Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più clicca QUI 
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. OK

La sicurezza delle transazioni elettroniche: il ruolo della firma digitale

La presente dissertazione si è prefissata il compito di evidenziare le problematiche connesse al commercio elettronico e alla sicurezza nei pagamenti, evidenziando il ruolo preponderante della firma digitale ed infine quello di indagare i temi riguardanti l'imposizione fiscale sia diretta che indiretta, relativi alle transazioni elettroniche.
Il primo capitolo assolve il compito di fornire un breve quadro di riferimento relativo al mezzo di comunicazione in esame, descrivere il funzionamento tecnico della Rete, descrivere le funzionalità del Commercio Elettronico (con relativi vantaggi e svantaggi) e dei servizi predisposti on-line dalla Pubblica Amministrazione.
Il secondo capitolo sviluppa le problematiche relative ai mezzi di pagamento, sia tradizionali che avanzati, accettati sulla Rete Internet; in particolare si sofferma su queste ultime, ove sono stati realizzati progetti interessanti enunciando l'uso di particolari protocolli di dialogo fra le macchine coinvolte nelle transazioni.
Il terzo capitolo, forse il più importante, sviluppa le problematiche collegate alla sicurezza relative sia alle violazioni dei sistemi di protezione delle reti aziendali, sia all'alterazione di dati che defluiscono su reti aperte. In esso sono enucleati sia i concetti di intranet, extranet, concernenti la prima sezione del capitolo, sia quelli di crittografia che quello di firma digitale.
Infine, il quarto ed ultimo capitolo presenta la legislazione vigente in materia di commercio elettronico, fornendo la definizione di documento informatico, quella di enti (od autorità) di certificazione. In tale capitolo è, inoltre, esaminata la normativa fiscale vigente e quella proposta per risolvere i problemi legati alle imposizioni fiscali, soprattutto di beni immateriali o virtuali. Accanto ad esse sono anche esposte le norme vigenti in materia di frodi od errori.
Tale dissertazione è stata scritta consultando testi ed articoli, in via pressoché esclusiva, pubblicati sul World Wide Web; infatti, i libri pubblicati sarebbero considerati già sorpassati. Ciò è dovuto alla novità della materia trattata ed ai suoi continui e pressanti aggiornamenti.
Nonostante la situazione sopra descritta, il materiale presente sulla Rete è disponibile in grande quantità ed è stato di grande ausilio alla compilazione del presente elaborato.
La ricerca degli articoli e di altre pubblicazioni citate in bibliografia è stata condotta tramite l'utilizzo di motori di ricerca quali Lycos (specializzato in materie scientifiche) e Virgilio, presso il quale è stato organizzato un forum sul commercio elettronico, in attesa dell'attivazione di un portale realizzato dal Ministero dell'Industria e del Commercio. Quest'ultimo sarà denominato Osservatorio sul Commercio Elettronico ed avrà il compito di guidare le imprese e gli addetti ai lavori, nella soluzione di problematiche legate all'E-Commerce, quali metodi pagamento, sicurezza e adempimenti fiscali.

Mostra/Nascondi contenuto.
INTRODUZIONE La presente dissertazione si è prefissata il compito di evidenziare le problematiche connesse al commercio elettronico e alla sicurezza nei pagamenti, evidenziando il ruolo preponderante della firma digitale ed infine quello di indagare i temi riguardanti l'imposizione fiscale sia diretta che indiretta, relativi alle transazioni elettroniche. Il primo capitolo assolve il compito di fornire un breve quadro di riferimento relativo al mezzo di comunicazione in esame, descrivere il funzionamento tecnico della Rete, descrivere le funzionalità del Commercio Elettronico (con relativi vantaggi e svantaggi) e dei servizi predisposti on-line dalla Pubblica Amministrazione. Il secondo capitolo sviluppa le problematiche relative ai mezzi di pagamento, sia tradizionali che avanzati, accettati sulla Rete Internet; in particolare si sofferma su queste ultime, ove sono stati realizzati progetti interessanti enunciando l'uso di particolari protocolli di dialogo fra le macchine coinvolte nelle transazioni. Il terzo capitolo, forse il più importante, sviluppa le problematiche collegate alla sicurezza relative sia alle violazioni dei sistemi di protezione delle reti aziendali, sia all'alterazione di dati che defluiscono su reti aperte. In esso sono enucleati sia i concetti di intranet, extranet, concernenti la prima sezione del capitolo, sia quelli di crittografia che quello di firma digitale. Infine, il quarto ed ultimo capitolo presenta la legislazione vigente in materia di commercio elettronico, fornendo la definizione di documento informatico, quella di enti (od autorità) di certificazione. In tale capitolo è, inoltre, esaminata la normativa fiscale vigente e quella proposta per risolvere i problemi legati alle imposizioni fiscali, soprattutto di beni immateriali o virtuali. Accanto ad esse sono anche esposte le norme vigenti in materia di frodi od errori. Tale dissertazione è stata scritta consultando testi ed articoli, in via pressoché esclusiva, pubblicati sul World Wide Web; infatti, i libri pubblicati sarebbero considerati già sorpassati. Ciò è dovuto alla novità della materia trattata ed ai suoi continui e pressanti aggiornamenti. Nonostante la situazione sopra descritta, il materiale presente sulla Rete è disponibile in grande quantità ed è stato di grande ausilio alla compilazione del presente elaborato. La ricerca degli articoli e di altre pubblicazioni citate in bibliografia è stata condotta tramite l'utilizzo di motori di ricerca quali Lycos (specializzato in materie scientifiche) e Virgilio, presso il quale è stato organizzato un forum sul commercio elettronico, in attesa dell'attivazione di un portale realizzato dal Ministero dell'Industria e del Commercio. Quest'ultimo sarà denominato Osservatorio sul Commercio Elettronico ed avrà il compito di guidare le imprese e gli addetti ai lavori, nella soluzione di problematiche legate all'E-Commerce, quali metodi pagamento, sicurezza e adempimenti fiscali.

Tesi di Laurea

Facoltà: Economia

Autore: Alberto Laffi Contatta »

Composta da 95 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 4196 click dal 20/03/2004.

 

Consultata integralmente 4 volte.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.