Skip to content

Aspetti dell'economia basca nella seconda metà del novecento

Informazioni tesi

  Autore: Francesco Russo
  Tipo: Laurea liv.I
  Anno: 2006-07
  Università: Università degli Studi di Napoli - Federico II
  Facoltà: Economia
  Corso: Economia aziendale
  Relatore: Francesco Dandolo
  Lingua: Italiano
  Num. pagine: 87

I Paesi Baschi, situati sulla costa settentrionale della penisola iberica, al confine con la Francia, sono una delle diciassette comunità autonome in cui è diviso il territorio spagnolo. La capitale è Vitoria. La regione si divide in tre province: Biscaglia (Vizcaya o Bizkaia), Álava (o Araba) e Guipúzcoa (o Guipuzkoa), ognuna con la sua capitale (rispettivamente Bilbao - Bilbo, San Sebastiàn – Donostia e Vitoria – Gasteiz). Queste tre province fanno parte dell’Euskal Herria, che oltre a significare “il popolo che parla la lingua basca” è anche il nome dei territori che lo ospitano. L’ Euskal Herria è composto anche dalla Navarra (che oggi è un’altra comunità autonoma spagnola, separata dai Paesi Baschi) e da tre province francesi: Lapurdi, Nafarroa Beherea e Zuberoa.
Grande parte del benessere di cui godono i Paesi Baschi è dovuta alla ricchezza dei suoi territori. Nel I secolo d.C. Plinio il Vecchio scriveva, riferendosi ai minerali della Biscaglia: “sulle coste della Cantabria c’è un monte aspro ed alto, tutto di ferro; cosa incredibile e meravigliosa”. Le attività collegate al ferro hanno da sempre impegnato gran parte della popolazione tanto che in alcune zone risultavano più importanti anche delle attività primarie. La storia dei Paesi Baschi era in pratica segnata. La favorevole posizione geografica, sull’oceano, e l’abbondanza di minerali, permisero che diventassero uno dei più importanti centri siderurgici spagnoli e d’Europa. Come descritto nel primo capitolo, l’iniziale battuta d’arresto si presenta quando Franco instaura la dittatura. Contrario a qualsiasi forma di nazionalismo regionale e, dunque, a quello basco, non rese facile la vita degli imprenditori baschi. Da questo scontro scaturirono gravi conseguenze, non solo economiche, che segnarono buona parte della storia basca più recente. Usciti dalla schiacciante autarchia, la Spagna cominciò a godere dei benefici del grande boom che viveva l’economia internazionale. Il secondo capitolo parte col trattare di questa importante fase di recupero e dei motivi che permisero ai Paesi Baschi di essere una delle regioni in cui la crescita fu più evidente. Passa, poi, a spiegare perché gli stessi Paesi Baschi entrarono in una profonda crisi, più pesante che nel resto dei Paesi industrializzati. La necessità di risanare la regione attirò l’attenzione di diverse politiche di ricostruzione, da quelle regionali a quelle europee passando per quelle volute dal governo spagnolo. Gli anni Ottanta furono gli anni della rinascita sulla quale poggiò la sostenuta crescita che i Paesi Baschi hanno vissuto durante gli anni Novanta.
Il IV capitolo descrive diversi dati riguardanti demografia, occupazione, settori produttivi, ed esportazioni, per rendere più chiare le trasformazioni subite negli ultimi anni dall’economia basca.
Inoltre, visto il fondamentale peso della siderurgia, mi è sembrato interessante informare più in particolare delle evoluzioni riguardanti questo specifico settore per poi trattare, nell’ultimo capitolo, la storia di una società, la Altos Hornos de Vizcaya, che, nata a Bilbao nel 1902 e chiusa nel 1994, ha praticamente rappresentato la storia della siderurgia basca.

