Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più clicca QUI 
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. OK

Modelli e figure del tempo nel cinema contemporaneo

Obiettivo del presente lavoro è la ricognizione di un campione di film degli anni ’80 e ’90 imperniati sul viaggio nel tempo, nell’ottica del passaggio da una semplice vicinanza dell’occasione narrativa alla definizione di un vero e proprio sotto-genere, con tratti comuni abbastanza forti da superare le singole particolari declinazioni.

Mostra/Nascondi contenuto.
INTRODUZIONE UNA NUOVA PERCEZIONE DEL TEMPO Obiettivo del presente lavoro è la ricognizione di un campione di film degli anni ’80 e ’90 imperniati sul viaggio nel tempo, nell’ottica del passaggio da una semplice vicinanza dell’occasione narrativa alla definizione di un vero e proprio sotto-genere, con tratti comuni abbastanza forti da superare le singole particolari declinazioni. Prima di addentrarci nel dettaglio delle singole analisi testuali, però, ci soffermeremo brevemente sul contesto entro il quale i medesimi film sono stati realizzati. Nell’incremento della produzione legata al suddetto argomento, infatti, si individua una accresciuta attenzione nei confronti della tematica temporale a livello superficiale, nell’accezione denotativa di questo termine. Nella medesima direzione va un numero considerevole di opere in cui la comune concezione di tempo viene forzata e deformata, pur non ricorrendo allo strumento narrativo del viaggio nel tempo. La delimitazione ben precisa del nostro campo d’indagine ci ha impedito di affrontarle all’interno della presente analisi. E’ comunque lecito scorgere in queste distinte manifestazioni un segnale (definirlo diversamente sarebbe esagerato) di una sensibilità peculiare verso un tema così antico: cercheremo perciò di ricollegare tale novità di approccio al particolare momento, analizzandone ragioni profonde e occasioni.

Tesi di Laurea

Facoltà: Lettere e Filosofia

Autore: Davide Rotondi Contatta »

Composta da 292 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 1312 click dal 23/02/2010.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.