Skip to content

La formazione del personale in materia di privacy: progetto formativo dell'ASUR ZT 10 Camerino

Informazioni tesi

  Autore: Cinzia Foscato
  Tipo: Tesi di Master
Master in master in management e funzioni di coordinamento delle professioni sanitarie
Anno: 2009
Docente/Relatore: Federica Borelli
Istituito da: Università Telematica TEL.M.A.
  Lingua: Italiano
  Num. pagine: 104

La formazione in ambito privacy rappresenta oggi una condizione indispensabile ed irrinunciabile sia per l’Azienda che per ogni operatore che travalica il mero rispetto di un obbligo previsto per legge ed investe non solo l’ambito lavorativo ma anche quello personale di ognuno.
Si tratta di una formazione che per l’Azienda assume il significato di un cambiamento organizzativo proteso al miglioramento delle dinamiche lavorative e non và visto solo nell’ottica di un impegno oneroso in termini economici, di tempo e di risorse umane, ma di una opportunità di crescita, di una possibilità per lavorare meglio.
Si tratta di una formazione che riguarda direttamente la persona come lavoratore e come uomo, portatore di doveri ma anche di interessi e consapevole anche dei propri diritti di cittadino.
Formare in ambito privacy significa principalmente educare ognuno alla consapevolezza della propria libertà ed al suo esercizio.
La libertà presuppone l’assunzione di responsabilità verso se stessi e verso gli altri, quindi anche una grande maturità.
Questa consapevolezza già ampiamente interiorizzata in paesi come l’Inghilterra e gli Stati Uniti registra in Italia un forte ritardo culturale.
Le profonde trasformazioni della società e la continua evoluzione tecnologica hanno modificato la definizione del diritto alla riservatezza riconoscendone l’opportunità e la necessità di una tutela.
La formazione in ambito privacy risulta particolarmente importante in ambito sanitario per le caratteristiche di sensibilità dei dati che vengono trattati dagli operatori allo scopo di soddisfare la domanda di salute espressa dai cittadini.
Si tratta di dati che riguardano la condizione di salute e quindi di dati sensibili il che predispone l’interessato a rischi di diffusione che possono causare grave pregiudizio e lesione dei diritti fondamentali della persona.
In ambito sanitario il diritto alla riservatezza è alla base del rapporto di fiducia che si instaura tra il personale sanitario e l’ utente.
L’ operatore sanitario riveste inoltre un doppio ruolo:da una parte è responsabile o incaricato a trattare i dati dei pazienti,dall’ altro lato è interessato per il trattamento dei suoi stessi dati da parte dell’ azienda per cui lavora.
La formazione risulta quindi importante non solo per conoscere i propri doveri verso l’ utenza ma anche per riconoscere i propri diritti da tutelare.
Nel primo capitolo si parlerà della nascita e dell’evoluzione del concetto di privacy in modo da poter capire meglio le origini ed il significato diverso che l’argomento ha assunto nel tempo,evidenziando i cambiamenti organizzativi che ha indotto e le criticità che sono emerse.
Nel secondo capitolo verrà trattato il tema della formazione in termini generali e l’evoluzione del suo significato dal passato ai nostri giorni.
Nel terzo capitolo si entrerà nello specifico del significato della formazione in materia di privacy, sottolineando gli aspetti più importanti che riguardano la sua applicazione nel lavoro quotidiano.
Nel quarto capitolo verrà presentato il progetto formativo che verrà attuato all’interno dell’ASUR ZT 10 di Camerino ,cercando di illustrare quali obiettivi si prefigge di raggiungere tale corso.
Nella conclusione verranno illustrate le riflessioni emerse e le previsioni per la formazione futura.
Scopo di questo lavoro è dimostrare l‘importanza basilare che riveste la conoscenza di questo argomento così complesso e delicato ma anche stimolante,allo scopo di fornire i mezzi che consentano una traduzione pratica e utile della normativa sul campo specifico.
E’ un progetto ambizioso che vorrebbe consentire a tutti gli operatori di costruire,partendo da quanto previsto dalla legge,una propria organizzazione contestualizzata e partecipata con il presupposto che una norma possa dettare obblighi e fornire informazioni ma che la sua applicazione possa divenire efficace solo se attuata da chi vi lavora quotidianamente.

CONSULTA INTEGRALMENTE QUESTA TESI

La consultazione è esclusivamente in formato digitale .PDF

Acquista
Mostra/Nascondi contenuto.
INTRODUZIONE La formazione in ambito privacy rappresenta oggi una condizione indispensabile ed irrinunciabile sia per l’Azienda che per ogni operatore che travalica il mero rispetto di un obbligo previsto per legge ed investe non solo l’ambito lavorativo ma anche quello personale di ognuno. Si tratta di una formazione che per l’Azienda assume il significato di un cambiamento organizzativo proteso al miglioramento delle dinamiche lavorative e non và visto solo nell’ottica di un impegno oneroso in termini economici, di tempo e di risorse umane, ma di una opportunità di crescita, di una possibilità per lavorare meglio. Si tratta di una formazione che riguarda direttamente la persona come lavoratore e come uomo, portatore di doveri ma anche di interessi e consapevole anche dei propri diritti di cittadino. Formare in ambito privacy significa principalmente educare ognuno alla consapevolezza della propria libertà ed al suo esercizio. La libertà presuppone l’assunzione di responsabilità verso se stessi e verso gli altri, quindi anche una grande maturità. Questa consapevolezza già ampiamente interiorizzata in paesi come l’Inghilterra e gli Stati Uniti registra in Italia un forte ritardo culturale. Le profonde trasformazioni della società e la continua evoluzione tecnologica hanno modificato la definizione del diritto alla riservatezza riconoscendone l’opportunità e la necessità di una tutela. La formazione in ambito privacy risulta particolarmente importante in ambito sanitario per le caratteristiche di sensibilità dei dati che vengono trattati dagli operatori allo scopo di soddisfare la domanda di salute espressa dai cittadini. Si tratta di dati che riguardano la condizione di salute e quindi di dati sensibili il che predispone l’interessato a rischi di diffusione che possono causare grave pregiudizio e lesione dei diritti fondamentali della persona. In ambito sanitario il diritto alla riservatezza è alla base del rapporto di fiducia che si instaura tra il personale sanitario e l’ utente. L’ operatore sanitario riveste inoltre un doppio ruolo:da una parte è responsabile o incaricato a trattare i dati dei pazienti,dall’ altro lato è interessato per il trattamento dei suoi stessi dati da parte dell’ azienda per cui lavora. La formazione risulta quindi importante non solo per conoscere i propri doveri verso l’ utenza ma anche per riconoscere i propri diritti da tutelare. 3