CONSULTA INTEGRALMENTE QUESTA TESI

La consultazione è esclusivamente in formato digitale .PDF

Acquista
Mostra/Nascondi contenuto.
!"#$%&'()%"*++ ,-*./*$)*"(0+1)..'#0+0+2%"#0##%+2%"+30+2'3#'$04+3*+#$0&)()%")+*+)3+/%/%3%+50.2%+ &'$0"#*+)+6*.)+&)+.#'&)%+0+7)350%+80+90##%+.:+28*+60#'$0..)+'"+2*$#%+)"#*$*..*4+ '"0+/0$#)2%30$*+2'$)%.)#; +"*)+2%"9$%"#) +&) +<'*)+ #*$$)#%$)4 +&*330+.'0+=*"#*+*+ &*330+.'0+.#%$)0> + !"+/0$#)2%30$*+8%+"%#0#%+ )3 +5*"*..*$*+&) +=$0"+/0$#*+&*330+ 2)##0&)"0"(0?+%==)+7)350%4+20/)#03*+*2%"%6)20+&*)[email protected]*.)+70.28)4+$)2%$&0+'"0+ /$%./*$0 + 2)##0&)"0 + &*3 + "%$& +A'$%/0 + "%"%.#0"#* + 0//0$#*"=0 + 0330 + B/0="04+ @0*.*+9)"%+0+<'0328*+0""%+90+)"+$)#0$&%4+.%/$0##'##%+0+20'.0+&*330+3%"=*10+ CDEFG+H+DEIJK+&)##0#'$0+9$0"28).#0>+ ! [email protected]*.) +70.28)4 +.)#'0#) +.'330+2%.#0 +.*##*"#$)%"03*+&*330+/*").%30+ )5*$)204 +03+ 2%"9)"*+2%"+30+L$0"2)04+.%"%+'"0+&*33*+&)2)0..*##*+2%6'")#;+0'#%"%6*+)"+2')+ M+&)1).%+)3+#*$$)#%$)%+./0="%3%>+,0+20/)#03*+M+N)#%$)0>+,0+$*=)%"*+.)+&)1)&*+)"+ #$*+/$%1)"2*?+7).20=3)0+C!"#$%&%'%'("#)%"%K4+O3010+C%+P$050K+*+Q')/R(2%0+C%+ *+",+#)-%K4+%="'"0+2%"+30+.'0+20/)#03*+C$)./*##)106*"#*+("./%-+S+("./-4+0%1' 02/%34"51+H+6-1-34"%+*+!"4-7"%+H+*%342"#K>+T'*.#*+#$*+/$%1)"2*+90""%+/0$#*+ &*33-8+3)%.'9277"%4 +28*+%3#$*+0+.)=")9)20$*+U)3 +/%/%3%+28*+/0$30+30+3)"='0+ 50.20V+M+0"28*+)3 +"%6*+&*) +#*$$)#%$) +28*+3%+%./)#0"%>+,- +8+3)%.'9277"%+M+ 2%6/%.#% + 0"28* +&0330 +W010$$0 + C28* +%==) + M +'"-03#$0 + 2%6'")#; + 0'#%"%60+ ./0="%304+.*/0$0#0+&0)[email protected]*.)+70.28)K+*+&0+#$*+/$%1)"2*+9$0"2*.)? +:%,+7;"< ' =%>%77-%'(2?272%'2'@+/27-%A Q$0"&* +/0$#* +&*3 +5*"*..*$* +&) +2') +=%&%"% + ) [email protected]*.) +70.28) + M +&%1'#0 +0330+ $)228*((0+&*)+.'%)+ #*$$)#%$)> +W*3+! +.*2%3%+&>X> [email protected])")%+ )3 +N*228)%+.2$)1*104+ Y

