Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più clicca QUI 
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. OK

L'Ateneo che ascolta. Autovalutazione e customer satisfaction nel contesto del Polo universitario bolognese.

Il presente lavoro si propone di dare conto, seppure nei limiti del proprio formato, delle attività svolte dal Polo universitario bolognese in materia di valutazione della didattica e dello stato dei servizi forniti, in un’ottica di comprensione e dialogo con i propri iscritti.
Con questa intenzione si affronta, nel primo capitolo, una premessa di carattere generale, che mira ad inquadrare l’evoluzione dell’istituzione universitaria in Italia, in rapporto alla riforma della didattica arrivata a compimento con la cosiddetta legge Moratti (D.M. 270/2004 ).
Nel secondo capitolo si scende nel particolare dei progetti messi in atto dall’Università di Bologna allo scopo di recepire le direttive della riforma, riflettere sulla propria attività e ascoltare gli studenti.
Si presentano, infine, nel terzo capitolo, le fasi puntuali di una ricerca empirica curata dagli studenti per gli studenti, in modo da mostrare, nella pratica, la portata effettiva del preambolo teorico di riferimento.
Lo sguardo adottato, che parte da una visione istituzionale d’insieme per focalizzarsi sul particolare della realtà di un Dipartimento, mira ad evidenziare la volontà dell’ateneo bolognese di porsi in discussione e accettare proposte per migliorare la propria offerta, anche e in special modo, da parte dei suoi diretti fruitori.
Tutto il lavoro, nel complesso, si dispiega cercando di mostrare, attraverso l’esempio dei progetti concreti messi in atto dall’Alma Mater Studiorum, come alcune tecniche di ricerca sociale siano applicate in ambito universitario allo scopo di rilevare le opinioni dell’utenza e utilizzarle come proposte per un miglioramento complessivo del Sistema.

Mostra/Nascondi contenuto.
3 1. Introduzione. Il presente lavoro si propone di dare conto, seppure nei limiti del proprio formato, delle attivit svolte dal Polo universitario bologn ese in materia di valutazione della didattica e dello stato dei servizi forniti, in un ottica di comprensione e dialogo con i propri iscritti. Con questa intenzione si affronta, nel primo capitolo, una premessa di carattere generale, che mira ad inquadrare l evoluzione dell istituzione universitaria in Italia, in rapporto alla riforma della didattica arrivata a compimento con la cosiddetta legge Moratti (D.M. 270/20041). Nel secondo capitolo si scende nel particolare dei progetti messi in atto dall Universit di Bologna allo scopo di recepire le direttive della riforma, riflettere sulla propria attivit e ascoltare gli studenti. Si presentano, infine, nel terzo capitolo, le fasi puntuali di una ricerca empirica curata dagli studenti per gli studenti, in modo da mostrare, nella pratica, la portata effettiva del preambolo teorico di riferimento. Lo sguardo adottato, che parte da una visione istituzionale d insieme per focalizzarsi sul particolare della realt di un Dipartimento, mi ra ad evidenziare la volont dell ateneo bolognese di porsi in discussione e accettare proposte per migliorare la propria offerta, anche e in special modo, da parte dei suoi diretti fruitori. Tutto il lavoro, nel complesso, si dispiega cercando di mostrare, attraverso l esempio dei progetti concreti messi in atto dall Alma Mater Studiorum, come alcune tecniche di ricerca sociale siano applicate in ambito universitario allo scopo di rilevare le opinioni dell utenza e utilizzarle come proposte per un miglioramento complessivo del Sistema. Prima di proseguire nella trattazione di quanto finora accennato si intende rivolgere un ringraziamento particolare alla Dottoressa Alice Prospero, committente del progetto di customer satisfaction realizzato per lo Sportello Informazioni del Dipartimento di Discipline della comunicazione, e alle altre componenti del Team Ascolto, Elisa Bonazzi e Irene Fabbri. Per i preziosi consigli di redazione si ringraziano inoltre il Dott. Dario Monti, il Dott. Matteo Mantovani. 1 Per il testo integrale si rimanda all indirizzo: http://www.miur.it/0006Menu_C/0012Docume/0098Normat/4640Modifi_cf2.htm

Laurea liv.I

Facoltà: Lettere e Filosofia

Autore: Federica Bertacchini Contatta »

Composta da 43 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 396 click dal 25/03/2010.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.