Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più clicca QUI 
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. OK

Gli Universi di Hajime Kanzaka

Hajime Kanzaka è un autore estremamente prolifico ed un pioniere nel campo delle Light Novel, un genere di romanzi brevi arricchiti da illustrazioni piuttosto importante nella letteratura Giapponese contemporanea. La tesi analizza in particolare le due saghe più importanti, The Slayers, un fantasy che non solo contiene draghi e magie, ma anche un pizzico di umorismo, e Lost Universe, un'opera di natura fantascientifica. Le due saghe trattano storie separate, ma fanno parte dello stesso "macrocosmo" e presentano diversi punti in comune.

Mostra/Nascondi contenuto.
4 1. INTRODUZIONE Più oscuro del crepuscolo Più rosso del sangue che scorre Sepolto nello scorrere del tempo Nel tuo grande nome Io, qui, giuro alle tenebre Che a ciascun folle Che si è posto dinanzi a noi Offrirò eguale distruzione Con la forza che io e te possediamo DRAG SLAVE! 黄昏よりも昏きもの 血の流れより紅きもの 時の流れに埋れし 偉大な汝の名において 我ここに闇に誓わん 我等が前に立ち塞がりし すべての愚かなるものに 我と汝が力もて 等しく滅びを与えんことを ドラグ・スレイブ! É indubbio che Kanzaka Hajime deve gran parte, se non tutta la sua fama a questa formula magica. Con queste parole, la protagonista indiscussa della sua più fortunata serie di romanzi ha annientato numerosi nemici e, sfortunatamente per loro, anche diversi malcapitati che passavano di lì per caso. E non solo; Lina Inverse e la sua combriccola hanno conquistato con le loro avventure l’affetto e le risate di numerosi fan in tutto il mondo. Il merito del successo dell’opera va alla geniale originalità dell’autore, che ha saputo rielaborare il genere fantasy arricchendolo con la sua ironia, ma anche alle successioni incarnazioni televisive e cartacee subite dall’opera originale, che hanno fatto conoscere Slayers ed il genere delle Light Novel al di fuori del Giappone. Obiettivo di questa sede è innanzitutto presentare brevemente la figura di Kanzaka come scrittore, quasi sconosciuta in occidente; dopodichè si passerà ad analizzare l’universo, o per meglio dire, gli universi paralleli, coesistenti ed interdipendenti, creati da Kanzaka. Per far sì saranno prese in considerazione le strutture delle singole opere e delle intere saghe e le influenze religiose, letterarie, culturali ed anche strettamente popolari che hanno spinto l’autore a creare le due serie di romanzi, Slayers e Lost Universe, così come le conosciamo. L’analisi sarà concentrata soprattutto sulla prima delle due saghe, che consta d’un numero maggiore di volumi,

Laurea liv.I

Facoltà: Studi Orientali

Autore: Valerio Acerbo Contatta »

Composta da 51 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 325 click dal 10/02/2010.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.