Skip to content

El diccionario de uso di Maria Moliner. Modifiche e cambiamenti dal 1967 ad oggi.

Informazioni tesi

  Autore: Valentina Rosania
  Tipo: Laurea liv.II (specialistica)
  Anno: 2008-09
  Università: Università degli Studi Roma Tre
  Facoltà: Scienze del linguaggio
  Corso: Linguistica
  Relatore: Belen Tejerina Gomez
  Lingua: Italiano
  Num. pagine: 229

Il mio lavoro si basa sull'analisi della micro e della macrostruttura del dizionario de uso del espanol di Maria Moliner, ovvero il dizionario che ha cambiato il volto della lessicografia spagnola, modernizzandola e spogliandola dall'anacronismo del dizionario accademico, il dizionario istituzionale per eccellenza della lingua spagnola.
Obiettivo della mia ricerca è non solo porre in evidenza il lavoro effettuato rispetto al dizionario accademico, bensì porre in evidenza le modifiche e le manovre apportate dalla casa editrice Gredos, detentrice dei diritti d'autore dell'opera, in seguito alla morte della Moliner, al fine di rendere il dizionario più che uno strumento specialistico per l'apprendimento della lingua, un dizionario di divulgazione, ovvero un prodotto da vendere a più persone possibile.
Ovviamente nel lavoro ci poniamo a favore della prima edizione, quella madre, e contro le modifiche apportate negli anni dalla casa editrice Gredos.

CONSULTA INTEGRALMENTE QUESTA TESI

La consultazione è esclusivamente in formato digitale .PDF

Acquista
Mostra/Nascondi contenuto.
- 5 - I. María Moliner: una vita per la cultura 1.1 Ritratto di una donna impegnata su più fronti Maria Moliner nasce a Paniza, (Saragozza–Spagna), il 30 marzo del 1900 dal matrimonio tra Enrique Moliner, “médico rural”, e Matilde Ruiz Lanaja, genitori anche di Enrique e Matilde. Successivamente si trasferisce insieme alla sua famiglia nella capitale Madrid, dove vi rimane nonostante la partenza di suo padre per l’America come “médico de barco” e dove sostiene gli esami da alunna non frequentante presso l’ “ Instituto Cardenal Cisneros1”. Tornata a Saragozza nel 1915 e terminato il “bachillerato”, Maria Moliner nel 1918 s’iscrive presso la Facoltà di Lettere e Filosofia (corso di laurea in Storia e Geografia), conseguendo la laurea nel settembre del 1921 con “sobresaliente y Premio Extraordinario2 3”. In seguito alla laurea, la nostra lessicografa inizia a preparare il “concurso de Archivos y Bibliotecas4”; concorso che vincerà, entrando a far parte così 1 In occasione della celebrazione del centenario della nascita di Maria Moliner, (Saragozza 30 marzo 2000), vennero presentati diversi articoli riguardanti la su vita ed il suo operato, come ad esempio: di Maria Antonia Martín Zorraquino, “Una lexicógrafa aragonesa: Doña Maria Moliner, art.cit. ”, sempre della stessa Martín Zorraquino, “Biografía” in La palabra y el Hombre, Revista de la Universidad Veracruzana, 1994 e “Homenaje a María Moliner. Claves para el centenario” in “Trébede, n 36- marzo 2000”; di Víctor Pardo Lancina “Memoria de María Moliner” in “Trébede, n 36- marzo 2000”; di Luis Orera Orera, “María Moliner. Sus aportaciones a la política bibliotecaria de la Segunda República” in “Boletín de la Asociación Andaluza de Bibliotecarios”, n 62, Marzo 2001; di Luis García Ejarque “María Moliner, gestora de una politica bibliotecaria” in “B. Anabad”, n 1, 1981; e molti altri. Ma dal momento che sono state rilevate al loro interno forti contraddizioni e molte imprecisioni, sarà bene far notare che nel ricostruire la vita della nostra lessicografa ci siamo basati esclusivamente sulle preziose testimonianze rilasciate in alcune interviste dai figli Carmina e Fernando, come ad esempio “Conversación con Fernando Ramón Moliner, hijo del María Moliner” e sempre in Trébede “Memoria de María Moliner.” di Víctor Pardo Lancina. 2 M.A. M. Z, art.cit., p 11. 3 La giovane Maria Moliner credo che la possiamo definire come un esempio paradigmatico di quelle giovani pioniere universitarie del XX secolo decise ad ottenere una laurea, sempre molto attente e soprattutto decise ad imporsi in quella nuova società nascente che fino ad allora aveva visto sempre solo e soltanto uomini svolgere ed occupare ruoli molto importanti. Maria Caamaños, amica e collega universitaria della Moliner, al riguardo dice: “María Moliner forma parte, pues, del todavía reducido grupo de mujeres universitarias de la España de los años 20: inteligentes, decididas, tenaces, y, aun claramente minoritarias en su tiempo, nada snobs. (...) Era una mujer muy natural, que se comportaba y se manifestaba con una soltura y una seguridad de que no era corrientes entre las mujeres de su generación (...)”. M. A. M. Zorraquino, “Homenaje a María Moliner. Claves para el centenario” in “Trébede”, n 36, marzo 2000, art.cit, p 2. 4 R. S., art.cit., pp.11-15.

