente la nostra guida "Come si scrive una tesi di laurea" e iscriviti alla newsletter per ricevere consigli e materiale utile.


La tesi l'ho già scritta,
ora cosa ne faccio?


La tua tesi ti ha aiutato ad ottenere quel sudato titolo di studio, ma può darti molto di più: ti differenzia dai tuoi colleghi universitari, mostra i tuoi interessi ed è un lavoro di ricerca unico, che può essere utile anche ad altri.

Il nostro consiglio è di non sprecare tutto questo lavoro:

È ora di pubblicare la tesi