CONSULTA INTEGRALMENTE QUESTA TESI

La consultazione è esclusivamente in formato digitale .PDF

Acquista

FAQ

Per consultare la tesi è necessario essere registrati e acquistare la consultazione integrale del file, al costo di 29,89€.
Il pagamento può essere effettuato tramite carta di credito/carta prepagata, PayPal, bonifico bancario, bollettino postale.
Confermato il pagamento si potrà consultare i file esclusivamente in formato .PDF accedendo alla propria Home Personale. Si potrà quindi procedere a salvare o stampare il file.
Maggiori informazioni
Ingiustamente snobbata durante le ricerche bibliografiche, una tesi di laurea si rivela decisamente utile:
  • perché affronta un singolo argomento in modo sintetico e specifico come altri testi non fanno;
  • perché è un lavoro originale che si basa su una ricerca bibliografica accurata;
  • perché, a differenza di altri materiali che puoi reperire online, una tesi di laurea è stata verificata da un docente universitario e dalla commissione in sede d'esame. La nostra redazione inoltre controlla prima della pubblicazione la completezza dei materiali e, dal 2009, anche l'originalità della tesi attraverso il software antiplagio Compilatio.net.
  • L'utilizzo della consultazione integrale della tesi da parte dell'Utente che ne acquista il diritto è da considerarsi esclusivamente privato.
  • Nel caso in cui l'Utente volesse pubblicare o citare una tesi presente nel database del sito www.tesionline.it deve ottenere autorizzazione scritta dall'Autore della tesi stessa, il quale è unico detentore dei diritti.
  • L'Utente è l'unico ed esclusivo responsabile del materiale di cui acquista il diritto alla consultazione. Si impegna a non divulgare a mezzo stampa, editoria in genere, televisione, radio, Internet e/o qualsiasi altro mezzo divulgativo esistente o che venisse inventato, il contenuto della tesi che consulta o stralci della medesima. Verrà perseguito legalmente nel caso di riproduzione totale e/o parziale su qualsiasi mezzo e/o su qualsiasi supporto, nel caso di divulgazione nonché nel caso di ricavo economico derivante dallo sfruttamento del diritto acquisito.
  • L'Utente è a conoscenza che l'importo da lui pagato per la consultazione integrale della tesi prescelta è ripartito, a partire dalla seconda consultazione assoluta nell'anno in corso, al 50% tra l'Autore/i della tesi e Tesionline Srl, la società titolare del sito www.tesionline.it.
L'obiettivo di Tesionline è quello di rendere accessibile a una platea il più possibile vasta il patrimonio di cultura e conoscenza contenuto nelle tesi.
Per raggiungerlo, è fondamentale superare la barriera rappresentata dalla lingua. Ecco perché cerchiamo persone disponibili ad effettuare la traduzione delle tesi pubblicate nel nostro sito.
Scopri come funziona

DUBBI? Contattaci

Contatta la redazione a
[email protected]

Ci trovi su Skype (redazione_tesi)
dalle 9:00 alle 13:00

Oppure vieni a trovarci su

Parole chiave


Non hai trovato quello che cercavi?


Abbiamo più di 45.000 Tesi di Laurea: cerca nel nostro database

Oppure consulta la sezione dedicata ad appunti universitari selezionati e pubblicati dalla nostra redazione

Ottimizza la tua ricerca:

  • individua con precisione le parole chiave specifiche della tua ricerca
  • elimina i termini non significativi (aggettivi, articoli, avverbi...)
  • se non hai risultati amplia la ricerca con termini via via più generici (ad esempio da "anziano oncologico" a "paziente oncologico")
  • utilizza la ricerca avanzata
  • utilizza gli operatori booleani (and, or, "")

Idee per la tesi?

Scopri le migliori tesi scelte da noi sugli argomenti recenti


Come si scrive una tesi di laurea?


A quale cattedra chiedere la tesi? Quale sarà il docente più disponibile? Quale l'argomento più interessante per me? ...e quale quello più interessante per il mondo del lavoro?

Scarica gratuitamente la nostra guida "Come si scrive una tesi di laurea" e iscriviti alla newsletter per ricevere consigli e materiale utile.


La tesi l'ho già scritta,
ora cosa ne faccio?


La tua tesi ti ha aiutato ad ottenere quel sudato titolo di studio, ma può darti molto di più: ti differenzia dai tuoi colleghi universitari, mostra i tuoi interessi ed è un lavoro di ricerca unico, che può essere utile anche ad altri.

Il nostro consiglio è di non sprecare tutto questo lavoro:

È ora di pubblicare la tesi