CONSULTA INTEGRALMENTE QUESTA TESI

La consultazione è esclusivamente in formato digitale .PDF

Acquista

FAQ

Per consultare la tesi è necessario essere registrati e acquistare la consultazione integrale del file, al costo di 29,89€.
Il pagamento può essere effettuato tramite carta di credito/carta prepagata, PayPal, bonifico bancario, bollettino postale.
Confermato il pagamento si potrà consultare i file esclusivamente in formato .PDF accedendo alla propria Home Personale. Si potrà quindi procedere a salvare o stampare il file.
Maggiori informazioni
Ingiustamente snobbata durante le ricerche bibliografiche, una tesi di laurea si rivela decisamente utile:
  • perché affronta un singolo argomento in modo sintetico e specifico come altri testi non fanno;
  • perché è un lavoro originale che si basa su una ricerca bibliografica accurata;
  • perché, a differenza di altri materiali che puoi reperire online, una tesi di laurea è stata verificata da un docente universitario e dalla commissione in sede d'esame. La nostra redazione inoltre controlla prima della pubblicazione la completezza dei materiali e, dal 2009, anche l'originalità della tesi attraverso il software antiplagio Compilatio.net.
  • L'utilizzo della consultazione integrale della tesi da parte dell'Utente che ne acquista il diritto è da considerarsi esclusivamente privato.
  • Nel caso in cui l'Utente volesse pubblicare o citare una tesi presente nel database del sito www.tesionline.it deve ottenere autorizzazione scritta dall'Autore della tesi stessa, il quale è unico detentore dei diritti.
  • L'Utente è l'unico ed esclusivo responsabile del materiale di cui acquista il diritto alla consultazione. Si impegna a non divulgare a mezzo stampa, editoria in genere, televisione, radio, Internet e/o qualsiasi altro mezzo divulgativo esistente o che venisse inventato, il contenuto della tesi che consulta o stralci della medesima. Verrà perseguito legalmente nel caso di riproduzione totale e/o parziale su qualsiasi mezzo e/o su qualsiasi supporto, nel caso di divulgazione nonché nel caso di ricavo economico derivante dallo sfruttamento del diritto acquisito.
  • L'Utente è a conoscenza che l'importo da lui pagato per la consultazione integrale della tesi prescelta è ripartito, a partire dalla seconda consultazione assoluta nell'anno in corso, al 50% tra l'Autore/i della tesi e Tesionline Srl, la società titolare del sito www.tesionline.it.
L'obiettivo di Tesionline è quello di rendere accessibile a una platea il più possibile vasta il patrimonio di cultura e conoscenza contenuto nelle tesi.
Per raggiungerlo, è fondamentale superare la barriera rappresentata dalla lingua. Ecco perché cerchiamo persone disponibili ad effettuare la traduzione delle tesi pubblicate nel nostro sito.
Scopri come funziona

DUBBI? Contattaci

Contatta la redazione a
[email protected]

Ci trovi su Skype (redazione_tesi)
dalle 9:00 alle 13:00

Oppure vieni a trovarci su

Parole chiave


Non hai trovato quello che cercavi?


Abbiamo più di 45.000 Tesi di Laurea: cerca nel nostro database

Oppure consulta la sezione dedicata ad appunti universitari selezionati e pubblicati dalla nostra redazione

Ottimizza la tua ricerca:

  • individua con precisione le parole chiave specifiche della tua ricerca
  • elimina i termini non significativi (aggettivi, articoli, avverbi...)
  • se non hai risultati amplia la ricerca con termini via via più generici (ad esempio da "anziano oncologico" a "paziente oncologico")
  • utilizza la ricerca avanzata
  • utilizza gli operatori booleani (and, or, "")

Idee per la tesi?

Scopri le migliori tesi scelte da noi sugli argomenti recenti


Come si scrive una tesi di laurea?


A quale cattedra chiedere la tesi? Quale sarà il docente più disponibile? Quale l'argomento più interessante per me? ...e quale quello più interessante per il mondo del lavoro?

Scarica gratuitamente la nostra guida "Come si scrive una tesi di laurea" e iscriviti alla newsletter per ricevere consigli e materiale utile.


La tesi l'ho già scritta,
ora cosa ne faccio?


La tua tesi ti ha aiutato ad ottenere quel sudato titolo di studio, ma può darti molto di più: ti differenzia dai tuoi colleghi universitari, mostra i tuoi interessi ed è un lavoro di ricerca unico, che può essere utile anche ad altri.

Il nostro consiglio è di non sprecare tutto questo lavoro:

È ora di pubblicare la tesi