CONSULTA INTEGRALMENTE QUESTA TESI

La consultazione è esclusivamente in formato digitale .PDF

Acquista

FAQ

Per consultare la tesi è necessario essere registrati e acquistare la consultazione integrale del file, al costo di 29,89€.
Il pagamento può essere effettuato tramite carta di credito/carta prepagata, PayPal, bonifico bancario, bollettino postale.
Confermato il pagamento si potrà consultare i file esclusivamente in formato .PDF accedendo alla propria Home Personale. Si potrà quindi procedere a salvare o stampare il file.
Maggiori informazioni
Ingiustamente snobbata durante le ricerche bibliografiche, una tesi di laurea si rivela decisamente utile:
  • perché affronta un singolo argomento in modo sintetico e specifico come altri testi non fanno;
  • perché è un lavoro originale che si basa su una ricerca bibliografica accurata;
  • perché, a differenza di altri materiali che puoi reperire online, una tesi di laurea è stata verificata da un docente universitario e dalla commissione in sede d'esame. La nostra redazione inoltre controlla prima della pubblicazione la completezza dei materiali e, dal 2009, anche l'originalità della tesi attraverso il software antiplagio Compilatio.net.
  • L'utilizzo della consultazione integrale della tesi da parte dell'Utente che ne acquista il diritto è da considerarsi esclusivamente privato.
  • Nel caso in cui l'Utente volesse pubblicare o citare una tesi presente nel database del sito www.tesionline.it deve ottenere autorizzazione scritta dall'Autore della tesi stessa, il quale è unico detentore dei diritti.
  • L'Utente è l'unico ed esclusivo responsabile del materiale di cui acquista il diritto alla consultazione. Si impegna a non divulgare a mezzo stampa, editoria in genere, televisione, radio, Internet e/o qualsiasi altro mezzo divulgativo esistente o che venisse inventato, il contenuto della tesi che consulta o stralci della medesima. Verrà perseguito legalmente nel caso di riproduzione totale e/o parziale su qualsiasi mezzo e/o su qualsiasi supporto, nel caso di divulgazione nonché nel caso di ricavo economico derivante dallo sfruttamento del diritto acquisito.
  • L'Utente è a conoscenza che l'importo da lui pagato per la consultazione integrale della tesi prescelta è ripartito, a partire dalla seconda consultazione assoluta nell'anno in corso, al 50% tra l'Autore/i della tesi e Tesionline Srl, la società titolare del sito www.tesionline.it.
L'obiettivo di Tesionline è quello di rendere accessibile a una platea il più possibile vasta il patrimonio di cultura e conoscenza contenuto nelle tesi.
Per raggiungerlo, è fondamentale superare la barriera rappresentata dalla lingua. Ecco perché cerchiamo persone disponibili ad effettuare la traduzione delle tesi pubblicate nel nostro sito.
Scopri come funziona

DUBBI? Contattaci

Contatta la redazione a
[email protected]

Ci trovi su Skype (redazione_tesi)
dalle 9:00 alle 13:00

Oppure vieni a trovarci su

Parole chiave

casa editrice gredos
diccionario de uso del espanol
grammatica nel due
l'etimologia nel due
libro diccionario de uso del español
macrosrtuttura
maria moliner
microstruttura
ordenacion por familias

Non hai trovato quello che cercavi?


Abbiamo più di 45.000 Tesi di Laurea: cerca nel nostro database

Oppure consulta la sezione dedicata ad appunti universitari selezionati e pubblicati dalla nostra redazione

Ottimizza la tua ricerca:

  • individua con precisione le parole chiave specifiche della tua ricerca
  • elimina i termini non significativi (aggettivi, articoli, avverbi...)
  • se non hai risultati amplia la ricerca con termini via via più generici (ad esempio da "anziano oncologico" a "paziente oncologico")
  • utilizza la ricerca avanzata
  • utilizza gli operatori booleani (and, or, "")

Idee per la tesi?

Scopri le migliori tesi scelte da noi sugli argomenti recenti


Come si scrive una tesi di laurea?


A quale cattedra chiedere la tesi? Quale sarà il docente più disponibile? Quale l'argomento più interessante per me? ...e quale quello più interessante per il mondo del lavoro?

Scarica gratuitamente la nostra guida "Come si scrive una tesi di laurea" e iscriviti alla newsletter per ricevere consigli e materiale utile.


La tesi l'ho già scritta,
ora cosa ne faccio?


La tua tesi ti ha aiutato ad ottenere quel sudato titolo di studio, ma può darti molto di più: ti differenzia dai tuoi colleghi universitari, mostra i tuoi interessi ed è un lavoro di ricerca unico, che può essere utile anche ad altri.

Il nostro consiglio è di non sprecare tutto questo lavoro:

È ora di pubblicare la tesi